Dalla Rete Nazionale per la Sicurezza sui Posti di Lavoro: Campagna nazionale

La vicenda del licenziamento dell’operaio Salvatore Palumbo della Fincantieri di Palermo è un altro caso di repressione/intimidazione nei confronti di chi denuncia le condizioni di insicurezza nei luoghi di lavoro, come lo è stato per Dante De Angelis recentemente reintegrato al suo posto di macchinista ferroviere.

Nessuna rappresaglia contro i lavoratori! PIù potere agli RLS!

Dalla Rete Nazionale per la Sicurezza sui Posti di Lavoro: Campagna nazionale

“Solidarietà con Salvatore Palumbo, riassunzione subito!”

Il 18 febbraio prossimo, dopo ben 7 mesi, si terrà un’altra udienza del processo Palumbo contro Fincantieri presso il Tribunale di Palermo. Dura oramai da due anni il processo che vede l’operaio Palumbo in lotta contro il licenziamento messo in atto dalla Fincantieri: un operaio che denunciava senza lasciarsi intimidire le condizioni di assoluta insicurezza sul posto di lavoro, per la Fincantieri, azienda i cui dirigenti sono stati tante volte denunciati, condannati e che hanno ancora processi in corso, era diventato scomodo!

Tutto questo mentre la realtà non ci risparmia, purtroppo, quotidianamente la tragedia dei morti e degli infortuni sul lavoro in tutto il paese.

La Rete nazionale per la sicurezza sui posti di lavoro, che in questi anni ha sostenuto la lotta di Salvatore, nell’ultima riunione tenutesi a Roma il 16 gennaio, ha rilanciato con forza l’organizzazione di una campagna nazionale di sostegno attivo della battaglia di Salvatore Palumbo facendo conoscere ancora di più questa assurda vicenda a livello generale.

Una serie di iniziative, quindi, sono previste e in particolare il 18 febbraio, giorno della nuova udienza, ci si mobiliterà in contemporanea nelle diverse città e realtà in cui è presente la Rete”.

E’ possibile richiedere il video “Cantieri letali” della giornalista Francesca Mannocchi

alla Rete sicurezza lavoro Sicilia sulla vicenda di Palumbo, alla [email protected] indicando il proprio recapito postale.

Per ulteriori info:

Nodo romano della Rete Nazionale: Comitato 5 Aprile per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro

[email protected]

e

Rete Nazionale per la sicurezza sul lavoro
[email protected]