Sassuolo, l’Unione più a destra di Berlusconi

E’ una vergogna il documento dell’Unione di Sassuolo sul pestaggio del giovane marocchino da parte dei tre carabinieri. Come potete leggere, il centro-sinistra sassuolese invece di condannare il brutale pestaggio dell’immmigrato (peraltro già ammanettato, come si vede chiaramente dal video), solidarizza con i carabinieri e critica da destra il centro-destra, invocando ancora più repressione non solo nei confronti degli immigrati che commettono reati (chissà perchè non nei confronti anche degli italiani che commettono reati !) ma anche nei confronti dei clandestini, cioè di chi non è in regola ma non ha commesso alcun reato (come è per esempio la maggioranza delle badanti dell’est). Addirittura il documento dell’Unione chiede agli immigrati di denunciare alle forze dell’ordine i clandestini ! Non una parola di solidarietà al giovane immigrato pestato brutalmente e ingiustamente, non una parola sulla necessità di rafforzare le politiche di integrazione, nessuna parola di denuncia del clima montante e pericolosissimo di razzismo e xenofobia. Gli immigrati da vittime di angherie, ingiustizie e sfruttamento (lavorano duramente nei forni delle ceramiche di Sassuolo!), diventano – non solo per Forza Nuova, per Borghezio e la Lega Nord, ma anche per il centro-sinistra di Sassuolo – i colpevoli da criminalizzare e punire ! Cosa hanno da dire Prodi ed Errani di un documento che trasuda razzismo da tutti i pori ?

* Capogruppo Prc Regione Emilia-Romagna