Come l'Italia conquistò lo «Status di grande paese»

Come l'Italia conquistò lo «Status di grande paese»

di Manlio Dinucci

Il 24 marzo 1999, la seduta del Senato riprende alle 20,35 con una comunicazione dell’on. Sergio Mattarella, allora vice-presidente del governo D’Alema (Ulivo - Pdci - Udeur) ...

Continua...
Si si e né né

Si si e né né

di Jorge Cadima

La storia dimostra abbondantemente come l'imperialismo si arroghi il diritto di imporre il suo potere planetario con tutti i mezzi: guerre, sovversioni, colpi di stato, embarghi, bombe atomiche, armi chimiche, campi di concentramento, torture, omicidi.

Continua...
Marxismo, ambientalismo, animalismo

Marxismo, ambientalismo, animalismo

di Alessandro Pascale

Quella che segue è una breve introduzione al saggio di Davide Cericola, Critica costruttiva ai concetti di Lavoro e di possesso, che pubblichiamo in esclusiva su Marx21.it come contributo alla discussione teorica su alcuni temi spinosi.

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

La Francia verso la fascistizzazione?

E-mail Stampa PDF

police 21 3985607Da un comunicato del Collettivo Comunista Polex

da collectif-communiste-polex.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

C'è un argomento sul quale il presidente-monarca Macron non ha mentito con i francesi: è la sua volontà di trasformare in profondità la Francia, per realizzare a tutti i costi le "riforme", che gli detta la sua fede religiosa nei dogmi del "liberalismo": il cittadino produttore è nulla, il "mercato" capitalista è tutto, e il potere dello stato non ha altro scopo che rendere tutto più facile per lui. A tal fine, la "rivoluzione" macroniana deve fare piazza pulita di tutta una serie di conquiste sociali e politiche strappate dai lavoratori francesi alle loro "élite" nel 1936, 1945 e 1968, per citarne solo alcune.

Leggi tutto...

L'inquietante collaborazione di Amnesty International con l'intelligence britannica e americana

E-mail Stampa PDF

FredHamptonbpdi Alexander Rubinstein

investigaction.net

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

25/01/2019

Alcuni collegamenti inquietanti contraddicono l'immagine di Amnesty come organizzazione a difesa dei diritti umani e rivelano che ai primordi della storia dell'organizzazione, alcune delle sue figure importanti erano meno preoccupate della dignità umana che non dell'immagine degli Stati Uniti e della Gran Bretagna nel mondo.

Leggi tutto...

Manifesto per la sovranità costituzionale - Intervista a Ugo Boghetta

E-mail Stampa PDF

bologna 180219Il 18 febbraio a Bologna sarà presentato il Manifesto per la sovranità costituzionale. Abbiamo posto ad Ugo Boghetta di 'Rinascita' alcune domande per capire il senso di questa iniziativa.

Quali sono i punti fondamentali di questo Manifesto?

Il Manifesto parte dal declino sociale politico e democratico del paese prodotto da decenni di liberismo e dall'Unione-euro. Nè l'uno nè l'altro sono riformabili. Il punto focale scelto è la Costituzione del '48, senza le modifiche successive dunque. La Costituzione del '48 in quanto frutto dell'emergere del protagonismo delle masse popolari e lavoratrici dell'800 e del '900 incarnate nel marxismo e nella dottrina sociale della Chiesa. Una Carta nata anche dall'esperienza del fallimento liberista del '29 e della lotta antifascista. Una Carta che, non a caso, i liberisti vari vedono come fumo negli occhi, in quanto impregnata di tendenze socialiste. Per questi motivi è sempre stata osteggiata e, a comiciare da Maastricht , è stata sospesa praticando politiche opposte.

Leggi tutto...

La Cina nega i colloqui con l'opposizione in Venezuela

E-mail Stampa PDF

venezuela cina bandiereda telesurenglish.net | teleSUR / ML

Un portavoce del Ministero degli Esteri cinese ha condannato i media occidentali per la copertura della situazione in Venezuela.

traduzione di Marco Pondrelli

Il Ministero degli Esteri della Cina ha smentito le notizie diffuse mercoledì da “The Wall Street Journal” sul Venezuela, descrivendole come "fake news".

