Ordina per

Donbass: festival della letteratura per continuare a vivere

Pubblicato il

di: Marinella Mondaini * Si avvicina di nuovo la data del Festival della Letteratura Fantastica nel Donbass.  Il 28 settembre, per il terzo anno consecutivo si riuniranno gli scrittori, sia russi che bielorussi, per una settimana di ferventi incontri con il pubblico del Donbass. Un appuntamento importante che sigla la tenacia del Donbass a continuare […]

Leggi tutto…


I liberali russi stanno cercando di distorcere i legami talebani del Cremlino a loro vantaggio

Pubblicato il

di Andrew Korybko da http://oneworld.press Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it La portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha attaccato l’Occidente per la sua ultima campagna di infowar contro il suo paese, iniziata all’inizio di questa estate. La TASS l’ha citata dicendo quanto segue: “Circa due mesi fa è stato lanciata una tesi, […]

Leggi tutto…


carro donbass

Le dinamiche geostrategiche e di guerra dell’informazione della provocazione della “piattaforma criminale” ucraina

Pubblicato il

di Andrew Korybko da http://oneworld.press/ Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Una combinazione di 45 entità nazionali e organizzative parteciperà lunedì (oggi, ndt) all’evento inaugurale dell’Ucraina “Piattaforma Crimea”. I presidenti delle Repubbliche baltiche, il Consiglio europeo, la Finlandia, l’Ungheria, la Moldavia, la Polonia, la Slovacchia e la Slovenia hanno intenzione di partecipare, così come i […]

Leggi tutto…


Donbass. Macron se ne lava le mani.

Pubblicato il

di: Marinella Mondaini Non molto tempo fa, la nostra piccola e amata scrittrice di Lugansk, Donbass, Faina Savenkova, aveva scritto una lettera aperta al presidente della Francia, Emmanuel Macron con la richiesta di aiutare a costringere l’Ucraina a smettere di fare la guerra nel Donbass. Una lettera molto precisa e rigorosa, dove Faina ha fatto […]

Leggi tutto…


Uzbekistan. Un altro paese nel mirino delle strategie occidentali antirusse, inserito nel Progetto USA “C5+1”

Pubblicato il

di Enrico Vigna All’interno delle strategie geopolitiche gli Stati Uniti, dai tempi della caduta dell’URSS hanno sempre dedicato particolare attenzione alle cinque repubbliche dell’Asia centrale: Kazakistan, Kirghizistan, Turkmenistan, Tagikistan e Uzbekistan, con l’obiettivo di far saltare il ponte geografico e politico che forma un collegamento naturale che congiunge Cina e Russia, destabilizzando tutta quell’area continentale. Già […]

Leggi tutto…



Donbass. La guerra fantasma nel cuore dell’Europa

Pubblicato il

La presentazione del libro di Sara Reginella sarà visibile su questi indirizzi: https://www.facebook.com/marx21it https://www.youtube.com/channel/UCJehQwVPiwcP_JIsg0U2P_Q […]

Leggi tutto…


Bielorussia 22 giugno 1941-1945. Lukaschenko : Non cederemo a nessuno la nostra patria, l’indipendenza e la sovranità!

Pubblicato il

di Enrico Vigna Discorso del presidente Alexander Lukashenko al complesso commemorativo della fortezza degli eroi di Brest      Cari bielorussi! Compatrioti! Cari veterani! Ospiti e amici della nostra Bielorussia! Il 22 giugno 1941 per tutti i bielorussi è un giorno di memoria e dolore, una data che ha diviso la vita del popolo prima e dopo.Quella domenica […]

Leggi tutto…


nagorno vigna

Come il conflitto del Nagorno-Karabakh è una lezione per l’Occidente nella realtà geopolitica

Pubblicato il

La costante considerazione di intervenire nella regione infiamma le tensioni con i poteri locali, compresa la Russia di Anatol Lieven da https://responsiblestatecraft.org Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Quando l’Azerbaigian ha lanciato un’offensiva nell’autunno del 2020 per riprendere il territorio conteso del Nagorno-Karabakh all’Armenia, gli Stati Uniti, la NATO e l’Unione europea non hanno esercitato […]

Leggi tutto…


zyuganov podio

Zjuganov: la Cina regala ricette vittoriose all’umanità

Pubblicato il

di http://aurorasito Traduzione di Alessandro Lattanzio La Cina è riuscita a evitare gli errori che portarono alla distruzione dell’URSS. Prosegue con fiducia e successo la costruzione del socialismo. I successi del Paese nella lotta a povertà e coronavirus, nel progresso scientifico e tecnologico sono di importanza mondiale. Dimostrano al mondo l’efficacia di un’economia pianificata centralmente […]

Leggi tutto…



ucraina povertà

Ucraina: la povertà riguarda19 milioni di persone, quasi il 50% della popolazione, ha dichiarato la vice presidente del Parlamento ucraino

Pubblicato il

di Enrico Vigna Alla fine del 2020, il livello di povertà in Ucraina è salito al 50%. Circa 19 milioni di cittadini sono poveri. Lo ha annunciato a febbraio, in una riunione del consiglio di conciliazione sociale, la vicepresidente della Verkhovna Rada, Elena Kondratyuk, facendo riferimento a una ricerca di organizzazioni internazionali, come ha riportato il quotidiano Korrespondent. […]

Leggi tutto…