Il Cremlino dichiara che il ritorno della Crimea all'Ucraina è impossibile

E-mail Stampa PDF

da italian.ruvr.ru

La Crimea non può tornare all'Ucraina, perché ora è una regione della Russia.

Lo ha dichiarato il portavoce del Presidente e addetto stampa Dmitry Peskov.

In precedenza Poroshenko, che poi è stato ufficialmente eletto Presidente dell'Ucraina, aveva detto di non riconoscere la Crimea come parte della Russia. Aggiungendo che intende creare un Ministero della regione, il cui scopo sarebbe il suo ritorno.

In Crimea, 16 marzo si tenne un referendum sullo status dell'autonomia e oltre il 96% dei cittadini si espresse a favore della riunione della penisola alla Russia.


CONTINUA A LEGGERE