La cugina di Umberto Terracini scrive a Liberazione

Spett/le Liberazione

Sono la cugina di un grande comunista, Umberto Terracini, Presidente
dell’assemblea costituente e firmatario della carta costituzionale, base della nostra democrazia. I comunisti hanno sempre giocato un ruolo importante nel nostro paese , dalla resistenza in poi.

Mi chiedo ora perchè il segretario del PRC sia titubante per non dire
contrario alla riunificazione dei 2 partiti comunisti, ma sembra optare per una sinistra unita, che non è altro che il vecchio arcobaleno.Le basi dei due partiti mi pare siano concordi nel fondare la “Federazione dei comunisti”,ma questo non basta, occorre l’unità dei comunisti, come avvenne dopo la sciagurata scelta della Bolognina.

Io mi auguro che il compagno Ferrero rifletta:c’è bisogno SUBITO di creare una forza che si opponga, senza se e senza ma, alla deriva fascista in atto nel nostro paese.

Ornella Terracini
Insegnante Torino