Risponde ORFEO GORACCI

1).Il 6-7 giugno si vota sia per le elezioni europee che per elezioni comunali e provinciali. Qual è a tuo avviso la principale posta in gioco dal punto di vista delle dinamiche nazionali?

Non c’è dubbio, “ESISTERE” per poter migliorare l’Italia, per fermare l’arretramento culturale e politico del nostro paese e riportare nel vocabolario della politica parole come uguaglianza, giustizia e solidarietà

2).Le elezioni per il Parlamento europeo hanno evidenti risvolti sul piano della politica continentale e internazionale. Quali sono a tuo avviso, le questioni più importanti in gioco in questo ambito?

L’Europa è attualmente invisibile: quello che si vede è l’euro. purtroppo se ne vedono sempre meno per la nostra gente.invertire la rotta, migliorare la distribuzione del reddito e dei diritti per rendere finalmente visibile l’ Europa affinchè abbia anche un ruolo vero nelle politiche di pace, di disarmo e di dialogo tra i popoli. La percezione è quella che l’europa sia dei banchieri e delle multinazionali e non dei popoli.

3).Su quali punti è maggiormente caratterizzata la tua campagna elettorale nella tua circoscrizione ?

Io porto avanti con coerenza le mie battaglie di una vita. Sono Sindaco di Gubbio e questo ruolo mi dà un continuo scambio di informazioni con i miei amministrati. PARLERO’ DI LAVORO, DI CASA, E DI GIUSTIZIA SOCIALE DI DIRITTI E DI BISOGNI con la concretezza che il ruolo mi ha insegnato, e con l’utopia che da comunista allevo dentro me.