Gigi Malabarba: “L’atomica di Al Qaeda per coprire quella degli USA”

Senato della Repubblica
Gruppo del Partito della Rifondazione Comunista

Dichiarazione di Gigi Malabarba, capogruppo PRC al Senato e membro del Copaco

“L’uso dell’atomica tattica preventiva contro il terrorismo è stata decisa ufficialmente dagli USA già all’indomani degli attentati dell’11 settembre, anche se per il suo impiego effettivo serve rompere ancora qualche tabù. Quale miglior aiuto, allora, se non quello di far circolare che Al Qaida dispone di ordigni nucleari di provenienza sovietica, già collocati in Italia! Insomma, una bomba falsa per legittimarne l’utilizzo di una vera” dichiara Gigi Malabarba, capogruppo PRC al Senato e membro del Copaco, commentando la denuncia del quotidiano ‘La stampa’, possibile portatore sano di una notizia inesistente.
“Il ‘partito americano’ sta accelerando la sua campagna allarmistica, nonostante le smentite dei servizi, perché vuole sfruttare un purtroppo possibile attentato anche in Italia per andare alla stretta finale in materia di leggi liberticide e di controllo degli apparati e magari – perché no? – per spingere su una deriva securitaria il paese che si appresta alla campagna elettorale” aggiunge Malabarba.
“Queste strumentalizzazioni vergognose del terrorismo vanno
immediatamente smascherate e occorre sviluppare una forte mobilitazione contro la guerra e contro l’escalation militare atomica annunciata dall’amministrazione Bush” conclude Malabarba.

L’Ufficio Stampa del PRC