Il giornale americano in un rapporto di martedì ha citato presunte fonti secondo le quali i diplomatici cinesi hanno avuto colloqui a Washington con i rappresentanti dell'autoproclamato "presidente ad interim" del Venezuela ,Juan Guaido, in merito a un debito di 20 miliardi di dollari con Pechino ed a progetti petroliferi.

Leggi tutto...

Varsavia: sul Medio Oriente un vertice Nato morto

E-mail Stampa PDF

varsavia meetingdi Bassam Saleh, collaboratore Dipartimento Esteri PCI

da ilpartitocomunistaitaliano.it

L’Amministrazione Trump ha convocato una riunione a livello ministeriale, per “rafforzare il futuro della pace in Medio Oriente”, che si è tenuta nella capitale polacca, Varsavia, nei giorni 13 e 14 febbraio.

Sessanta paesi hanno accettato di partecipare; tra questi tutti i paesi UE (ma non la Mogherini), e dieci paesi mediorientali: Israele, Arabia Saudita, Bahrein, Kuwait, Egitto, Tunisia, Marocco, Yemen, Emirati e Oman; inoltre altri paesi come Corea del Sud, Brasile, Cipro, India.

Leggi tutto...

Perchè proprio ora il Venezuela?

E-mail Stampa PDF

maduro militaridi Albano Nunes

da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Perché una così violenta offensiva contro il Venezuela bolivariano? Perché così tanto rancore, tanta ipocrisia, tante bugie? Perché la santa alleanza che ha unito la peggiore reazione e la socialdemocrazia nella stessa operazione golpista, Trump e Bolsonaro con Pedro Sanchez, Merkel e altri leader del blocco imperialista europeo? Perché un così indecente coro della comunicazione sociale, che riproduce le campagne di menzogne che avevano incorniciato le aggressioni a Jugoslavia, Iraq, Libia, Siria? Perché il CDS e il PSD applaudono alla posizione inammissibile del governo di minoranza del Partito Socialista?

Leggi tutto...

Venezuela: ambasciatore a Roma, soddisfatti posizione Italia

E-mail Stampa PDF

am venezuela italiada ansa.it

La lettera del papa a Maduro è stata strumentalizzata

"L'unica via per preservare la pace e superare la crisi indotta dall'esterno è il dialogo e il negoziato responsabile, come detto dal Messico, dall'Uruguay e dai rappresentanti dell'Onu". E' l'unica strada per "cercare di risolvere la situazione in un clima che eviti la violenza non solo in Venezuela ma in tutta l'America Latina e possibilmente nel mondo". Lo ha detto l'Ambasciatore del Venezuela in Italia, Julian Isaias Rodriguez Diaz in audizione alla commissione esteri al senato.

Leggi tutto...

Intervista a Greg Butterfield

E-mail Stampa PDF

handsoffvenezuela usaIntervista esclusiva per Marx21.it

Traduzione a cura di Clara Statello


Greg Butterfield è un comunista internazionalista statunitense. Ha coordinato la Solidarietà con la Novorossia e l'Ucraina antifascista a New York. E' stato attivo nel sostegno alla sinistra ucraina e alle repubbliche popolari del Donbass sin dal 2014, organizzando proteste, incontri e eventi di formazione. Ha visitato due volte la regione, nel 2014 e nel 2016. Butterfield ha scritto ampiamente sulla questione Ucraina, prima per il Work World Newspaper e adesso per Struggle- La Lucha, e ha un blog Red Star Over the Donbass, dove ha pubblicato le traduzioni di notizie e analisi sulla crisi ucraina.

Leggi tutto...

Le destre avanzano in Europa e in Italia. E riscrivono la Storia

E-mail Stampa PDF

falce martello 500di Bruno Steri, Segreteria nazionale Pci

da ilpartitocomunistaitaliano.it

Da marx21.it: << Al Partito comunista di Ucraina viene impedito di partecipare alle elezioni presidenziali. L’Unione Europea, impegnata a sostenere un golpista fascista in Venezuela, non ha nulla da dire quando il governo nazista di Kiev viola spudoratamente le più elementari libertà democratiche, in nome della persecuzione dei comunisti scatenata in seguito al colpo di Stato del 2014, sostenuto dall’imperialismo USA/UE/NATO, e dopo il varo delle odiose leggi che li discriminano e li criminalizzano.>>

Leggi tutto...

