Elezioni politiche 2006, Grassi: “Sconfitto Berlusconi. Deludente il risultato dell’Unione”

Si è finalmente conclusa una giornata elettorale contraddistinta da una incredibile altalena di risultati. Emerge, nell’assegnazione dei seggi, la risicatissima affermazione dell’Unione.

È un risultato che assegna dunque la sconfitta del governo di destra, chiude uno dei capitoli più bui della nostra storia repubblicana e offre al Paese la possibilità di un governo di centro-sinistra.

Tuttavia i voti percentuali ed assoluti che hanno permesso all’Unione di affermarsi sono assolutamente deludenti, ben inferiori ad ogni aspettativa.

Riteniamo che ciò sia la conseguenza dell’incapacità, ampiamente dimostrata dall’Unione soprattutto nelle ultime settimane, di reagire all’offensiva di Berlusconi e di proporre scelte ed opzioni nettamente alternative. Basti pensare al tema della tassazione: di fronte agli attacchi di Berlusconi, l’Unione ha balbettato, totalmente incapace di rivendicare una politica fiscale equa e redistributiva.

Siamo fermamente contrari a qualsiasi ipotesi di grande coalizione.

È complessivamente positivo, infine, il risultato di Rifondazione Comunista: eccellente al Senato e soddisfacente alla Camera; il che ci permette di guardare con maggiore fiducia ai futuri sviluppi.

Nelle prossime ore sarà possibile svolgere un’analisi più articolata e ponderata, anche alla luce di uno scrutinio dei voti dalle circoscrizioni estere non ancora completato.