IN DIFESA DELL’AUTONOMIA DEL PRC E ANDARE ALLE ELEZIONI CON IL SIMBOLO COMUNISTA!

il Direttivo del Circolo “Tina Modotti” del PRC di Magenta sollecitato dagli iscritti e dalle iscritte, denuncia le gravissime dichiarazioni e si oppone alle prese di posizioni del Segretario Nazionale Franco Giordano, che ha comunicato attraverso la stampa e la televisione, che “la Sinistra l’Arcobaleno” andrà alle elezioni senza il simbolo della falce e martello e che è necessario iniziare una campagna di tesseramento per questo nuovo soggetto di “sinistra”.

Dopo aver assunto la già grave decisione di sospendere il Congresso Nazionale del Partito, le due scelte sopra citate, confermano l’ipotesi della liquidazione del PRC, l’attacco all’unità e all’autonomia comunista che abbiamo fortemente denunciato con il nostro documento del 28.01.2008. Queste gravissime decisioni verticistiche sono state assunte sulla testa di tutte/i le/gli iscritte/i, senza alcun dibattito e decisione congressuale e senza un minimo di coinvolgimento dell’intero Partito.

In questo modo, si vuole condurre i comunisti, la sinistra e la classe operaia verso una clamorosa sconfitta elettorale che produrrà un arretramento e peggioramento sociale e politico generale delle masse lavoratrici e popolari.

Il nostro Circolo dichiara che, da questo momento, proseguirà con maggior forza e determinazione la propria battaglia contro il processo di liquidazione in corso del Partito, per l’unità e per l’autonomia comunista.

NO ALL’ANNULLAMENTO DEL SIMBOLO DELLA FALCE E IL MARTELLO!
NO AL TESSERAMENTO PER IL NUOVO SOGGETTO DI “SINISTRA”!
IN DIFESA DELL’AUTONOMIA DEL PRC E ANDARE ALLE ELEZIONI CON IL SIMBOLO COMUNISTA!

IL DIRETTIVO DEL CIRCOLO PRC “TINA MODOTTI” DI MAGENTA
Viale Piemonte, 10 – 20013 MAGENTA (Milano)