Il percorso del diritto cinese e il Nuovo Codice civile

E-mail Stampa PDF

bambini pccdi Maria Morigi

Il Diritto tradizionale cinese ha le sue radici nelle “Cento Scuole di Pensiero“ cioè nel panorama culturale del periodo pre-imperiale, la cui prima testimonianza scritta e pietra miliare è il Classico delle Leggi (Fa jing) del V sec. a.C.. Per tutta l’epoca imperiale il Diritto fu concepito come diritto pubblico (penale e amministrativo) in cui erano previste anche norme di contenuto sociale, morale e di natura consuetudinaria, questo perché la Cina imperiale ha elaborato un sistema basato sull’interscambio tra diritto e cultura in assenza di un diritto omologabile ai canoni della civiltà occidentale. La società cinese tradizionale è infatti fondata su norme giuridiche con una netta prevalenza diatteggiamento etico; da sempre l’ordine sociale cinese è stato conforme ad una base morale che disciplina i comportamenti individuali al fine di armonizzarli con l’ordine naturale. Inoltre l’uso del diritto ha sempre rappresentato il conflitto -se non la rottura della pace sociale- venendo utilizzato solamente in ambiti marginali, specie nel campo della punizione dei reati, cioè quando i rapporti sociali si consideravano già compromessi. Questa visione è da attribuire al pensiero confuciano. La categoria del diritto civile era dunque estranea al diritto cinese tradizionale che NON distingueva tra penale e civile, ma tra LI() ovvero riti, consuetudini e tradizioni, e FA() ovvero Diritto scritto dei codici dinastici, basato su violazione-sanzione. Le questioni civili erano regolate con la sola indicazione della sanzione, mentre le questioni private (rapporti patrimoniali, familiari e personali) erano delegate a corporazioni, clan, villaggi, famiglie.

Leggi tutto...

Francesco Maringiò: l’edificazione di una “comunità umana dal futuro condiviso” rappresenta una nuova via della politica internazionale

E-mail Stampa PDF

asean xida http://italian.cri

Il 18 gennaio 2017 presso la sede generale dell’Onu di Ginevra, il capo di Stato cinese Xi Jinping ha pronunciato un discorso tematico intitolato “L’edificazione congiunta di una comunità umana dal futuro condiviso”, in cui ha illustrato in modo sistematico questo concetto. In una situazione di gravi minacce affrontate dal mondo odierno come l’unilateralismo, l’ideologia da guerra fredda e il Covid-19, Francesco Maringiò, presidente dell’Associazione italo-cinese per la promozione della Nuova Via della Seta ed esperto di questioni cinesi, ritiene che l’idea di edificare una “comunità umana dal futuro condiviso” avanzata dalla Cina rappresenti una nuova via della politica internazionale.

Leggi tutto...

Il diritto della Siria di vivere in pace

E-mail Stampa PDF

aleppo bambino maceriedi Mauro Gemma da fonte SANA

La Siria continua ad affrontare e resistere alla multiforme aggressione esterna - da parte di Stati Uniti e Israele e delle forze terroristiche che questi e altri paesi supportano. Le autorità del paese chiedono il diritto della Siria e del suo popolo alla pace e allo sviluppo sovrano.

Leggi tutto...

La Cina esorta gli Stati Uniti a rinnovare la cooperazione bilaterale

E-mail Stampa PDF

china overtake us economy.sidi Resumen Latinoamericano

da https://www.resumenlatinoamericano.org

traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

Gli analisti credono che la possibile eredità di Biden possa essere quella di prendere le distanze dalla strategia belligerante verso la Cina.

Leggi tutto...

I sette grattacieli di Stalin. L'architettura sovietica tra avanguardia e tradizione. Alessandro Attori

E-mail Stampa PDF

attori grattacielidi Marco Pondrelli

È facile approcciarsi al libro di Attori anche per chi non ha nozioni o interessi verso l'architettura. Questo perché il saggio si dispiega in un'analisi che è anche storica, l'architettura rispecchia infatti i cambiamenti di cui fu protagonista la Russia/URSS nella prima metà del secolo scorso. Così come sarebbe sbagliato studiare la figura del Palladio senza considerare la storia della Repubblica di Venezia, allo stesso modo non si può guardare all'architettura russa senza conoscere le forze e le idee che segnarono questo entusiasmante periodo storico.

