Peace on drugs, e ora pace!

Approvato dagli Stati generali delle droghe il 4 marzo 2006 a Firenze

Per aderire

Con la firma del Presidente della Repubblica, è entrata in vigore in Italia dal 28 febbraio 2006 la nuova legge sulle droghe, voluta dal governo di centrodestra.
E’ una vera e propria controriforma che fa perno sulla demonizzazione della marijuana, ignorando le evidenze scientifiche: dalla sua equiparazione “morale” alle droghe pesanti al grido di “la droga è droga”, discende l’equiparazione penale con un drastico innalzamento delle pene detentive. Il possesso di qualsiasi sostanza, al di sopra di una soglia quantitativa predefinita in via amministrativa, è considerato spaccio presunto e punito col carcere, da sei a venti anni. Il furore ideologico si tradurrà in una dilatazione del sistema penitenziario e nel ritorno alla filosofia della “cura e custodia”, in ambito terapeutico: le pulsioni moralistiche si saldano così con la logica degli affari, aprendo il varco all’esecuzione penale affidata ai privati. La messa al bando della riduzione del danno disegna un orizzonte autoritario, di negazione della libertà terapeutica e conseguentemente dei diritti dei cittadini consumatori. Infine, gravissime saranno le ricadute dell’inasprimento repressivo sul carcere: ci sarà ulteriore sovraffollamento, più suicidi, più atti di autolesionismo. Tanto più gravi per i tossicodipendenti, che già oggi soffrono la pena aggiuntiva del vedersi negate le cure adeguate.
L’approvazione del provvedimento è avvenuta forzando consolidate procedure istituzionali, senza dibattito in Parlamento, senza confronto con la grande maggioranza degli esperti e degli operatori.
La legge viola la Costituzione e il principio di legalità, disprezza il pronunciamento popolare del 1993, cancella le norme sul giusto processo, nega il diritto alla salute, calpesta le autonomie regionali, è sorda alle ragioni della scienza.
La scelta repressiva appare insensata nonché in aperto contrasto con le tendenze in atto nella gran parte dei paesi europei sino dagli inizi degli anni ’90. L’Europa sceglie, seppure in forme diverse, di spostare il centro delle politiche di controllo sulle droghe dal penale al sociale, in particolare investendo sulla depenalizzazione del consumo personale, sulla distinzione fra droghe leggere e pesanti, sulla riduzione del danno.

Dobbiamo operare perché questa controriforma autoritaria eserciti i suoi effetti per il più breve tempo possibile: chiediamo al nuovo Parlamento, come primo atto, la sua abrogazione immediata attraverso lo strumento del decreto-legge.
Ma non basta. Occorre imboccare con decisione la strada della riforma, sulla base del disegno di legge già sottoscritto in questa legislatura da oltre cento fra deputati e senatori del centrosinistra.
Chiave di volta della riforma deve essere la completa depenalizzazione di tutte le condotte attinenti al consumo individuale, comprese la cessione gratuita e la coltivazione domestica; l’abolizione delle sanzioni amministrative; l’abbassamento generale delle pene previste per lo spaccio, fra le più alte d’Europa; la facilitazione ai programmi terapeutici alternativi per i detenuti con problemi legati alle tossicodipendenze e alcoldipendenze; l’utilizzo medico dei derivati della canapa; la sperimentazione di interventi innovativi di riduzione del danno (dal pill testing ai trattamenti con eroina, alle “stanze del consumo”); il consolidamento della rete dei servizi, pubblici e privati, che faccia perno sulla programmazione pubblica; l’integrazione nella stessa rete, a pieno titolo, degli interventi di bassa soglia; un più forte collegamento dei servizi per le tossicodipendenze con l’insieme dell’offerta sociale, per meglio difendere i diritti dei più emarginati, a cominciare dai migranti.
Rilanciamo oggi queste proposte, promosse nel giugno 2003 dal cartello denominato “Dal penale al sociale”e riprese dal cartello “Non incarcerate il nostro crescere”. Intorno a queste, nella lotta contro la svolta punitiva, si è consolidata l’unità di un vasto arco di forze, composto di cittadini e consumatori, di operatori pubblici e privati, di sindacalisti, di giuristi, di amministratori comunali, provinciali e regionali. Né va dimenticata l’azione di movimento di “Confini zero”.
