Giovanni Pesce, i meriti di “Visone”

Caro direttore,
manifestiamo il nostro sostegno alla campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica democratica e antifascista – nonché nei confronti del Presidente della Repubblica e di tutti coloro che rivestendo pubblici uffici nelle istituzioni repubblicane, mantengono un rapporto non formale con la matrice antifascista della nostra Costituzione – per la nomina di Giovanni Pesce, medaglia d’oro della Resistenza, a senatore a vita della Repubblica per speciali meriti nei confronti della Patria.

Primi firmatari:
Alessandro Leoni, Aldo Manetti, Ugo Bazzani, Sandro Trotta, Stefano Cristiano, Letizia Lindi, Claudio Bicchielli, Luciano Giannoni, Alessandro Pallassini, Adriana Miniati, Tiberio Tanzini, Claudia Rosati, Mauro Lenzi, Sergio Bovicelli, Giorgio Lindi, Mauro Gibellini, Luciano Traversi, Giuliano Trallori, Marta Billo, Gabriele Bini, Luca Rovai, Arrigo Bortolotti, Vanna Vettori, Maurizio Brotini, Jacopo Borsi, Ugo Fallani, Vanna Giammartini, Paolo Fattori, Susanna Angeleri, Donella Petrucci, Roberto Cappellini, Antonino Moscato, Arrigo Orioli, Andrea Montagni, Rossano Rossi, Giovanni Bacciardi, Nino Frosini, Luciano Ghelli, Mario Monforte, Ivano Tognarini, Mariano Mingarelli, Siliano Mollitti, Roberto Passini, Alberto Cecchi, Paola Cecchi Firenze