Ordina per

Intervista a Demostenes Floros – 2,5 milioni di barili al giorno

Pubblicato il

da https://cinaalternativa.com/ Pubblichiamo l’intervista che Demostenes Floros – Senior Energy Economist CER-Centro Europa Ricerche – ha rilasciato al nostro blog: 1) Le sanzioni imposte alla Russia possono fermare il conflitto? 1- A mio avviso, le sanzioni imposte dagli Stati Uniti d’America e dall’Unione Europea non possono fermare la guerra; più precisamente, le prime sanzioni erano già state imposte alla Federazione Russa sin dal 2014. Ovviamente, […]

Leggi tutto…


Difficile svincolarsi dal gas di Mosca. Intervista a Demostenes Floros

Pubblicato il

Unisciti al nostro canale telegram […]

Leggi tutto…


Energia e materie prime. Il baricentro del mondo si sposta ad est

Pubblicato il

da https://www.lapam.eu «Ci stiamo mettendo all’angolo soli. Dobbiamo utilizzare l’energia per riallacciare un dialogo, non per un ricatto». Demostenes Floros, senior energy economist CER, Centro Europa Ricerche, il centro studi fondato negli anni ‘80 da personalità quali Giorgio Ruffolo e Luigi Spaventa, oggi di proprietà Sator S.p.A e Rekeep S.p.A e autore di Guerra e Pace dell’Energia, non ha […]

Leggi tutto…


La minaccia energetica “pan per focaccia” della Russia è in realtà una forma di autodifesa strategica

Pubblicato il

di Andrew Korybko da https://oneworld.press/ Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Molti esperti occidentali stanno facendo i salti di gioia dopo che il vice primo ministro russo ed ex ministro dell’energia Alexander Novak ha detto lunedì che il suo paese si riserva il diritto di tagliare le esportazioni del Nord Stream I verso l’UE, in […]

Leggi tutto…




Le bollette si impennano? Mandate il conto alla Casa Bianca

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com Le sanzioni imposte da Stati Uniti e Unione Europea contro la Russia rischiano di provocare una grave crisi economica ed energetica nel nostro continente. Ma i governi europei preferiscono servire gli interessi del proprio padrone nordamericano. I Paesi europei sono solo province remote dell’impero statunitense. Questo è noto da tempo, […]

Leggi tutto…


Dichiarazione di Mosca in 43 punti firmata tra Azerbaigian e Russia

Pubblicato il

da https://ru.oxu.az Tradotto da Guido Benni Il 22 febbraio a Mosca, il presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliev e il presidente della Russia Vladimir Putin hanno firmato una Dichiarazione sulla cooperazione alleata tra la Repubblica dell’Azerbaigian e la Federazione Russa. Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Azerbaigian ha presentato il testo del documento. Dichiarazione sulla cooperazione […]

Leggi tutto…


oliogas condotto

Cosa c’entrano il gas e il gasdotto Nord Stream 2 con la crisi tra Russia e Ucraina

Pubblicato il

Intervista a Prof. Demostenes Floros da https://www.fanpage.it Cosa c’entra il gas con la crisi tra Russia e Ucraina, qual è il futuro del gasdotto Nord Stream 2 e qual è il ruolo degli Stati Uniti e della Nato. Lo spiega a Fanpage.it il professore Demostenes Floros, analista geopolitico ed economico. Il professore Demostenes Floros, analista geopolitico ed […]

Leggi tutto…



«Non ci sarà più il Nord Stream 2», Biden tratta la Germania come l’ultima provincia dell’impero

Pubblicato il

di Redazione de l’AntiDiplomatico da https://www.lantidiplomatico.it Il presidente Joe Biden e il cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno avuto un imbarazzante scambio con un giornalista, in conferenza stampa alla Casa Bianca, sul futuro del gasdotto Nord Stream 2. La discordia in una conferenza stampa durante la prima visita di Scholz alla Casa Bianca è stata breve […]

Leggi tutto…


gasdotto inverno

La crisi ucraina come simulazione di guerra per il gas

Pubblicato il

di Alberto Negri da il manifesto del 7 febbraio 2022 L’analisi. Grazie alla sprovveduta Ue gli Usa si propongono, con l’«invasione russa» – che non c’è – come i fornitori dell’Europa. Ma è un bluff: per i costi, la logistica surreale e i danni ecologici Sulla crisi Ucraina e del gas ormai il bluff è generalizzato. […]

Leggi tutto…