Per un movimento di massa contro la guerra ed il ritiro immediato delle truppe dall’Afghanistan

Obama rappresenta ad un tempo discontinuità e continuità. È giunto alla presidenza al momento in cui scoppiava la grande bolla finanziaria, che rendeva manifesta la crisi capitalistica e quando la politica estera di Bush manifestava evidenti segni di fallimento sui fronti principali da lui aperti – Iraq, Afghanistan, Medio Oriente – ed era incapace di contenere il movimento di emancipazione in America Latina. Obama viene eletto presidente quando gli USA sono costretti a ridisegnare la loro politica estera ma non vi è alcuna rinuncia al militarismo con la disseminazione di basi militari in tutto il mondo (di recente ben 7 in Colombia, chiaramente volte contro i paesi come il Venezuela e la Bolivia, per non parlare da noi della base di Vicenza) e l’aumento del contingente militare in Afghanistan.

L’Afghanistan continua ad essere centrale nella strategia USA, che qui ha trascinato con la NATO anche la UE. E proprio sull’Afghanistan è necessario attivarsi sin da subito per essere i promotori di un vasto movimento per la pace che coinvolga comitati ed associazioni, rivendicando l’immediato ritiro delle truppe italiane e della NATO dall’Afghanistan, unendo la lotta contro le politiche interventiste e di guerra alle sempre più gravi questioni sociali.

L’assurdità di aver voluto svolgere in un paese in guerra ed occupato militarmente delle elezioni – sui cui brogli si è espressa addirittura l’Onu – dimostra che non è possibile esportare con le armi la democrazia ma che è necessario avviare prima un processo di pace e riconciliazione nazionale basato sull’autodeterminazione del popolo afghano.

Pertanto il Prc si impegna a promuovere, insieme con i soggetti della Federazione e i movimenti e reti contro la guerra, un forte movimento di massa, dotato possibilmente di forme di coordinamento stabili, con la costruzione di comitati coordinati nazionalmente che sfocino in manifestazioni locali e centrali.

Francesco Maringiò, Alfio Nicotra