Claudio Grassi (PRC): “Via dall’Afghanistan, subito”

DICHIARAZIONE DEL SEN. CLAUDIO GRASSI
Coordinatore nazionale Prc – Essere Comunisti

Almeno 60 civili fra cui molte donne e bambini sono stati uccisi questa notte da attacchi aerei della Nato nell’Afghanistan meridionale.

Il governo italiano non può più continuare a mantenere, in questa situazione di atrocità e di guerra, un contingente militare.

Le recenti immagini di militari tedeschi fotografati con un teschio confermano il degrado e la brutalità che la guerra porta con sé.

Già in Iraq avevamo visto le immagini atroci del carcere di Abu Ghraib, cose purtroppo simili stanno avvenendo in Afghanistan.

Bisogna venire via al più presto dall’Afghanistan, è necessario che l’Unione apra subito una discussione al suo interno su questo problema sempre più grave.

26 ottobre 2006