NICHI VENDOLA CONQUISTA ASSEMBLEA, USCIAMO DA NOI STESSI

Cita Pierpaolo Pasolini e usa le parole di una poesia di parlare di politica e per dire alla platea dell’assemblea della Sinistra e degli Ecologisti che in ogni parto c’è dolore ma c’è anche la gioia per una nascita. Il parto, appunto, della aggregazione a sinistra.È così che Nichi Vendola,governatore della Puglia e da molti indicato come il successore di Fausto Bertinotti nella leadership, conquista la platea della nuova Fiera di Roma. «Questo deve essere il nostro cimento del futuro. Un parto, un partire. non so se un partito, ma certo una costituente, un soggetto che sappia leggere il cuore della nostra società. Una sinistra -scandisce Vendola- che non è un bignami di ciò che fummo. È doloroso uscire da se stessi, si teme di perdere il proprio patrimonio, ma oggi è necessario. C’è una poesia di Pasolini che dice che il vento del futuro non cessa di ferire. Ecco, nel parto c’è il dolore, c’è sempre, ma c’è anche la gioia di una nascita».