Raid sull’aeroporto di Beirut. Israele: “Bloccheremo il Libano”

Blocco torale del Libano. Isolamento aereo, marittimo e terrestre dell’intero paese. E’ senza quartiere l’offensiva israeliana dopo il rapimento di due soldati da parte di Hezbollah. Israele ha altresì escluso un qualsiasi scambio tra i due ostaggi e i miliziani sciiti libanesi rinchiusi nelle proprie carceri, come richiesto dai sequestratori. Nella notte è stato colpito anche il ministero degli esteri palestinese a Gaza. L’aeroporto internazionale di Beirut è stato bombardato poco prima delle 06:00 locali (le 05:00 in Italia) da caccia F-16 israeliani. Fino ad ora è di 39 le vittime il bilancio dei dei raid israeliani in Libano.

12:15 Israele chiede evacuazione di Beirut sud
Israele ha chiesto l’evacuazione del quartiere meridionale di Beirut considerato roccaforte del movimento sciita di Hezbollah e dove si ritiene risieda il suo segretario generale, Hassan Sayyed Nasrallah. Lo ha reso noto la tv di Dubai Al Arabiya.

12:01 Attacco israeliano a Sidone
Un raid aereo di caccia israeliani è stato compiuto poco fa all’ingresso sudest della città libanese meridionale di Sidone. Lo riferisce la tv libanese Nbn. Gli attacchi, secondo la fonte, si starebbero ripetendo numerosi.

11:49 39 morti sotto i bombardamenti
La tv di Dubai Al Arabiya ha comunicato che secondo fonti libanesi 39 sono le vittime dei bombardamenti israeliani sul Libano di oggi. Non è precisato che si tratti solo di civili o se vi siano anche miliziani e combattenti di Hezbollah. Un militante di Hezbollah, avevano riferito altre fonti, è stato ucciso durante il raid aereo di Baalbek, contro impianti della tv Al Manar.

11:04 Attacco contro zona Ben Ami
Un inviato della tv di Dubai ‘al Arabiya’ nel sud del Libano segnala che Hebollah “per la prima volta hanno lanciato missili contro la zona di Ben Ami, venti chilometri a sud del confine israeliano”. Il giornalista afferma anche di aver visto caccia israeliani F-16 diretti verso il territorio libanese e velivoli senza pilota.

11:00 L’Egitto cancella voli verso Israele
L’Air Sinai, l’unica linea aerea egiziana che arriva in Israele, ha cancellato i voli verso Tel Aviv, in seguito all’inasprirsi della crisi tra lo Stato ebraico e il Libano.
EgyptAir e le linee aree libanesi Middle East Airways hanno già cancellato i voli tra il Cairo e Beirut, nel timore di bombardamenti israeliani alla capitale libanese.