Di fronte all’aumento delle barriere sociali, della stigmatizzazione e della sofferenza delle fasce più deboli, della criminalizzazione dei giovani e dei loro stili di vita, proponiamo con forza nuove politiche di tolleranza e inclusione sociale.

La lotta per la riforma della politica delle droghe non può arrestarsi alla dimensione nazionale. Del resto, il sistema mondiale di proibizione delle droghe, attraverso le Convenzioni delle Nazioni Unite, rappresenta l’antecedente storico della globalizzazione. Ma l’unanimismo intorno alla guerra globale alla droga comincia a scricchiolare. Le politiche riformatrici di molti paesi europei; l’approvazione nel dicembre 2004 della Raccomandazione del Parlamento Europeo che per la prima volta critica senza ambiguità la strategia dell’Onu, subalterna agli Usa; la presa di posizione coraggiosa del nuovo presidente boliviano, Evo Morales, contro la criminalizzazione dell’uso tradizionale della foglia di coca: sono segnali di nuove feconde contraddizioni che occorre approfondire in vista del prossimo appuntamento delle Nazioni Unite sulle droghe, nel 2008.
Allora i guerrieri della droga dovranno presentare il loro bilancio. Non ci potrà essere appello per il loro fallimento. L’Onu dovrà finalmente voltare pagina, mettendo in agenda il tema della regolamentazione delle droghe, oltre il dogma proibizionista.

Primi firmatari
Franco Corleone, Sandro Margara, Fabio Scaltritti, Claudio Cippitelli, Cecilia D’Elia, Mariella Orsi, Achille Saletti, Susanna Ronconi, Maurizio Baruffi, Maria Stagnitta, Armando Zappolini, Sergio Segio, Antonio Lucchesi, Silvio Di Francia, Paolo Crocchiolo, Riccardo Mastrorillo, Marina Impallomeni, Leonardo Fiorentini, Vittorio Agnoletto, Andrea Bianchi, Fabio Roggiolani, Alessia Petraglia, Filippo Fossati, Giorgio Bignami, Beppe Vaccari, Nunzio Santalucia, Claudio Cappuccino, Beatrice Bassini, Patrizia Meringolo, Franco Marcomini, Gianluca Borghi, Patrizio Gonnella, Giovanni Nani, Laura Mazzi, Anna Pizzo, Henri Margaron, Cristian De Vito, Michele Vittori, Max Lorenzani, Stefano Vecchio, Mario De Luca, Daniela Cerri, Ingo Stockel, Alessandro Oria, Simona Fatello Orsini, Hassan Bassi, Loredana Tariciotti, Marco Perduca, Luigi Manconi, Carlo Leoni, Sergio Golinelli, Cecco Bellosi, Katia Zanotti, Dino Gasparri, Gioacchino Scelfo, Stefano Piovanelli, Stefano Bertoletti, Teresa Ninni, Paola Bertotto, Tonino Ponzano, Rosario Boschi, Nicolò Pecorini, Stefano Boco, Enzo Brogi, Barbara Diolaiti, Franco Maisto, Mauro Palma, Loredana Mezzabotta, Giuseppe Bortone, Giuliano Giorgetti, Raimondo Pavarin, Toy Racchetti, Bruno Vegro, Sandro Libianchi, Stefano Anastasia, Edo Polidori, Marco Boato, Maria Pia Scarciglia, Elia De Caro, Gigliola Toniollo, Enzo Foschi, Fabio Viglione, Vincenzo Siniscalchi, Luana Zanella, Gloria Buffo, Francesco Piobbichi, Enrico Fletzer, Roberto Pagliara, Paolo Severi, Meme Pandin, Francesca Chiavacci, Giovanni Russo Spena, Francesco Piobbichi, Daniele Farina, Debora Vené, Claudio Meloni, Marco Fusi, Alessio Bartolini, Filippo Alderighi, Marco Cappato, Livio Pepino, Grazia Zuffa.

