UCRAINA: TORTURA E MORTE AI GIOVANI COMUNISTI

La Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD) esprime la sua vibrata protesta e la profonda preoccupazione e rabbia per la situazione in cui si trovano alcuni membri del Komsomol (gioventù comunista) in Ucraina.

I servizi di sicurezza dell’Ucraina, nel dicembre del 2002, hanno arrestato e imprigionato 11 persone, cittadini di Russia e Ucraina, membri del Komsomol e comunisti. La FMGD aveva già espresso la sua preoccupazione e richieste di chiarimento in merito a questi arresti politici effettuati in Ucraina.

Più recentemente gli sviluppi di questa vicenda hanno assunto dimensioni di barbarie inaccettabile.

A prescindere dal fatto che le inchieste delle autorità non hanno dato i risultati desiderati, il tempo intercorso è stato utilizzato per torturare i detenuti, con la scusa di ottenere ragguagli circa le presunte attività terroristiche, il gangsterismo e altre attività criminali.

La tragica morte di uno dei prigionieri (Berdyugina) ha rivelato la verità sulle torture inflitte ai prigionieri politici, ha offerto una testimonianza della natura criminale del processo per le attività “terroristiche” di questi compagni. Ciò ci induce a raddoppiare gli sforzi nella lotta per il rilascio degli altri prigionieri politici ancora in vita.

Queste azioni costituiscono una violazione di ogni libertà democratica e del diritto e rivelano una pratica di vendetta politica, che si propone di impedire ai comunisti e alle altre forze progressiste di operare liberamente e di propagandare le proprie idee.

Questo atto viene compiuto in violazione dei diritti umani ed è in piena sintonia con le azioni antidemocratiche globali dell’imperialismo contro organizzazioni e singoli individui, condotte con il pretesto della lotta al terrorismo.

La FMGD esprime la sua profonda solidarietà nei confronti delle vittime di questo attacco antidemocratico e autocratico e verso la nostra Organizzazione affiliata, la “Lega della Gioventù Comunista Leninista di Ucraina”.

Facciamo appello a tutti i membri della FMGD e alle organizzazioni amiche, affinché estendano la loro solidarietà ai nostri compagni, condannino le azioni violente delle autorità ucraine contro di loro e chiedano al Governo dell’Ucraina di interrompere simili azioni, assumendo le sue responsabilità.

Il Consiglio di Coordinamento/Sede Centrale
della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica

http://www.wfdy.org, mailto: [email protected]

Traduzione a cura di Mauro Gemma