La Russia vicina alla firma di accordi per basi militari in diversi Paesi

E-mail Stampa PDF

da cdn.ruvr.ru

La Russia intende aumentare il numero di basi militari all'estero e sta negoziando con diversi Paesi, tra cui il Vietnam, Cuba, Venezuela, Nicaragua, Seychelles e Singapore, ha dichiarato oggi ai giornalisti a Mosca il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu.

Il ministro ha riferito che i colloqui non riguardano solo le basi militari, ma anche la semplificazione per le visite delle navi nei porti di questi Paesi, nonché la possibilità di rifornimento per aerei a lunga percorrenza. "Voliamo attivamente, ma per volare così c'è bisogno di basi per il rifornimento di carburante, serve che i nostri rifornitori “Il-78“ aspettino i nostri aerei all'equatore o in altri luoghi," - ha detto Shoigu.


CONTINUA A LEGGERE