Dopo i tagli Opec sale il prezzo del petrolio

E-mail Stampa PDF

oilpricesdi Demostenes Florosaboutenergy.com

English version

In aggiunta all'accordo petrolifero dell'OPEC+ e ai tumulti presenti nello paese Latinoamericano, un ulteriore fattore rialzista è stato il seppur tenue deprezzamento del dollaro e l'impressione che la Federal Reseve non adotterà una politica monetaria fortemente restrittiva come ipotizzato nel recente passato

Il trend petrolifero e valutario

A gennaio, i prezzi del barile sono significativamente aumentati perché i membri dell’OPEC+ hanno iniziato a implementare gli accordi decisi durante il meeting di Vienna del 30 novembre 2018. 

Leggi tutto...

“Golpe” in Venezuela: chi è davvero Juan Guaidó

E-mail Stampa PDF

guaido 1da ilpartitocomunistaitaliano.it

Riceviamo dai dirigenti del Partito della Sinistra Slovena (Levica) e pubblichiamo

A cura del Dipartimento Esteri PCI

Lubiana ( Slovenia).

Una breve nota da “Levica”.

Fino a pochi giorni fa Juan Guaidò era del tutto sconosciuto al popolo venezuelano e al resto del mondo. Ma era ben conosciuto dalla CIA.

Leggi tutto...

Ucraina, la Nato nella Costituzione

E-mail Stampa PDF

Ucraina NATOdi Manlio Dinucci

Il giorno dopo la firma del protocollo di adesione alla Nato della Macedonia del Nord quale 30° membro, l‘Ucraina ha compiuto un atto senza precedenti: ha incluso nella propria Costituzione l’impegno a entrare ufficialmente nella Nato e allo stesso tempo nell’Unione europea.

Il 7 febbraio, su proposta del presidente Petro Poroshenko – l’oligarca arricchitosi col saccheggio delle proprietà statali, che si ricandida alla presidenza – il parlamento di Kiev ha approvato (con 334 voti contro 35 e 16 assenti) gli emendamenti in tal senso della Costituzione.

Leggi tutto...

La guerra culturale in corso in Italia

E-mail Stampa PDF

mattarella cremlinodi Alessandro Pascale

La guerra di cui si parla avviene nel campo della riscrittura ufficiale della Storia. Quello che Orwell aveva teorizzato in 1984 sta avvenendo in questo periodo storico in Italia.

MATTARELLA NON È IL NOSTRO PRESIDENTE

Poco più di un mese fa Mattarella era osannato da tutti per il suo discorso democristiano di Capodanno. Nel giro di pochi giorni ha ricordato a tutti la sua vera natura, quella di un furbo squalo, servo della borghesia e dell'imperialismo. 

Leggi tutto...

Più che il solo petrolio: perché gli Usa hanno fretta con il Venezuela

E-mail Stampa PDF

mirinodelcapitalismoProponiamo da contropiano questa interessante analisi sulle cause dell'aggressione al Venezuela

di Ruslan Khubiev
da contropiano.org

Il mondo dell’uomo moderno è fatto di informazioni che gli vengono trasmesse. Si può essere ovunque, senza varcare la soglia di casa; ma, in tal caso, si deve guardare il mondo con gli occhi degli altri: attraverso gli occhi dei media occidentali, della stampa e soprattutto della propaganda anglosassone.

Leggi tutto...

Accadrà in Venezuela ciò che Chávez aveva denunciato per la Libia?

E-mail Stampa PDF

chavez gheddafidi Misión Verdad | da misionverdad.com

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Prima e durante l'aggressione internazionale che l'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) e il Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG) scatenarono contro la Libia, il Presidente Hugo Chávez aveva in varie occasioni avvertito sulle peculiarità di quel processo.

In uno dei suoi interventi
 aveva commentato la sorpresa di Muammar al-Gheddafi per il tradimento dei leaders che sostenevano di essere suoi amici, concentrando la sua riflessione sulla voracità di petrolio negli Stati Uniti (il 5% della popolazione che consuma il 20% della produzione mondiale ) come sulla dittatura del dollaro.

Leggi tutto...

Lalaland-ini

E-mail Stampa PDF

lalalandPubblichiamo come contributo alla discussione uno stimolante testo di Ugo Boghetta

di Ugo Boghetta | da rinascitaitaliasocialista.it

A proposito dell’ineffabile manifestazione dei sindacati del 9 febbraio.

