“Visone” senatore a vita

Caro direttore, condividiamo pienamente la proposta di nominare il compagno Giovanni Pesce senatore a vita. La storia del compagno Pesce appartiene a tutti noi, e tutti noi dobbiamo farne tesoro in termini di onestà, coraggio e coerenza, in ugual misura, qualunque sia il proprio credo. Riteniamo quindi opportuno che il partito in tutte le sue istanze, a partire dalla segreteria nazionale, si faccia portatore della proposta di fare il compagno “Visone” senatore a vita e per ultimo consigliamo la lettura del bellissimo libro “Senza tregua” edizioni Feltrinelli, di Giovanni Pesce.

Direttivo circolo Prc “Marisa Musu” Monte Compatri (Rm)