Fuorilegge!

Mentre l’Università di Trento si accinge a conferire la carica di Professore onorario al Presidente della Repubblica Ceca, ci si dimentica che in quella stessa nazione stanno mettendo al bando importanti e riconosciute organizzazioni giovanili della sinistra.
In questi giorni si sta procedendo alla chiusura forzata dell’attività del KSM (Unione Gioventù Comunista ceca), la federazione giovanile del KSCM, un Partito che rappresenta la seconda forza politica della Repubblica ceca, dopo (e potrebbe non sembrare un caso) il Partito civico democratico del presidente Klaus.
Il pretesto viene offerto da una legge, che consente l’attività politica solo ai partiti politici e la vieta per tutte le altre organizzazioni, compresi i movimenti giovanili delle varie formazioni politiche. Ora, a parte l’assurdità di questa legge discriminatoria e antidemocratica, che concepisce la politica come materia esclusiva per addetti ai lavori, sorge una domanda: come mai tale norma viene applicata solo nei riguardi dei giovani comunisti e non nei confronti delle organizzazioni giovanili degli altri partiti, che pure esercitano esplicita attività politica, rivendicata anche nei loro statuti?
Operazioni simili fondate su evidenti criteri di discriminazione politica, fanno parte di una campagna più generale che sta investendo l’intero continente europeo e che ha l’obiettivo non solo di perseguitare e reprimere le comuniste ed i comunisti ma di lanciare un segnale chiaro a tutte le forze progressiste ed a quanti e quante rifiutano l’orizzonte di miseria e guerra offertoci dal neoliberismo. Una nuova caccia alle streghe, quindi, contro la quale si è levata la protesta in tutta Europa di centinaia di militanti democratici, intellettuali e semplici cittadini.

Per quanto riguarda l’Italia, un appello in tal senso è stato presentato e sottoscritto da personalità come Gino Strada, Giuliana Sgrena, Dario Fò, Giovanni Pesce, Pietro Ingrao, Fausto Bertinotti, Claudio Grassi, Giulietto Chiesa, Gianni Minà, Oliviero Diliberto, Rossana Rossanda…(info [email protected] )

ORA CHE IL PRESIDENTE KLAUS E’ PROFESSORE ONORARIO DELLA NOSTRA UNIVERSITA’ POTREBBE DARCI QUALCHE LEZIONE DI DEMOCRAZIA!

Giovani Comuniste/i- Circolo P.R.C. “Mario Pasi” (Trento)