Ordina per
italy mappamondo

Mondo multipolare e fronte ampio. Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli Il nostro sito ha come ragione sociale quella di guardare la politica nazionale ed internazionale da una prospettiva diversa rispetto a quella del mainstream. Ecco perché, mentre la nave sta affondando e l’orchestra continua a suonare compiacente per il governo dei migliori, vogliamo commentare alcuni eventi che hanno ricevuto una copertura distratta […]

Leggi tutto…


A 30 anni dagli accordi di luglio: la fine della scala mobile e il calo dei salari. Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli Recentemente il Governatore della Banca d’Italia Visco ha messo in guardia dal rischio inflazione, se in conseguenza dell’aumento dei prezzi iniziassero ad aumentare anche i salari si correrebbe il rischio di cadere nella spirale inflazionistica, perché l’aumento delle retribuzioni produrrebbe un ulteriore impennata del costo della vita. È un’affermazione non condivisibile e […]

Leggi tutto…


Liste di proscrizione e gogna mediatica. La rinascita del maccartismo. Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli La scorsa settimana si è chiusa con una ‘perla’ giornalistica regalataci dal corriere della sera. Abbiamo visto le foto segnaletiche di 9 persone accusate si essere filo Putin, la fonte? Forse il Copasir, forse i servizi segreti, forse un comitato interministeriale. L’articolo era la rappresentazione del nulla, accanto al richiamo a fantomatiche […]

Leggi tutto…


schede-elezioni1

I referendum e la politica. Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli Domenica 12 giugno gli italiani saranno chiamati ad esprimersi su 5 referendum. Nello specifico ci dovremo esprimere sulla necessità dei magistrati che vogliono candidarsi al Consiglio Superiore della Magistratura di raccogliere 25 firme, sull’incandidabilità dei condannati (la cosiddetta legge Severino), sull’abolizione della norma che prevede la non partecipazione dei componenti avvocati e […]

Leggi tutto…


noWarNoGuerra

Lotta per la pace e per il lavoro. Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli In questi mesi ci siamo occupati della crisi ucraina, anche se sarebbe più corretto dire che sono otto anni che ce ne occupiamo, a differenza della stampa italiana per la quale il conflitto è scoppiato il 24 febbraio. Come abbiamo già avuto modo di dire la resa del battaglione neonazista Azov nell’Azovstal […]

Leggi tutto…


computer quantico

Killnet Russia contro Anonymous Italia. Come la cyberguerra per procura ha travolto il Paese. Editoriale

Pubblicato il

di Francesco Galofaro, Università di Torino La decisione del Governo italiano di prendere parte come Paese co-belligerante al conflitto ucraino ha messo tutti noi nel mirino della cyberguerra, raccontata come un videogioco dalla propaganda filogovernativa. Nelle ultime due settimane abbiamo scoperto di essere andati in guerra del tutto impreparati e indifesi, contro un avversario che […]

Leggi tutto…


pace cebrapaz

La guerra, la possibile tregua ed i nostri compiti. Editoriale

Pubblicato il

di Francesco Maringiò Nell’infuocato contesto europeo uno spiraglio sembra aprirsi. Se non è proprio uno spiraglio di pace, almeno quello dell’avvio di una possibile trattativa. Parliamoci chiaramente: è difficile sapere a che punto è la discussione della diplomazia sotterranea che, articolata in diverse componenti, interessi ed obbiettivi (probabilmente trasversali agli stessi paesi coinvolti), partecipa alla […]

Leggi tutto…


pace colore muro

Il movimento per la pace: agire subito

Pubblicato il

di Marco Pondrelli Dalla nube della censura iniziano a filtrare notizie che mettono in crisi la narrazione ufficiale. L’Operazione Militare Speciale continua e l’avanzata russa è lenta ma costante, se l’obiettivo politico, ovverosia quello di una Ucraina fuori dalla Nato, sembra ancora lontano quello militare è più vicino. Va dedicata una piccola riflessione a quello […]

Leggi tutto…


primo maggio 2

CHE FINE HA FATTO IL 1° MAGGIO? Editoriale

Pubblicato il

di Piergiorgio Desantis, Rsu Filcams CGIL Firenze Storie di lavoro nell’Italia del 2022 Il cammino è incominciato quando una voce ha risposto a una voce una mano ha stretto una mano un passo ha seguito l’orma di un passo e voce mano passo camminavano avanti. Quando una voce ha gridato “fratello” ed è arrivato un […]

Leggi tutto…


Venezia aprile 1945

Il 25 aprile giorno della Resistenza, ma da chi e da cosa? Editoriale

Pubblicato il

di Marco Pondrelli È tradizione consolidata che le celebrazioni del 25 aprile siano accompagnate da polemiche, critiche e distinguo. Quest’anno però lo scontro sta degenerando in farsa ed è stato introdotto un nuovo dilemma: sì o no alle bandiere della Nato, una discussione che stravolge il buon senso ed a cui andrebbe fatta precedere un […]

Leggi tutto…


La guerra cambia il mondo

Pubblicato il

Editoriale di marx21.it di Francesco Maringiò In un precedente editoriale di marx21.it abbiamo fatto riferimento al pensiero strategico cinese espresso da Qiao Liang e Wang Xiangsui ed all’uso della guerra come strumento per arrestare gli investimenti di capitali in una data regione e dirottarli verso i mercati americani. Uno dei saggi più famosi del generale […]

Leggi tutto…


CRISI UCRAINA: I PUNTI QUALIFICANTI PER UNA PACE POSSIBILE

Pubblicato il

di Bruno Steri Fatti rimossi e sentimenti a corrente alternata << (…) Questa guerra, come ha detto Lucio Caracciolo sulla rivista di geopolitica Limes, sarà ricordata come un “collasso dell’informazione”,  intrisa com’è di bugie e omissioni. (…) Lo scorso 23 febbraio, la tivù satellitare Al Arabyia denuncia via Twitter un massacro: “10mila morti e 50mila feriti in Libia”, […]

Leggi tutto…