Leggi tutto...

Dmitry Novikov: il Partito Comunista russo sostiene la scelta del Donbass

E-mail Stampa PDF

donbass edificibombardatida http://wpered.su/

Come ha affermato il Vice Presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista russo Dmitry Novikov, i comunisti da tempo insistono sul riconoscimento ufficiale della DNR e considererebbero storicamente giusto l’ingresso delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk (DNR e LNR) nella Federazione Russa.

Leggi tutto...

Gli USA e il terrorismo globale di stato

E-mail Stampa PDF

Pentagono 672di  Gilberto López y Rivas 

da https://www.jornada.com

Traduzione di 
Marx21.it

Proponiamo per la discussione sulle caratteristiche dell'imperialismo

È significativo che tra le ultime azioni del governo di Donald Trump, formalmente accusato di istigare un violento attacco al Campidoglio da una folla inferocita di suoi seguaci, ci sia il reinserimento di Cuba nella lista degli sponsor statali del terrorismo.

Leggi tutto...

Draghi fa cose: il sentimento della rete sul governo in via di formazione

E-mail Stampa PDF

draghi1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

La 
sentiment analysis della settimana, appositamente eseguita con i nostri sempre più potenti algoritmi per i lettori di Marx21, è molto ricca. Ci siamo occupati nientemeno che di Mario Draghi, candidato dal presidente Mattarella a sostituire Giuseppe Conte a capo del Governo. Come mostra la fig. 1, Draghi raccoglie gli entusiasmi del popolo di Twitter: senza suscitare eccessivi entusiasmi e speranze, raccoglie comunque una fiducia moderata nei limiti di un cauto ottimismo da parte del 66% degli utenti interessati, contro un 14,5% di tweet critici, anch’essi basati prevalentemente su fatti e non su un’ostilità pregiudiziale. A voler essere cattivi, un paragone con la giornata di mercoledì fa registrare un leggero calo di esattamente dieci punti percentuali tra i sostenitori di Draghi; allo stesso tempo, i tweet critici sono raddoppiati. La volubilità è una caratteristica normale dell’opinione pubblica, e tuttavia pensiamo che nel nostro caso sia dovuta evidentemente al complicarsi del dibattito politico tra i sostenitori di alcune sigle, in particolare del movimento 5 stelle e di LeU, come vedremo.

Leggi tutto...

La Cina si impegna a fornire vaccini a paesi in via di sviluppo

E-mail Stampa PDF

cina coronavirusda https://www.abrilabril.pt

Traduzione di 
Marx2.it

Nell'ambito delle sue capacità, la Cina continuerà a fornire vaccini anti-Covid-19 a diversi paesi, in particolare i paesi in via di sviluppo, e a contribuire alla costruzione della salute per tutti.

L'annuncio dell'aiuto cinese è stato dato il 2 febbraio da un rappresentante del Ministero degli Affari Esteri, Wang Wenbin, in una conferenza stampa in cui ha fatto riferimento al completamento della prima donazione di vaccini contro il Covid-19 a un Paese straniero.

Leggi tutto...

Vietnam. XIII Congresso Nazionale del Partito Comunista: novità nell'orientamento allo sviluppo

E-mail Stampa PDF

vietnam skylinedi Resumen Latinoamericano

da https://www.resumenlatinoamericano.org

traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

Il segretario generale del Partito Comunista del Vietnam (PCV) e presidente del paese, Nguyen Phu Trong, ha presentato il rapporto del Comitato Centrale sui documenti del 13° Congresso Nazionale.

Il rapporto, rilasciato all'apertura della riunione del PCV, solleva nuove questioni relative all'orientamento dello sviluppo del paese nei prossimi 10 anni. 