Hanno aderito:

Associazioni e Organizzazioni
, , Verdi Carrara, Antigone, Associazione di promozione culturale *Nojerksite*, Attac Foggia, Attac Italia, Attac Italia, CAMA LILA Bari, capogruppo prc comune di rieti, centro giovani culturale bunker, collettivo cagliarimonamour, consigliere comunale PDCI Biella, coop.azzurra, [email protected], F.U.O.R.I.! (FRONTE UNITARIO OMOSESSUALE RIVLUZIONARIO INTERNAZIONALE), Federazione dei Verdi di Ferrara, generazioneidrogeno.org, GIOVANI COMUNISTI TERNI, Giovani Verdi Ferrara, ILDUE.IT, Kakilembe Club, Laboratorio Antipro CANAPPArma, LILA NAZIONALE ONLUS, Marino Guaragna, parsec flor, Partito della Rifondazione Comunista – Abruzzo, Pistoiaradicale, Forum contro le tossicodipendenze della Provincia di Bari, Redazione FuoriBinario, Redazione Sicilia Radicale, Rete Studentesca Aquilana, Scuola di prevenzione J.Bleger, segreteria prc amelia (TR), Skatearound Video Productions, soundsplatters, starsirkus, stecca degli artigiani – milano, tagigobaso.org, Territorio Musicale festival, Unione degli Universitari – UdU Nazionale, web party la canna

Singoli
Andrea Abrino, Mauro Accardo Palumbo, CARLO ADDARI, Arianna Aloisi, Alessio Amato, IVAN AMBROGETTI, Ettore Ambrosio, FRANCESCO AMICO (CICCIO DALLAS), Nino Ansaldo Patti, Antonello Antonacci (-), Leonora Aperio Bella, Stefano Arcagni, Andrea Arrigoni, Cinzia Arvieri (asl 4 torino), Niccolò Atalanti, Cecilia Aymerich, Giovanni Azzolina, Luca Baccarà (Sinistra Giovanile ENNA), Gloria BALDINI, Roberta Balestra (dipartimento dipendenze trieste), RAFFAELLA BARALDO, Gabriella Barbaro (Prt-Rosa nel pugno), Robertino Barbieri (Ciclofficina Pisa), Emanuele Barigelli, Umberto Barone, Claudio Barraco, Federico Bartolomei, ANDREA BASCHERINI (PVT), Bernardo Bassoli, STEFANO BASSOLI (COOP SOCIALE FLORIDA – Circolo Culturale Florida), GIADA BASTA (CICCIO DALLAS), Francesca Battista, Paola Battista, Nicola Bavaro, Alessandro Becattini, Stefano Belli, Alessio Bergamo, Lorenzo Bernabò, Guido Bernieri, Sara Berta, Pierugo Bertolino (lila hgenova), Pierugo Bertolino (Comitato Piazza Carlo Giuliani), Michele Bertoncelli, Andrea Bertuzzi, Edoardo Bianchi, LUCA BIANCO, Anna Bigi (Coop. “La Quercia” r.e.), Stefano Bisi, Il Biugi, Gian paolo Bocca, FRANCESCO BOLIS, Fiorella Bomè (attac italia), Luisa Bonanni, Laura Bonello, Matteo Boni, Emanuela Borin, Francesco Boriosi, Nicolò Bortolatto, Luca Bosio, Paola Brambilla, Riccardo Brancaccio, Luigi Brandi, Danilo Briarava, Mirco Broi (Bush Docta), Franco Brughera, Martina Bufalini, Lorenzo Buiattu, Alberto Burgio (Partito della Rifondazione Comunista), Mattia Burzio, Silvia Buzzelli, Raffaele Cagnazzo, Davide Calabria, Gianni Calastri, Andrea Calcarella, Marco Calò, Enrico Calzavara, Mirko Camarda, Nora Camesasca, Davide Camisa, Diego Campagnaro (Libero?!?cittadino…), Michele Campana, Erica Camposano, Maria grazia Canali (singolo cittadino), Riccardo Canevari (radicali pavesi), Sandra Cangemi, GIANLUCA CANNIZZO, Simone Canuti, Paolo Capitani (cittadino), Andrea Capitanio (operatore area penitenziaria), Rosa Caputi (responsabile diritti civili