CPN del 26/27 novembre 2005: ordine del giorno sugli italiani nel mondo

O.D.G.

Il CPN del PRC, riunito il 26-27 novembre 2005,

considera importante accelerare il percorso di relazione e di conoscenza delle comunità italiane nel mondo, non solo in relazione alla loro partecipazione alle prossime elezioni politiche, ma soprattutto per condividerne le esperienze di vita, di lotta politica e di meticciato culturale, esperienze utili alla crescita del partito e al suo impegno nella costruzione di una alternativa di società.
Pertanto invita:
? Le compagne e i compagni parlamentari e dirigenti del partito ad inserire sempre, nel programma delle loro visite all’estero, gli incontri con le comunità italiane;
? Le compagne ed i compagni eletti nei consigli regionali, provinciali e comunali ad indagare sui rapporti assistenziali, commerciali e culturali che gli enti locali intrattengono con le comunità italiane all’estero e le loro associazioni e ad intervenire per garantire trasparenza, equità e pluralismo;
? Le federazioni e gli attivi regionali a ricercare contatti con l’associazionismo estero che si articola prevalentemente sulla base della regione o del comune di provenienza;
? Le compagne e i compagni impegnati nei sindacati a mettere a disposizione del partito i contatti con patronati e associazioni operanti all’estero, attualmente monopolizzate solo da alcuni partiti, garantendo così una par condicio fra le forze dell’Unione.

Roma, 27/11/05 Carlo Cartocci