Messaggi di saluto al VI Congresso

Cinquantaquattro messaggi di auguri e di saluti al Sesto Congresso del Partito, inviati da 41 partiti e da forze politiche e 11 organizzazioni sociali e di solidarietà con Cuba sono giunti al Dipartimento di Relazioni Internazionali del Comitato Centrale, prima del inzio del importante avvenimento politico.

I presidenti della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Hugo Chávez Frías, e della Repubblica del Nicaragua, Daniel Ortega, hanno salutato l’incontro dell’avanguardia politica di Cuba con dei messaggi indirizzati a Fidel, Raúl, al governo e al popolo cubani.

I due presidenti hanno detto che la Rivoluzione Socialista cubana è un esempio per l’America e per il mondo e significa benessere e giustizia. Inoltre hanno ammirato la profondità dei dibattiti preparatori tra la popolazione, che si sono svolti prima di questo storico VI Congresso ed hanno ratificato la fiducia che la Rivoluzione ne uscirà sempre più forte. Chávez inoltre ha festeggiato il 50º anniversario della Vittoria di Playa Girón, ‘data molto importante per i nostri popoli’, ha detto, perchè rappresenta la prima sconfitta dell’imperialismo yankee in America.

Il Partito dei Comunisti Italiani, attraverso il suo Segretario Generale, Oliviero Di liberto, ha inviato all’Ambasciatrice cubana in Roma, Carina Soto, un messaggio di augurio e di saluto.

Tra le espressioni d’ammirazione, quella del Comitato Centrale del Partito Comunista della Cina che segnala il momento cruciale in cui si sviluppa la riunione dei comunisti cubani e la sicurezza che Cuba farà nuovi passi avanti nella costruzione del socialismo.

I messaggi provenienti da organizzazioni progressiste di tutti i continenti hanno riconosciuto la resistenza di Cuba di fronte alle costanti aggressioni dell’impero, condannando il blocco economico che mantiene il governo deglli Stati Uniti e reclamando la libertà dei Cinque Eroi, Inoltre è stata segnalata la solidarietà offerta da Cuba in 52 anni di Rivoluzione.

(Traduzione Granma Int.)