CPN – Dichiarazione di Salvatore Cannavò e Marco Ferrando sulle Primarie

Non partecipiamo al voto sul dispositivo sulle primarie proposto dalla maggioranza.

Prendiamo atto naturalmente delle decisioni assunte a maggioranza dal Cpn, verso le quali vale la tradizionale lealtà di partito.

Rileviamo però due elementi:

1) il deficit di democrazia che sta a monte del percorso decisionale che ha accompagnato la scelta delle primarie, a partire dal mancato coinvolgimento degli organismi dirigenti e che ha concorso a rafforzare uno stato di disagio e disorientamento nel partito;

2) le profonde divergenze di merito sulla prospettiva che le primarie prefigurano e consolidano, già espresse dalle diverse mozioni da noi presentate.