la lettera/scandalo

In una lettera datata 12 settembre, rivelata ieri dal manifesto e indirizzata ai dirigenti degli istituti paritari, il ministro della pubblica istruzione Giuseppe Fioroni riassumeva l’insieme dei provvedimenti disposti a favore delle scuole private, tra cui il reperimento di oltre 150 milioni di euro in risposta ai tagli del governo Berlusconi. Una volontà di fare meglio del centrodestra che ha animato numerosi stanziamenti per promuovere un sistema misto dell’istruzione e garantire la parità pubblico-privato «con innovazioni – ricorda Fioroni alle scuole private – sicuramente di vostro interesse».