Soddisfazione per lo sviluppo delle relazioni tra Venezuela e Russia

Il Partito Comunista del Venezuela (PCV) saluta e condivide lo sviluppo delle relazioni del Venezuela con la Russia. Così si è espresso Carolus Wimmer, segretario delle relazioni internazionali dell’organizzazione politica venezuelana e vicepresidente del Parlamento Latinoamericano (Parlatino).

Il dirigente comunista ha sottolineato che questa relazione va a beneficio del Venezuela perché parte da una concezione che presuppone il trasferimento di tecnologie e la diversificazione degli accordi del nostro paese con altre nazioni.

“Il trasferimento di tecnologie nel nostro paese è necessario per assicurare la nostra sovranità tecnologica, elemento essenziale per il raggiungimento di un’autentica indipendenza, cosa che si può ottenere approfondendo le relazioni con la Russia, perché si stanno realizzando accordi in condizioni di parità tra i due paesi e non in situazioni di dipendenza, come quelle che sempre impone l’impero nordamericano”, ha aggiunto Wimmer.

Per tutte queste ragioni, il PCV vede con favore l’incremento delle relazioni commerciali, economiche, politiche e diplomatiche con quei paesi che ci vedono come uguali. Wimmer ha voluto segnalare che dello stesso tipo risultano le relazioni con la Cina e l’Iran, così come il crescente interscambio con altre nazioni del continente come Brasile e Argentina.

Per questo vanno sostenute le iniziative del governo venezuelano, che cerca di promuovere relazioni con tutti i paesi del mondo nel segno del rispetto e dell’uguaglianza, e non dello sfruttamento e del saccheggio delle altre nazioni.

“Anche per questo consideriamo opportuna la creazione di ALBA e l’incremento del commercio con tutti i paesi del mondo che abbiano una visione delle relazioni internazionali differente da quella del capitalismo tradizionale”, ha concluso Carolus Wimmer.

http://www.solidnet.org
Traduzione di Mauro Gemma per www.lernesto.it