La guerra civile italiana degli anni '70

Stampa

Strage piazza della Loggiadi Alessandro Pascale

Le righe che seguono formano uno dei paragrafi “storici” di maggior rilievo del capitolo 21 di In Difesa del Socialismo Reale e del Marxismo-Leninismo. Tale capitolo è dedicato alla storia d'Italia nel periodo compreso tra il 1943 al 2017 e presenta tre sezioni, di cui una dedicata alla storia del PCI. Dopo averle utilizzate per commentare il “caso Battisti” le ripropongo all'attenzione del pubblico di Marx21.it come contributo per reagire all'ondata di riscrittura della storia italiana oggi in atto attraverso la martellante propaganda del “totalitarismo liberale” che ci governa. Le righe che seguono pongono la necessità di rilanciare in ambito accademico e politico la necessità di interpretare gli “anni di piombo” come un periodo di sostanziale “guerra civile” le cui responsabilità maggiori non sono imputabili alle organizzazioni comuniste, nonostante quel che affermano gli intellettuali organici alla borghesia.


CONTINUA A LEGGERE