Corea del Nord lancia tre missili in mare

PYONGYANG (COREA DEL NORD) – La Corea del Nord ha lanciato oggi alcuni missili a corto raggio. Lo ha annunciato un portavoce della presidenza della Corea del Sud durante un incontro con la stampa. Il lancio arriva all’indomani dell’espulsione da parte della Corea del Nord dei manager di un complesso industriale congiunto in seguito all’appello di Seul di garantire i diritti umani e smettere di esitare nel disarmo nucleare. Il Nord avrebbe lanciato tre missili a corto raggio nel mare al largo della costa occidentale nel corso di un’esercitazione militare . «Non crediamo che il Nord voglia deteriorare le relazioni con il Sud», ha detto ai giornalisti il portavoce Lee Dong-kwan. Secondo l’esperto della Keio University Korea Masao Okonogi, Pyongyang ha voluto fondamentalmente mandare due messaggi: uno era indirizzato agli Usa per esprimere disappunto riguardo alle pressioni per l’interruzione dell’arricchimento dell’uranio e dei legami con la Siria, l’altro era una risposta al cambio di atteggiamento del governo del presidente della Corea del Sud Lee Myung-bak.