Ollanta Humala propone una riforma della Costituzione del Perù

Ollanta Humala, il candidato nazionalista alla presidenza del Perù, noto per le sue posizioni antiliberiste e favorevoli ai processi di integrazione latinoamericana, ha avanzato una proposta di riforma costituzionale, da realizzarsi attraverso un accordo nazionale che implichi il “consenso di tutte le forze politiche”.

Con l’avvicinarsi della scadenza del voto, previsto per il 10 aprile, i sondaggi rivelano un aumento dei consensi attorno al candidato appoggiato dalla coalizione “Gana Peru”, che comprende il Partito Nazionalista e alcune formazioni di sinistra. Ollanta Humala è ora il candidato che, con maggiore probabilità, potrebbe passare il secondo turno, affrontando uno qualsiasi dei quattro candidati di orientamento neoliberale che corrono per la massima carica dello Stato.

Tutti gli osservatori concordano sul fatto che l’avvento alla presidenza di Ollanta Humala potrebbe rappresentare un altro successo dello schieramento che opera per l’integrazione nel continente latinoamericano e una svolta decisiva nella politica di uno dei paesi più subordinati agli interessi statunitensi nella regione.