Ordina per

Gli inquietanti legami tra neonazisti ucraini e bielorussi

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com Alcuni neonazisti bielorussi hanno partecipato al colpo di Stato nel 2014 in Ucraina e ai combattimenti in Donbass, e hanno poi fomentato le proteste contro Aljaksandr Lukašėnka tra il 2020 e il 2021. Tra i nomi anche quello di Roman Protasevič. La presenza dei battaglioni neonazisti in Ucraina non può oramai essere […]

Leggi tutto…


INCHIESTA SUL BATTAGLIONE AZOV

Pubblicato il

di Gianni Ronzoni, ricercatore Antefatto. Domenica 15 dicembre 2013 sul palco di piazza Indipendenza a Kiev salgono John McCain, falco della destra americana, e il senatore democratico Chris Murphy. McCain prende parola e arringa la folla che protesta contro il governo di Viktor Yanukovich: «L’Europa renderà migliore l’Ucraina, e l’Ucraina renderà migliore l’Europa». Nelle foto […]

Leggi tutto…


Lo scambio del secolo: la Russia dovrebbe offrire di scambiare i mercenari occidentali con Assange

Pubblicato il

di Andrew Korybko da https://oneworld.press Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Le condizioni di salute del fondatore di WikiLeaks Julian Assange stanno peggiorando e quasi certamente morirà in prigione dopo la sua “estradizione” dal Regno Unito agli Stati Uniti, dove rischia 175 anni di galera con accuse inventate dopo aver denunciato i crimini di guerra […]

Leggi tutto…


Il presidente Ortega apre le porte a forze militari russe in Nicaragua

Pubblicato il

una notizia interessante, ora cosa diranno gli Stati Uniti? da https://www.analisidifesa.it Il Nicaragua del presidente Daniel Ortega ha autorizzato l’ingresso nel Paese a truppe, aerei e navi russe per scopi di addestramento, pubblica sicurezza e risposta alle emergenze. Ortega consentirà alle truppe russe di svolgere compiti di polizia, “missioni di aiuto umanitario, salvataggio e ricerca […]

Leggi tutto…


Altri Azoviti. Pedofili, predoni e altro. Chi sono i fascisti ucraini dietro il Reggimento Azov.

Pubblicato il

di G. C. Dopo aver analizzato la biografia di Andrey Beletsky andiamo a vedere i profili degli altri gentlemen azoviti. Igor Mikhailenko Vice comandante di Azov. Ha partecipato a scontri con la polizia durante la marcia degli “eroi banderisti dell’UPA”, il 18 ottobre 2008, per la quale è stato arrestato per diversi giorni, insieme ad […]

Leggi tutto…


Dopo il Reggimento  Immortale quello Mortale (speriamo)

Pubblicato il

di G. C. Vittoria o Valhalla (motto di Azov) Chi sono quelli del Battaglione (ora Reggimento) Azov gli “irriduducibili” diventati ultimamente decisamente ”riducibili”, dopo la resa di Azvstal?. Il reggimento è noto per il fatto che molti dei suoi membri aderiscono a visioni radicali neonaziste e di destra, e ha incluso, tra gli altri, persone […]

Leggi tutto…


Radici del nazifascismo in Ucraina. Una genesi che viene da lontano. FINO al 1945 ( II parte)

Pubblicato il

di Enrico Vigna Molti storicii ndicano che il pogrom contro la popolazione ebraica iniziò dopo l’ingresso delle truppe di occupazione tedesche a Leopoli, i rastrellamenti iniziarono la mattina del 30 giugno 1941, da parte delle forze della milizia OUN, che avevano i bracciali giallo e blu sul braccio sinistro, contemporaneamente all’ingresso della Wehrmacht a Leopoli. […]

Leggi tutto…


GLI ORRORI NEONAZISTI IN UCRAINA

Pubblicato il

di Barbara Spinelli da il fatto quotidiano 9 maggio 2022 Man mano che passano i giorni, i neonazisti che combattono a fianco delle truppe regolari ucraine, e in particolare quelli asserragliati nell’acciaieria Azovstal, sono chiamati con nomi più benevoli: vengono presentati come eroici partigiani, difensori ultimi dell’indipendenza ucraina. Zelensky che inizialmente voleva liberarsi dei neonazisti […]

Leggi tutto…


Rischiare la guerra nucleare per un’Ucraina corrotta e sempre più repressiva

Pubblicato il

di Ted Galen Carpenter da https://www.cato.org Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it un interessante contributo che, seppur non interamente condivisibile, è un segnale del dibattito aperto negli Stati Uniti, l’Ucraina che viene dipinta come una grande democrazia in realtà è uno Stato corrotto e non democratico Fortunatamente, il presidente Biden ha finora respinto le politiche […]

Leggi tutto…


”ODESSA, 2 maggio 2014-2022”: Per NON dimenticare

Pubblicato il

Alcune foto che compaiono in questo articolo possono urtare la sensibilità…dei filo-ucraini ed in generale di coloro che considerano questo Paese un esempio di democrazia. Ringraziamo Enrico Vigna per questo importante lavoro di Enrico Vigna A otto anni da questo feroce massacro compiuto dai criminali neonazisti oggi assurti a ”Eroi della patria ucraina”, nei media […]

Leggi tutto…


La fabbrica delle fake news occidentali sulla guerra in Ucraina e su Mariupol’

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com Secondo le autorità russe, sarebbero oltre 5,8 milioni le fake news prodotte in funzione antirussa circa l’operazione speciale attualmente in corso in Ucraina. Proprio in queste ore, il leader ceceno Kadyrov ha annunciato che i russi hanno il controllo di Mariupol’ e dell’acciaieria Azovstal’. Il conflitto ucraino si sta svolgendo non solo […]

Leggi tutto…


guerra fuoco militari

All’armi siam buonisti!

Pubblicato il

di Michele Santoro Chiunque rivolga sulla guerra una obiezione al governo, all’Europa, alla Nato, agli americani o a Zelensky viene immediatamente definito putiniano. Ovvero un nemico. Al momento non può ricevere compensi o condurre trasmissioni televisive della Rai e deve essere insultato quando esprime le sue opinioni. Poi si vedrà. Massimo Gramellini, al contrario, ha […]

Leggi tutto…