Atti del convegno: Problemi della transizione al socialismo in URSS

Centro studi per i problemi della transizione al socialismo
in collaborazione con la Casa Editrice “La Città del Sole”

Atti del convegno svoltosi a Napoli, 21-23 novembre 2003

a cura di Andrea Catone ed Emanuela Susca
con la collaborazione di Susanna Angeleri
(Ed. La Città del Sole, Napoli, 2004)

Intervengono:
Aldo Bernardini, Andrea Catone, Rita Di Leo, Stefano Garroni, Giacomo Marramao, Gianfranco Pala.
coordina Alessandro Mazzone.

Per la Casa Editrice La Città del Sole – Anna Cotone

INDICE del libro (in tutto 410 pp.)

Sergio Manes, Introduzione al Convegno [1]

I. Questioni generali: Rivoluzione e transizione al socialismo

Alessandro Mazzone, Rivoluzioni nel ‘900 e transizione verso il socialismo. Qualche punto di riferimento.[2]

Domenico Losurdo, Stalin, le delusioni del messianismo rivoluzionario e il mito della “rivoluzione tradita” [3]

Alexander Höbel, Il crollo dell’Unione Sovietica. Fattori di crisi e interpretazioni [4]

II I problemi di un’economia socialista

Gianni Fresu, Lenin, la questione contadina, il problema delle alleanze [5]

Adriana Chiaia, La collettivizzazione dell’agricoltura in URSS: una vittoria decisiva dell’economia socialista [6]

Gianfranco Pala, Categorie economiche marxiste della società di transizione dal capitalismo al socialismo. Che fine ha fatto Monsieur Ramboz? [7]

Fausto Sorini, Dalla NEP al “mercato socialista”: tra passato e presente, note su alcuni problemi della transizione al socialismo [8]

Andrea Catone, “Problemi economici del socialismo”: le questioni poste alla società sovietica [9]

III. Stato e diritto nella società di transizione

Aldo Bernardini, Considerazioni sulle costituzioni sovietiche [10]

Lorenzo Pace, La dittatura del proletariato in URSS negli anni ’20 e ’30 [11]

Cristina Carpinelli, Donne e famiglia nella Russia sovietica dagli anni Venti agli anni Quaranta [12]

IV Alcuni nodi problematici della storia dell’URSS e del movimento comunista internazionale

Ruggero Giacomini, Stalin e Trockij di fronte alla politica dei fronti popolari e alla guerra [13]

Alessandro Leoni, Il patto Ribentropp-Molotov [14]

Marcello Graziosi, La politica dell’URSS tra il 1975 e il 1985 [15]

Kurt Gossweiler, Il revisionismo, affossatore del socialismo [16]

V Cultura e rivoluzione

Ferdinando Dubla, Anton S. Makarenko e la didattica del collettivo: una nuova metodologia per l’organizzazione del processo educativo [17]

Guido Oldrini, La svolta del cinema sovietico in età staliniana [18]

H. H. Holz, “Il marxismo e la linguistica”: il “testamento teorico” di Stalin [19]

Andrea Martocchia, Problemi della ricerca scientifica in URSS [20]

Appendice. Dopo l’URSS…

Mauro Gemma, Lo schieramento politico russo alla vigilia delle elezioni legislative [21]

——————————————————————————–
Dal retrocopertina

La transizione dal capitalismo al socialismo è una delle questioni centrali della storia recente, che ha attraversato gran parte del ‘900. La sua mancata o parziale soluzione ha, per il momento, determinato la sconfitta delle esperienze che convenzionalmente vengono definite di “socialismo reale”, con il conseguente sconvolgimento negli assetti economici e politici sull’intero pianeta negli ultimi anni del XX secolo.

Essa è, tuttavia, questione aperta, di immensa portata e complessità, decisiva per la storia dell’intera umanità. Una storia oggi rimossa, o prevalentemente scritta da chi vede in essa una sequela imperdonabile di errori ed orrori.

C’è invece bisogno di studi scientifici e critici per liberare la storia dell’URSS e delle rivoluzioni socialiste dalla gabbia di menzogne, denigrazioni, demonizzazioni, categorie interpretative parziali, riduttive, devianti (“burocrazia”, “statalismo”, “totalitarismo”) che è stata costruita nel corso del ‘900 e si è consolidata in questi ultimi anni di revisionismo storico e stravolgimento dei fatti.

Oggi si avverte forte il bisogno di riappropriarsi, senza giustificazionismi apologetici e senza demonizzazioni, di quella storia di uomini in carne ed ossa che hanno tentato in condizioni difficilissime “l’assalto al cielo”, il più grandioso progetto di emancipazione che l’umanità abbia conosciuto.

Nessuno che si ponga oggi nella prospettiva di trasformare radicalmente i rapporti sociali nel mondo può ritenere di eluderla o aggirarla, ritenendola storia altra, o addirittura opposta rispetto al suo progetto. Senza teoria e conoscenza delle esperienze di transizione al socialismo, nessun altro mondo è possibile…

Il libro raccoglie relazioni e comunicazioni, presentate al Convegno di Napoli Problemi della transizione al socialismo in URSS – 21-23 novembre 2003 – di A. Bernardini, C. Carpinelli, A. Catone, A. Chiaia, F. Dubla, G. Fresu, M. Gemma, R. Giacomini, K. Gossweiler, M. Graziosi, A. Höbel, H. H. Holz, A. Leoni, D. Losurdo, S. Manes, A. Martocchia, A. Mazzone, G. Oldrini, L. Pace, G. Pala, F. Sorini.

Per il coordinamento del Centro studi sui problemi della transizione al socialismo