Giovanni Pesce: un pezzo di storia democratica

Cara “Liberazione”,
nominare il compagno Pesce senatore a vita significa portare all’interno della massima assise rappresentativa della Repubblica un pezzo si storia democratica ed emancipatrice. Significa portarvi la memoria di una pagina drammatica e gloriosa della nostra storia e che “Visone” impersona nella sua totalità. Una proposta che – come ha scritto Massimo Novelli su Repubblica – sfida chi, a destra quanto a sinistra, tenta a cancellare quella pagina di storia italiana e di storia democratica.

Francesco Cirigliano
Potenza