Un generale russo afferma che Venezuela offre base per bombardieri strategici russi

Un generale russo ha detto oggi che il Venezuela ha offerto l’uso della pista di atterraggio sull’isola di La Orchila per i voli dei bombardieri strategici russi a lungo raggio.

La Russia è pronta a cementare le relazioni con un rivale degli Stati Uniti nell’emisfero occidentale, per contrastare l’influenza Usa nei paesi ex comunisti in Europa dell’Est e in Asia centrale.

“Se saranno prese certe decisioni politiche, è possibile (che i bombardieri russi usino la base)”, ha detto il generale maggiore dell’aeronautica strategica russa, Anatoly Zhikharev, citato dall’agenzia Interfax.

Zhikharev ha aggiunto che i bombardieri russi si preparano ad usare quattro o cinque basi aeree a Cuba, se le leadership politiche dei due paesi lo renderanno possibile.

Due bombardieri a lungo raggio russi sono atterrati lo scorso anno in Venezuela, per dimostrare la forza militare della Russia ed intensificare i legami con un avversario degli Stati Uniti.

Russia e Venezuela, entrambi grandi produttori di petrolio, stanno collaborando anche nel settore energetico.

Russia e Stati Uniti hanno promesso di approfittare del cambio di presidenza a Washington per “premere il tasto reset” nelle loro relazioni, ma la Russia contrasta con forza il piano Usa di un sistema anti- missilistico in Europa dell’Est.