E così Cgil Cisl Uil sono scesi in piazza, ma le ragioni di questa mobilitazione sfuggono.

Criticano questo o quel taglio ma non una parola sui motivi ed i colpevoli di questi tagli: i tecnocrati di Bruxelles. In effetti, se volevano contare sulla manovra avrebbero dovuto manifestare in autunno, ma in quel tempo sarebbe stato impossibile non criticare anche l’Unione Europea. Ma questo non si può fare. E’ proibito. Anche sindacati cosiddetti radicali si allineano. Ho letto volantini che criticano questa o quella riduzione di stanziamenti, ma non una riga su chi li ha pretesi!

Leggi tutto...

Germania: vent'anni di inutile dominio europeo

E-mail Stampa PDF

germania europa brandeburgoL'editoriale di Guido Salerno Aletta pubblicato su Milano-Finanza di sabato 8 febbraio

“Dormito bene, mio caro?”: così che verrebbe da esclamare, con più di una punta di ironia, leggendo il documento presentato da Peter Altmaier, Ministro tedesco per l’Industria e l’Energia, dal titolo “Strategia industriale nazionale 2030”. Si concentra tutto sulla analisi della situazione competitiva mondiale, in cui la Germania subisce una sorta di attacco concentrico da parte di Cina ed Usa sul piano della innovazione tecnologica, con la erosione dei vantaggi competitivi nei settori tradizionali, illustrando ciò che occorre fare per mantenere le posizione di forza.

Leggi tutto...

Lettera aperta ai compagni e alle compagne dell’ANPI.

E-mail Stampa PDF

cernigoi claudia fbdi Claudia Cernigoi
da Facebook

Sono una militante antifascista dai tempi delle scuole medie (all’epoca ci si politicizzava presto erano gli anni in cui i fascisti mettevano le bombe nelle piazze e sui treni, nelle banche e, a Trieste, persino nelle scuole elementari della minoranza slovena - e qui fortunatamente senza vittime). Ho sempre visto la Resistenza ed i militanti di essa come dei modelli cui tendere, per il coraggio e la forza che avevano dimostrato schierandosi dalla parte “sbagliata” per chi stava loro intorno ma “giusta” in senso assoluto. Uno dei primi libri a segnare la mia crescita politica nell’adolescenza è stato “Senza tregua” di Giovanni Pesce, la cui colonna sonora erano “Un biglietto del tram degli Stormy six”, e “la Gap” di Dario Fo, che ne condividevano le vicende e i contenuti.

Leggi tutto...

Comitato Nazionale ANPI sul Venezuela

E-mail Stampa PDF

anpi bandiera7 Febbraio 2019

Approvato all'unanimità dal Comitato Nazionale ANPI il 6 febbraio 2019

Il Comitato Nazionale dell'Anpi esprime grande preoccupazione per la situazione creatasi in Venezuela e per i suoi contraccolpi internazionali. Vanno tutelati i principi fondamentali della convivenza internazionale: il principio dell'autodeterminazione dei popoli e della non ingerenza negli affari interni di un altro Stato sovrano, la difesa dello stato di diritto, la tutela dei diritti umani, il ripudio di qualsiasi violenza.

Leggi tutto...

Introduzione a Totalitarian Trends Today

E-mail Stampa PDF

epstein totalitarian artsSiamo lieti di annunciare, come redazione di Marx21.it, l'avvio di una collaborazione con Mark Epstein, compagno marxista statunitense di ambito accademico. Ci informerà periodicamente sulle questioni di politica interna ed estera degli USA e sugli sviluppi culturali internazionali. Quella che segue è la sua introduzione al volume “Totalitarian Trends Today”, che offre uno spaccato misconosciuto al pubblico italiano delle ricerche portate avanti da alcuni settori del marxismo statunitense. Sono lieto di annunciare che Epstein ha annunciato di avviare come prossima lettura “Il Totalitarismo liberale. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale”. Spero che potrà trovarvi quell'analisi marxista del fenomeno totalitario di cui lamenta in questo articolo la mancanza. Questo è stato uno dei miei scopi che credo di aver portato adeguatamente a termine. Alessandro Pascale

Per scaricare il saggio (in lingua inglese) oggetto della presentazione premi qui.

Leggi tutto...

Pagina 4 di 246