IL 4 LUGLIO A VICENZA PER MANIFESTARE PACIFICAMENTE CONTRO LA BASE MILITARE AL DAL MOLIN

La federazione vicentina ed il regionale Veneto del Partito della Rifondazione Comunista partecipano ed invitano tutte e tutti a partecipare alla manifestazione indetta il 4 luglio a Vicenza, per rilanciare con forza le iniziative contro la nuova base militare al Dal Molin e l’occupazione da parte dell’esercito USA di una parte importante del territorio vicentino.

Proprio nella giornata in cui il popolo statunitense festeggia la propria
indipendenza, riteniamo indispensabile riaffermare il principio democratico sul diritto alle popolazioni di decidere il destino del proprio territorio.

In questi mesi tutte le procedure di insediamento della nuova base sono
continuate indifferenti al volere della grande maggioranza dei cittadini e
presto l’area destinata alla grande base militare rischia di essere
definitivamente consegnata alla sovranità statunitense.

Solo la mobilitazione democratica, pacifica, non violenta, capace di dare
voce alla grande maggioranza dei cittadini vicentini e del Veneto, può
ancora fermare tale sciagurato progetto.

Per tali ragioni, pur consapevoli che la manifestazione di Sabato 4 luglio è stata promossa da un appello unilaterale del “Presidio permanente” senza nessun confronto e consultazione con le altre realtà politiche e sociali vicentine, invita il Coordinamento dei Comitati “No dal Molin”,
l’Amministrazione comunale di Vicenza, le forze politiche democratiche e della sinistra, le organizzazioni sindacali, le cittadine e i cittadini tutte/i a partecipare e organizzare la propria presenza.

Renato Cardazzo
segretario PRC Veneto

Ezio Lovato
segretario PRC federazione di Vicenza