Venezuela: gasolio a basso prezzo per i poveri americani

CARACAS – Il Venezuela offrirà gasolio a basso prezzo alle fasce povere della popolazione americana, e 150.000 posti per operazioni oftalmiche. Lo ha annunciato oggi il presidente venezuelano Hugo Chavez. “Anche negli Stati Uniti c’è gente molto povera, e tutti gli anni centinaia di persone muoiono di freddo, quindi offriremo loro combustibile per il riscaldamento a prezzi stracciati”, ha detto Chavez nel suo programma teleradiofonico domenicale ‘Alo Presidente’.
La riduzione di prezzo, che potrà arrivare al 40%, sarà possibile perché la vendita sarà effettuata attraverso la Citgo, filiale americana della statale Petroleos de Venezuela (Pdvsa), senza intermediari. Il combustibile arriverà fino alle case dei poveri con l’aiuto di organizzazioni di sostegno sociale come quella guidata dal reverendo Jesse Jackson. Quest’ultimo ha assistito al programma di Chavez e ha fissato un appuntamento per la settimana prossima con il ministro del petrolio venezuelano Rafael Ramirez. Secondo Chavez, sarà possibile fornire gasolio a 7-8 milioni di poveri americani.
Chavez ha offerto anche la possibilità di compiere 150.000 operazioni chirurgiche oftalmiche nelle cliniche venezuelane, ai poveri americani che “non possono permettersele nel loro paese”. Il presidente venezuelano ha anche detto che, nel quadro dell'”Operación Milagro” (operazione miracolo), in collaborazione con Cuba, offrirà presto la stessa possibilità anche alle fasce meno abbienti di altri paesi latinoamericani: 100.000 al Brasile, 60.000 alla Colombia, 30.000 all’Ecuador, 20.000 alla Bolivia e alle nazioni caraibiche, e 12.000 a Panama.