«E’ invisibile. Ustiona perché acido»

«Chi viene toccato dalla polvere residuata del fosforo bianco si brucia, per l’effetto acido. E’ questo che intendono gli esperti dell’esercito americano quando parlano di “effetto psicologico” del fosforo bianco». A spiegare gli effetti dell’arma chimica lanciata sulla città di Falluja durante l’attacco del novembre 2004 e denunciata da Rainews25 (su cui ieri il Dipartimento di stato Usa ha fatto la prima ammissione) è Domenico Leggiero, dell’Osservatorio militare, ex rappresentante del Cocer dell’esercito e per un certo periodo «ispettore internazionale al controllo degli armamenti» all’interno dell’esercito.

Per tre giorni, da quando l’inchiesta di Rainews, gli Usa hanno ripetuto che il fosforo bianco è un illuminante. Ora cambiano versione e parlano di «scudo di fumo fosforoso» e di effetti «psicologici». Ci spiega?

Il fosforo bianco ha due effetti. Il primo «illuminante», produce un fumo bianco denso che può servire a illuminare così come a nascondere le operazioni dell’esercito. Il secondo riguarda le polveri residuate dall’esplosione illuminante. E’ qui che il fosforo bianco acquista la sua dannosità e diventa un pulviscolo fortemente acido. Il pulviscolo funziona come una bomba neutronica, uccide ciò che è vivo.

Nella relazione pubblicata dalla rivista Field Artillery si parla di «effetto psicologico per stanare gli insorgenti dalle loro trincee e dai nascondigli». Cosa si intende per effetto psicologico?

Il residuato dell’esplosione di fosforo bianco è un acido secco. Un pulviscolo impercettibile che si posa ovunque, può entrare nelle stanze, depositarsi sui davanzali e ovviamente sulle persone. L’effetto psicologico è dato dal vero e proprio panico in cui si può essere indotti vedendo morire una persona, oppure vedendola ustionata sul volto o sulla bocca, senza capire le cause di questa ustione. Se con le armi convenzionali vedi i proiettili e chiudendoti in casa puoi in qualche caso sfuggire all’attacco, il fosforo bianco può penetrare all’interno delle case, colpire nel sonno senza fare rumore. E’ per questo che chi assiste all’attacco fugge «dalle proprie trincee o dai buchi», come dice l’articolo della rivista americana. Perché neppure lì si sente al sicuro.

Cosa fa esattamente la polvere di fosforo bianco?

Ustiona, come può ustionare un acido. Reagisce con l’ossigeno, per questo attacca in modo più violento le mucose, bocca e apparato respiratorio. Può uccidere se respirato. Ovviamente gli effetti cambiano a secondo della quantità di polvere usata.