FERRERO, PRC: RIFONDAZIONE SOSTIENE LOTTA LAVORATORI TELECOM

Rifondazione Comunista sostiene la lotta dei lavoratori di Telecom Italia,
lo sciopero e la mobilitazione indetta per oggi dalle organizzazioni
sindacali.
L’ennesimo piano di ristrutturazione prevede oltre 4000 licenziamenti in
aggiunta alle 5000 mobilità già concordate. Oltre a questi Telecom ha
richiesto altri 470 licenziamenti.
Non è accettabile che paghino sempre i lavoratori, non è accettabile che si perdano altri posti di lavoro. Con quest’ultimo piano di ristrutturazione si compromette il futuro di un intero settore industriale strategico, proseguendo nelle politiche intraprese dopo una delle più sciagurate privatizzazioni.
Rifondazione Comunista si oppone ai licenziamenti e ritiene irrinunciabile
il ritorno all’intervento pubblico in un settore decisivo per patrimonio
industriale, professionalità, ricerca, all’economia del paese. Alla
manifestazione nazionale di questa mattina erano presenti il segretario
Paolo Ferrero e la responsabile lavoro Roberta Fantozzi.