KOSOVO: PRC, INDIPENDENZA FUORI DALL’ONU DIVIDE EUROPA

– «L’Italia commette un errore gravissimo nel riconoscere l’indipendenza autoproclamata del Kosovo». Lo afferma Fabio Amato, responsabile esteri del Prc, secondo il quale «il quadro della supervisione internazionale dentro il quale si intende riconoscere la secessione del Kosovo è quanto mai ambiguo». «Riconoscere l’indipendenza fuori dall’Onu – osserva infatti il dirigente di Rifondazione comunista – divide l’Europa e apre un autentico vaso di pandora. Si pensi a Cipro, all’Ossezia, alla Transistria, e a tutte quelle realtà regionali dove è aperta una crisi. Ciò è l’ulteriore conferma che il diritto internazionale viene utilizzato a seconda degli interessi. Non capiamo le ragioni di tanta fretta. È un azzardo – conclude Amato – e a pagarne le conseguenze sarà soprattutto l’Europa».