Diversi intellettuali tedeschi si schierano con Putin sulla questione Ucraina

E-mail Stampa PDF

da www.tribunodelpopolo.it

Diversi esponenti di spicco della società civile tedesca hanno scritto una lettera aperta al presidente russo Vladimir Putin condannando la russofobia dei media tedeschi e della classe politica tedesca e mostrando supporto per le azioni della Russia nella crisi in Ucraina.


Mentre l’Occidente sembra quasi avanzare a grandi passi verso una Guerra Fredda 2.0, in Germania diversi intellettuali ed esponenti della società civile hanno scritto una lettera aperta direttamente al presidente della Russia Vladimir Putin. Il loro obiettivo è stato quello di prendere le distanze dalla russofobia dei mass media tedeschi, ma anche quello di testimoniare la propria vicinanza alla politica russa adottata in Ucraina negli ultimi mesi. Il colonnello in pensione dell’aviazione tedesca Jochen Scholz ha scritto ad esempio una lettera aperta a Putin in risposta al discorso fatto dal presidente russo il 18 marzo in occasione della riunificazione della Crimea alla Russia, riportato da Russia Today. La lettera è stata sottoscritta da centinaia di tedeschi tra cui avvocati, dottori, giornalisti, studenti, scienziati, storici e diplomatici. In questa lettera gli intellettuali tedeschi hanno detto che il discorso di Putin faceva appello direttamente al popolo tedesco e che meritava una risposta positiva che “corrisponde ai reali sentimenti dei tedeschi“.


CONTINUA A LEGGERE