Noticine 8 – Politicherie

Fior da fiore, prendo su quel che passa il convento. Cioè il materiale fresco di giornata (politica), così come la colgo, qua e là. «Saddam Hussein è un leader misericordioso. Se un condannato a morte era in grado di recitare a memoria brani del Corano, il Presidente lo graziava». Khamis Ubaldi, uno dei due avvocati ufficiali di Saddam.

“Durante una cerimonia di iniziazione nel reggimento dei Royal Marines britannici, decine di reclute sono costrette a lottare nudi davanti al loro capo vestito da scolaretta”. Video girato di nascosto su un episodio di nonnismo british style, rivelato da News of the World.

“Questo è il potere: consentirsi una maglietta con Titti il canarino”. Profilo di Domenico (Mimmo) Nania, “vicere” di Fini a Messina.

“Perchè per quanto riguarda la presenza o meno del simbolo del PdCI nell’eventuale lista elettorale dell’Arcobaleno, è assolutamente ovvio che, se per fare tale lista gli altri suoi componenti, a partire dai Verdi, chiedono a noi di non porre come pregiudiziale per un accordo la presenza della falce e martello nel simbolo comune, così come non avverrebbe per nessun altro simbolo di Partito, non c’è altra via che dichiarare la nostra disponibilità a non porre alcuna pregiudiziale”.
Dalla (faticosa, anche sintatticamente) lettera nella quale Armando Cossutta precisa distingue e “ironizza” sul suo no al comunismo che, dopotutto, “non c’è più”.

“La legalità è un prerequisito e va insieme alla solidarietà”. L’ex prefetto Ferrante batte ai punti l’ex segretario Cgil Cofferati.

“Torno in Cina dopo tredici anni di assenza e scopro che alcune cose non sono cambiate. Itassisti portano sempre i guanti bianchi, continuano a perdersi per la città e si pettinano mentre sorpassano sul ‘ terzo anello’ “. Reportage.

“Davanti a lui tremavo. Sentivo un forte magnetismo”. Pierferdy (Casini) sul suo incontro con Wojtyla.

“Tira fuori l’intelligenza, non solo le cosce”. Esortazione di Al Bano alla Lecciso…

Giuro, niente di inventato.