ORDINE DEL GIORNO COMITATO POLITICO FEDERALE DI ROMA DEL 25/2/3008

Premesso che ieri 24 febbraio è stata ufficializzata dal PD la candidatura di Francesco Rutelli a sindaco di Roma specifichiamo che:
è stato uno dei principali referenti del clericalismo estremo nella coalizione del centro sinistra;
è stato l’autore della Legge 40, lo sponsor della Binetti, il cancellatore dei PACS, nel programma dell’Unione, l’affossatore dei DICO;
è stato il negatore del Gay Pride proprio quando era sindaco di Roma nel 2000;
è stato sostenitore dell’accordo del 23 luglio contro i giovani, i lavoratori ed i pensionati;
è stato tra i primi datori di lavoro delle PUbbliche Amministrazioni ad aprire la strada al precariato nel comune di Roma (oggi tra le Amministrazioni Pubbliche più grandi d’Italia con il maggior numero di lavoratori precari);
è stato il sindaco che ha introdotto la politica sul salario di ingresso nelle aziende del Gruppo Comune di Roma (vedi trasporti …);
è stato a favore dgli interventi militari guerrafondai dal Kosovo all’Afghanistan.
Francesco Rutelli ora a roma è l’ispiratore di una campagna sicuritaria pericolosa e senza precedenti sui contenuti espressi, che di sicuro non appartengono alla nostra tradizione.
Con questi presupposti il Comitato Politico Federale del PRC di Roma dichiara la propria indisponibilità a sostenere la candidatura a Sindaco di Roma di Francesco Rutelli.