Confindustria: Marcegaglia designata presidente

«Emma Marcegaglia è stata designata presidente di Confindustria con il 95% dei voti della Giunta». Lo ha detto Pier Francesco Guarguaglini, presidente e ad di Finmeccanica, uscendo dalla riunione della Giunta degli industriali, che è ancora in corso. Il presidente di finmeccanica ha confermato che quello sulla marcegaglia è stato un voto plebiscitario «come previsto».

Una standing ovation ha salutato la designazione di Emma Marcegaglia alla presidenza di Confindustria. La neoeletta (che entrerà in carica solo il 21 maggio prossimo in concomitanza con l’assemblea privata degli industriali), visibilmente emozionata, ha tenuto un breve discorso di ringraziamento, terminato con un lunghissimo applauso da parte del parlamentino industriali. E il presidente uscente Luca di Montezemolo, a nome di tutti i presenti, secondo quanto si è appreso, le ha donato un grande mazzo di rose rosse.

«Nella storia centenaria di Confindustria, arriva una donna alla guida. È un’ottima notizia per l’associazione degli industriali, per il Paese, per le donne», dice Marina Sereni, vicepresidente dei deputati PD-l’Ulivo. «La scelta di Emma Marcegaglia – prosegue – è prima di tutto il riconoscimento di un suo percorso intenso dentro l’associazione, come la guida dei Giovani confindustriali, ma anche il segno che l’Italia può contare su donne di grande valore capaci di dare al Paese innovazione e modernità». «Tante donne per dare più forza alle donne – conclude – è l’impegno del PD che nel suo programma le identifica come ’asso dello sviluppò. Ad Emma Marcegaglia gli auguri di buon lavoro».