CPN del 26/27 novembre 2005: intervento di Mimmo Caporusso

Ho ascoltato con interesse e grande apprezzamento la relazione del segretario nella sua parte introduttiva, nella quale ci si richiamava alla necessità di ricalibrare l’azione del partito a partire dalla centralità del lavoro: assistiamo ad un continuo attacco alla capacità salariale del lavoro dipendente; ad un aumento esponenziale – anche grazie alla Legge 30 – della precarietà e della flessibilità; siamo di fronte alla derubricazione dall’agenda politica della questione sicurezza sui luoghi di lavoro e, negli ultimi giorni, abbiamo assistito al varo definitivo dello scippo sul Tfr in favore dei fondi pensione integrativa. Obiettivo delle politiche neoliberiste è l’attacco al contratto nazionale del lavoro e il Prc deve rimanere vigile. Di fronte a questo quadro deve essere rafforzata l’iniziativa del Partito, e lo si dovrà fare a partire dallo sciopero metalmeccanico del prossimo 2 dicembre. Purtroppo ancora vaghi rimangono i punti programmatici del futuro governo di centro sinistra. In tal senso bene ha fatto il segretario a ricordare che nessuna politica dei due tempi può essere accettata dal Prc: ritiro delle nostre truppe dagli scenari di guerra e di occupazione militare, politiche di redistribuzione della ricchezza e difesa/rilancio dei diritti del lavoro dovranno rappresentare l’orizzonte in cui muoversi.
Mi avvio a concludere su un ultimo punto: la costruzione della Sinistra d’alternativa. Un obiettivo sulla cui necessità conveniamo da sempre. Siamo d’accordo anche sulla necessità di offrire adeguata rappresentanza parlamentare ad indipendenti rappresentativi delle lotte sociali e politiche. Ma allo stesso tempo non dobbiamo pensare che questo percorso sia in contrasto con l’autonomia del partito. Così come sbaglieremmo ad identificare la Sinistra d’alternativa con la più ristretta – seppur legittima – costruzione della sezione italiana della Sinistra Europea, nei confronti della quale rimaniamo critici per il suo carattere escludente.
Mimmo Caporusso
Federazione di Bari