l’aquila), Stefano Capuzzimato, Gianluca Carbonaro, Alessandro Carbone, Tiziana Cardella (Partito Umanista), Dario Carganico, Davide Cariaggi, Anna Carletto, Roberto Carosi (libero cittadino), Ignazio Carpitella, Gaudenzio Carraglia, Ulzana Carretti, Donato Caruso, Ezio Casadei, Stefano Casciana (lila milano), Luigi Casini, Daniele Casponi, Mauro Castaldi, Umberto Castra (Operatore dipendenze), Claudio Catalfio, Franca Maria Catri (già Coop. Bravetta ’80), Marco Cavagnini, Elena Cavallone (Associazione per la Pace), Alessio Cazzin, Guido Celentano, Maico Centis, Serena Cerasetti, Davide Cerbo, Marco Checchi, Laura Ciabatti, Carla Cicala, Chiara Cicala (asl napoli 1), Tiziana Ciliberto, Angelo Ciliento, Rosangela Cingottini, Mario Cipolat mis, Sandro Cirilli (libero cittadino), Licia Citti, Alberto Clarizia (Università di Napoli), Ghisolfi Claudio, Mauro Colace, Domenica Colonna, Claudia Compiani, MAURO CONFALONIERI, Sara Contavalli, Stella Conte, Marco Coppoli, Renato Cordero, Elisa Corridoni (Capogruppo PRC circoscrizione Centro Cittadino – Ferrara), Valentina Corsi, Andrea Cortecci (rulligans), Daniele Costantini, Bruno Costanzo, Gherardo Crespi, Giorgio Criserà, Daniele Crisera’, Dylan Cristiani, Vincenzo Cristiano (ALA Milano Onlus), Silvana Crusi, Michele Cuccurullo, Daniele Cundari (W.W.F.), Massimiliano Curzi, Francesco D’Ambrosio, Antonella D’Amico (SerT ASL 4 Torino), Sergio D’Argenio, Flavia D’avanzo, ARMANDO D’ELIA, Valerio D’Isep, Roberta Dal verme, Oretta rosa Dardengo, Alessandro Dattola, Angela De Bernardis (Direttore Ser:t), Pierpaolo De caro, Marco De Giorgi (ASL 4 Torino), Marco De Marco, Stefano De menech, Alessandro Dei, Francesco Del Vecchio, Roberto Della Cerra (libero sociologo), TANIA DELLA LAMA, Leonardo Della Pietra (Uni Heidelberg), Guerino Della Sciucca, Raffaella Delvecchio, Federico Demichelis (libero cittadino), Sebastiano Denaro (Coordinatore Provinciale Giovani Comunisti Siracusa), Andrea Dessi, Piero Di fabio, Fabio Di lenardo (libero cittadino), Cristina Di Loreto, Gian Paolo Di Loreto, Mauel Di Luna, Fabio Di Niro, Italo Di Sabato, Roberta Didonè, Roberto Diecidue, Lisa Dorigatti, Massimiliano Dresbach, Nicolas Driutti, Gianluca Epifani, Matteo Evangelista, Federica Fabbri, Riccardo Fabbrini (usl 7 siena), Cassandra Fabry, Pietro Fantini, Nuccia Fattori, Carlo Favero (SERT-asl 7 Settimo T.se), Francesco Ferrarini, Costanzo Ferraro, Enrico Ferrentino, Roberto Ferro, Massimo Fichera, Giovanni Filiaci, RITA FINI (MADRE DI MALATO), Marcello Fiorita, Enrica Fontanini, Paolo Fossati, Alessio Franci, Massimiliano Frapporti (associazione “Bella Ciao” Rovereto (TN)), Francesca Frau, Lorenzo Fregoni, LUCA FRESTA (CICCIO DALLAS), Gabriella Friso, FRANCESCO Fucilli, Franco Gagliardi, Cosimo Galasso, Giacomo Gardini, Ivo Gardini, Rossella Garofano (medico SERT), Daniele Gasperi, Riccardo Gatani, Enrico Geloso, Fabrizio Geloso, Larsen Genovese, Alessandra Gentili (http://www.marte-webtv.net), Sara Gherlenda, Joli Ghibaudi, CALVELLO GIACOMO, Paola Giannetto, Mattia Giannini, Elena Giardina, Gionata Giardina, Maurizio Gibertini (http://www.marte-webtv.net), Fabio Gili, Joni Gilio, Maria Palma (Lella) Giorgetti (op.dipendenze), Andrea Giudiceandrea, Yuri Giuliani, Piero Giusti, Laura Gobbo, Leonardo Goratti (nessuna), Kathy Gordon, Luca Gricinella, Jacopo Grossi, Mara Grosso, Marco Gubbini Cetorelli, Matteo Guerrini, Felicio Guida, Fabio Guidi (privato), NANNI GUIDO, Martcello Guidorzi, Peter Holzknecht, Paola Iacobone, Raffaele Ibba, Ilaria Innocenti, Salvatore Intorrella, Tommaso Iori (cons.comunale trento-prc), Luca Isabella, Riccardo Isola, Tamara Izzi, Gioia Kidane Mariam, Ami Kristi (libera(?) cittadina), Paolo La Marca (LILA CEDIUS, CLAT), Gianluca Lamberti, Salvatore Lamberti, Alessandro Lano (Cooperativa sociale CSP – Pinerolo), Francesca Lapiana, Michele Larentis, Michele Larentis, Leonardo Larice, Gabriele LAZZARO, Massimo Lensi (consigliere provinciale Firenze), EMANUELE LENTINI, Nicola Liberto, Gennaro Liguori, Frabcesci Lini, Luigi Lo Cascio, Nicola Logoluso, Paolo Lombardi, Monica Lommano, Rosa Longobarrdo, Daniela Loro, Michele Lovera (Binario7 BZ), DIEGO LUNARDI (www.mentosweb.too.it), Eva Macali, Jacopo Maddii, Claudio Madella, Giuseppe Maffia, Leonardo Magini, Annachiara Magnaguagno, Umberto Magnoni, Alice Malagoli, Marika Malanca, Alessandro Malizia (Ciani’s Land), Emanuele Maltana (growshop), MARCO MANDRINI (RSU GRUPPO FINSIEL), ADRIANA MARAFIOTI, Francesco Marazia, Alessandro Marcelli, Massimiliano Marceno’, Maicol Marchesini, Mauro Marchetti (home), Giacomo Marchionni, Debora Marcocci, Sergio Marcovich, Enrico Margelli (R.E.R.), Luca Mariani, Pietro Marogna, Roberto Martalò, Alessandro Martinelli, Davide Martini, Pasquale Matarrese, Daniele Mattiuzzi, Maurizio Mazzi, Antonio Meci, Marco Mele, Francesco Menicocci (singolo cittadino), Anna Menin, Antonio Merenda (legambiente e arci), Agnese Merotto, Alessandro Mescolini, Martino Miani, Massimo Micheli, Sari Milan, Luigi Milardi, Gaetano Mingrino (asl mi 2), Annibale Minichini, Giulia Mitidieri, Vito Mitola, Marcel Moccia, Chiara Modena, Davide Modolo, Dario Mogno, Pierluigi Monaco, Raffaele Monaco, Simone Montanari, Massimo Montanini, CINZIA MONTONERI, Roberto Morandini, Luigi Moretti, Claudio Morgigno, Luisella Mori, Felice Morra, Eleonora Moscardi (DS), Laura Motta, Giovanni Mulas, Monica Mulloni, Giancarlo Munevar, Beatrice Naddeo, Luca Naldi (impiegato), Tara Nanni, Domenico Nappo, Tonino Nocera, Ginestra Odovaine, Andrea Oleandri (PRC (Comitato Politico Federale Castelli)), Michele Olivelli, Mara Olivieri, Giuseppe Orlando, Enrica Paccoi (associazione YAKAAR Italia Senegal), Federico Pancaldi, Sergio Pancaldi, ELENA PANCIROLI (LIBERO CITTADINO), Guido Pancotti, Cristian Paolini, Statia Papadimitra, Alexia Papalillo, Cristiano Parziale, Paolo Pascarelli, Laura Pasquot, Lyda Patitucci, Giovanna Pavano, Orso Pedriali, Maurizio Pelamatti, Maria Luigia Pellicciari (già Coop. Bravetta ’80), Marcella Pennacchio, Alessandro Perego, Valentina Perta, Massimo Petrucci (Attac Italia), Matteo Pezzolo ((Libero?!?cittadino…)), Carlo Pianese, Roberto Piastra, Gian Pietro Piazza, Marco Piazza, Rosario Picciolo (Livello 57 