Cuba e Bielorussia

Cuba considera Belarus un paese prospero e stabile

La leadership cubana considera Belarus un paese prospero e stabile che sta registrando una forte crescita in ambito economico e sociale, ha dichiarato ai giornalisti l’inviato speciale del governo della Repubblica di Cuba, vice-ministro degli esteri Eumelio Caballero Rodriguez, dopo i colloqui avuti con il ministro degli esteri bielorusso Serghey Martynov.

Secondo l’ospite cubano, “noi consideriamo la schiacciante vittoria di Aleksander Lukashenko alle elezioni non solo una vittoria del popolo Bielorusso, ma una nostra vittoria”.

Egli ha fatto rilevare che “Cuba e Belarus si trovano in condizioni simili: entrambi i paesi si sforzano di consolidare progressi politici, economici e sociali”.

Rispondendo ad una domanda sull’efficacia delle sanzioni economiche, Eumelio Caballero Rodriguez ha affermato: “ Cuba sta ormai vivendo da 40 anni sotto le sanzioni economiche. Esse non rappresentano solo un blocco, ma un’autentica guerra economica e finanziaria. In ogni caso, gli USA non sono stati in grado di impedire il nostro sviluppo persino quando hanno rafforzato il blocco nei primi anni ’90. Le sanzioni non hanno ottenuto lo scopo desiderato e il paese continua a seguire il proprio corso politico. Penso che la stesso succederà con Belarus”.

L’inviato del governo cubano: Belarus contribuirà al lavoro del Movimento dei Non Allineati
http://www.belta.by/en/news/politics?id=83832

Belarus sta sperimentando con successo un proprio modello di sviluppo economico, sociale e umanitario, e, per questa ragione, darà indubbiamente un grande contributo al lavoro del Movimento dei Non Allineati. Lo ha dichiarato ai giornalisti l’inviato speciale del governo cubano, vice-ministro degli esteri Eumelio Caballero Rodriguez.

L’ospite cubano ha comunicato che la dirigenza del suo paese ha invitato il presidente di Belarus Aleksander Lukashenko a prendere parte al Vertice del Movimento dei Non Allineati che si terrà all’Avana il prossimo settembre.

Al momento il Movimento dei Non Allineati comprende 114 paesi di America Latina, Asia, Africa, Europa.

Le parti hanno posizioni comuni in merito alle principali questioni, e uniscono i loro sforzi per promuovere la pace sul pianeta, per regolare i conflitti, per rivendicare la non interferenza negli affari interni dei paesi, per coordinare le azioni nella lotta contro le nuove sfide e minacce – terrorismo, crimine organizzato, traffico di droga.

“Sono sicuro che la partecipazione di Aleksander Lukashenko sarà ben accolta non solo dal presidente di Cuba, ma dall’intero paese ed anche dagli stati del Movimento dei Non Allineati”, ha affermato il vice-ministro.

Eumelio Caballero Rodriguez si è detto soddisfatto dei colloqui di Minsk.

Parlando della visita del primo ministro di Belarus a Cuba quest’anno, l’inviato speciale della Repubblica di Cuba ha sottolineato che essa promuoverà la cooperazione tra i due paesi in ambito economico e commerciale e rafforzerà le relazioni di lunga data tra i due popoli.

Traduzione a cura del
Centro di Cultura e Documentazione Popolare