Comunicato stampa di Essere comunisti

COMUNICATO STAMPA

In 80 mila a Roma contro la guerra: via le truppe italiane dall’Iraq, subito.

Il movimento contro la guerra si è ripreso oggi la parola nelle strade della capitale (ma anche in altre città italiane), per ribadire la volontà della grande maggioranza del popolo italiano di porre fine immediatamente all’occupazione dell’Iraq, per imporre il rispetto della nostra costituzione ad un governo che, viceversa, non cessa di mostrarsi del tutto succube della politica bellicista Usa. Nonostante l’assordante silenzio mediatico che ha circondato le iniziative di questo 19 marzo, 80 mila manifestanti hanno espresso l’opinione misconosciuta di quel 70% di cittadini italiani che dicono no alla guerra: si tratta di una esemplare risposta di massa di fronte al cinismo di chi si ostina a spacciare per soccorso “democratico” la devastazione di un paese e il massacro della sua popolazione civile, ma anche di fronte alle incomprensibili incertezze di parte del centrosinistra, di chi dovrebbe su questo tema prioritario contrapporsi senza ambiguità al governo delle destre.

* P.R.C. – Coordinatore nazionale “Essere Comunisti”