Ordina per

Contenuti e forze motrici per un nuovo schieramento mondiale antimperialista

Pubblicato il

Quali sono i contenuti oggi possibili e qualificanti di una piattaforma antimperialista mondiale, definita non sulla base di principi astratti e velleitari, bensì tenendo conto delle caratteristiche determinate e dei rapporti di forza che definiscono il nuovo ordine mondiale, dopo la fine del mondo bipolare e il crollo del sistema sovietico? Quali sono le forze […]

Leggi tutto…


In memoria di Guido Valabrega

Pubblicato il

Nulla è più facile oggi, per un intellettuale ebreo, professarsi antisionista. L’antisionismo non è, come cercano di far credere i dirigenti israeliani, una forma moderna di antisemitismo che mira alla distruzione dello stato di Israele, ma una categoria politica e ideologica specularmente opposta alla concezione colonialista e imperialista dello stato ebraico che, in spregio alle […]

Leggi tutto…


Poli imperialisti: investimenti e competizioni

Pubblicato il

L’epoca della globalizzazione vede ormai uno scontro aperto in particolare fra i due maggiori poli imperialisti che attraverso il ruolo della “Global NATO”, cercano di estendere il dominio del “Profit State Globale” al mondo intero e in particolare su quelle aree ad interesse strategico, in particolare l’Europa centro-orientale e l’area asiatica dell’ex Unione Sovietica, allargando […]

Leggi tutto…


Chavez conquista Cuba

Pubblicato il

Hugo Chavez ha proseguito la sua permanenza a Cuba, dopo la IX sessione ispano-americana, accettando l’invito di Fidel per una visita ufficiale di due giorni, che sono stati sufficienti al leader venezuelano per conquistare il cuore e il rispetto del popolo cubano. La conferenza da lui tenuta presso l’aula magna dell’università de l’Avana, che ha […]

Leggi tutto…


Imperialismo ed ecosistema

Pubblicato il

“E’ troppo facile, a guerra finita, sbraitare che è stata l’ultima volta. Amici borghesi, vi invidio, non vedete Neppure i vostri cimiteri” Jacques Brel, 1955 Durante la guerra aggressiva condotta dal mondo occidentale e ricco nei confronti della Jugoslavia, i colpi sono stati diretti soprattutto verso le risorse economiche, gli stabilimenti produttivi, e le fonti […]

Leggi tutto…