Bologna), Francesca Picone, Mauro Picotti, Federico Piergentili (Nojerksite), Giuseppe Pietrobelli, Paolo Piras, Marcello Pirazzini (pensatore indipendente), Dino Pizzale, Claudia Pizzigalli, Edi Polinelli, Andrea Politi, Cristian Polleggioni, BALDASSARE POMA, Claudio Poma (SerT ASL Firenze), Giovanni Pompili, Matteo Pompoli, Nicola Popolo (singolo), Elena Porciatti, Massimiliano Porrini (consumatore cosciente), Porte aperte Porte perte (ass. insieme onlus), Diego Pose, Roberto Preite, Andrea Presenza, Cristina Pugliese, Irene Puppo (SerT 2 Firenze centro), Barbra Ragone, Alberto Raimondi, CHIARA RANDAZZO, Rossella Rando, Valentina Ranieri, Claudia Ranzani (Arci nazionale), Massimo Raso (Regione Piemonte), Maurizio Regattieri, Chiara Rella (parsec flor), Gianluca Ricciato (educatore ambientale), Paolo Richichi, Monica Rizza, Amato Rizzo, Giovanna Rocchi, Luca Roghel, Anna Romagnoli, Matteo Romagnoli (privato), Elena Romani, Edoardo Rosazza, Marco Rossi, Raffello Rossini, Mariaa Rota, ANNA RUBINO (ASL NA 1- SER.T.), Esmeralda Rucci, Massimo Sabbatini, Margherita Saccaro, Marco Sacchi (singolo cittadini), Paola Sacconi, Letterio Saija, Matteo Saltalamacchia, Sara Salvatico (ASL 4), Maria Clara Salvo, Francesco Sambo, Franco Sanesi, Andrea Sanna, Elena Santoro, Giovanni Santoro (Agenzia SEDES di Perugia), Walter Sarigu, William Sarigu, Valentina Sartori, Claudio Sassi, Silvano Sassone, Eva Savini, Katia Scaglia, ALESSANDRO SCAPPIN (P.D.C.I. FEDERAZIONE PROVINCIALE DI VENEZIA), Mariateresa Scaramuzza, Birgit clari Schùler, Filippo Sciacca (attac), Piero Sciacca, Ivano Scuderi, Paolo Seroglia, Francesco Sgaravatti, Stefano Sgarbi, Daniele Sgroi, Alessandro Simeoni, Dario Simontacchi, Bruno Sismondi, Fabrizio Sisto, Tonino Soldo (legambiente), Luca Speranzini, Filomena Spiridione (libero cittadino), Roberta Spreafico, FRANCESCO STALTARI, Massimiliano Stefanutti ( yoni design studio), Claudio Stordone (singolo), ANDREA STRIULI, Stefano Stronati, Enrico Superina, Lorenzo Taddei, Daniele Tarana, Giuliana Tardocchi (libera cittadina), ANTONIO TARSITANO, Sergio Tatarano, Carola Tenconi, Daria Ternelli, Francesca Terzetti, Gianpiero Tiano, Berardino Tizzani, Enrico Tolotti (Contact Tavannes (CH)), Simone Torazzi, Lorenzo Toresini (Psichiatria democratica), Nevio Torre, Massimo Torri, Serena Torricelli, Paola Torsello, Alessandro Tosca (Consumatore Responsabile), Nicolino TOSONI (F.U.O.R.I.! (FRONTE UNITARIO OMOSESSUALE RIVLUZIONARIO INTERNAZIONALE)), Daniele Tozzi (TheLoveMovement), TIZIANO TRAMONTANO, Christian Traversi, Ida Treccarichi, Livia Trementozzi, Simona Truvolo, Angelo Tumino, Michele Valiante, Rezart Vane (COMMUNITAS), Christian Vannoni, Jacopo Vassallo, Fabrizio Vatieri, Biagio Velardi, Elena Ventura, Ludovico Verde, Viviana Verin, Claudio Verni, Laura Vicariotto, Giampaolo Vicerè, Luigi Vignotto, Alfredo Vinci, Leone Vitale, Dario Vitiello, Giacomo Vittori, Roberto Vivoli, Laura Vivona, Gabriele Volpato, Michele Volpato, Romina Voltolini, Guido Votano, Paolo Xxx, Diego Zappalà, Angelo Zappoli (rifondazione comunista), Maria Grazia Zaupa, Monica Zucchetti