Il Partito Comunista del Venezuela denuncia la grave incursione aerea statunitense

Traduzione a cura della redazione di http://www.lernesto.it

Il vicepresidente del Parlamento Latinoamericano e responsabile esteri del Partito Comunista del Venezuela, Carolus Wimmer, lancia l’allarme sulla nuova incursione di un aereo statunitense in territorio venezuelano, denuncia le ingerenze e i preparativi di guerra delle potenze della NATO nella regione e chiede la creazione di “una milizia bolivariana in grado di contrastare qualsiasi aggressione”

“L’incursione aerea statunitense è parte della guerra psicologica che utilizza tali atti di aggressione per verificare la reazione del nostro governo, per vedere se siamo in grado di fronteggiare le aggressioni e, in tal modo saggiare le capacità di risposta dei nostri meccanismi di difesa”, ha dichiarato Carolus Wimmer, segretario delle Relazioni Internazionali del Partito Comunista del Venezuela.

Wimmer considera estremamente positivo il fatto che la forza aerea venezuelana abbia intercettato l’incursione, perché ciò significa che essa è in grado di respingere aviogetti che entrino senza permesso nello spazio aereo del paese.

Il dirigente comunista ha affermato che questa incursione dimostra che Stati Uniti, Olanda, Francia e Inghilterra “che fanno parte della NATO e controllano lo spazio aereo dei Caraibi”, sono partecipi di un piano di aggressione contro il Venezuela.

Allo stesso tempo, Wimmer ha insistito sul fatto che occorre essere preparati a respingere qualsiasi aggressione esterna e che, per questa ragione, è necessario mantenere l’unità e la capacità di difesa del territorio nazionale.

Il parlamentare ha lanciato un appello a tutti i settori per protestare contro questa violazione della sovranità nazionale e per raddoppiare gli sforzi di vigilanza rivoluzionaria da parte del popolo venezuelano.

“E’ urgente creare sempre maggiore consapevolezza sulla necessità della milizia bolivariana e in tal modo prepararci a contrastare qualsiasi aggressione contro il Venezuela e a mantenere la pace nel nostro paese”, ha concluso Carolus Wimmer.

——-

fonte: http://www.pcv-venezuela.org/index.php?option=com_content&task=view&id=6250&Itemid=1