Leggi tutto...

"Sosteniamo le azioni di protesta dei cittadini dell'Ucraina"

E-mail Stampa PDF

ucraina bandiere kpuDichiarazione del Partito Comunista di Ucraina

da https://www.kpu.ua

Traduzione dal russo di 
Marx21.it

In relazione a un forte aumento dei prezzi del gas per la popolazione, a un aumento delle tariffe per elettricità, riscaldamento e acqua calda in Ucraina, sta crescendo un massiccio movimento di protesta contro le azioni delle autorità. 

Leggi tutto...

Le conseguenze strategiche dello stato di emergenza del Myanmar: Il Quad contro Cina e Russia?

E-mail Stampa PDF

caccia decollodi Andrew Korybko

da http://oneworld.press

traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

La situazione in Myanmar è molto delicata. Questo articolo tenta un'analisi alla luce dello scontro che si sta consumando fra la Cina e gli stati del Quad (USA, India, Giappone e Australia)

Riassunto

Il Myanmar è entrato per un anno in uno stato di emergenza dopo che l'esercito ha arrestato i leader della Lega Nazionale per la Democrazia (NLD), precedentemente al potere, in seguito al loro rifiuto di indagare seriamente sulle accuse di frode, da parte dei militari, delle contestate elezioni dello scorso novembre. Descritto come un "colpo di stato" dai media internazionali, nonostante sia tecnicamente in linea con l'articolo 417 della Costituzione del 2008, ha già attirato un'ampia condanna da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati, compresi quelli del Quad come la vicina India. Questo pone le basi per riportare temporaneamente il Myanmar al suo precedente status di paria regionale, durante il quale ci si aspetta che lo stato del sud-est asiatico venga a dipendere più pesantemente da Cina e Russia. Queste due grandi potenze cercheranno di stabilizzare il paese a sostegno della sua transizione politica verso nuove elezioni tra dodici mesi, mentre l'ex coalizione di stati sostenuti dagli americani cercherà di minarlo.

Leggi tutto...

Governo Draghi

E-mail Stampa PDF

debito pubblico italiapubblichiamo come contributo al dibattito

di Giovanni Bacciardi

da https://www.facebook.com

Finalmente ciò che era nebuloso ora diventa tutto più chiaro anche per le grandi masse.

Il governo della economia sostituisce il governo della politica.

Leggi tutto...

Uniti contro il golpe

E-mail Stampa PDF

draghi euro bandierariceviamo e pubblichiamo come contributo al dibattito

di Aginform

da http://www.aginform.org

Il governo Conte è stato rovesciato, organizziamo la protesta

Il killer è stato un mercenario di nome Matteo Renzi, ma la mano che l'ha armato è fatta di tutta quella schiera di benpensanti, delle grandi e piccole consorterie economiche, delle logge massoniche, della finanza italiana ed europea, delle forze liberiste che rivogliono il controllo totale della gestione pubblica e degli strumenti del potere, di quella lurida accozzaglia di pennivendoli e opinionisti che hanno in tutti questi mesi remato per convincerci che il governo Conte era il peggiore e più sprovveduto dei governi.

Leggi tutto...

La carriera di Biden

E-mail Stampa PDF

Bidendi José Goulão

da https://www.abrilabril.pt

Traduzione di 
Marx2.it

Di un ampio saggio di José Goulão proponiamo la parte iniziale dedicata alla descrizione della carriera del nuovo presidente degli Stati Uniti.

Intelligence Online, newsletter internazionale che diffonde messaggi dai servizi segreti occidentali, pubblica un breve testo dal suggestivo titolo "Biden finirà in Siria ciò che Obama ha iniziato". Non servono più parole: la frase vale 10 o 20mila parole in un programma governativo.

Leggi tutto...

Pino Arlacchi: Il Myanmar, l'ONU e l'occasione perduta della signora Aung San Suu Kyi

E-mail Stampa PDF

Arlacchi myamardi Pino Arlacchi

da https://www.lantidiplomatico.it

Cosa faranno i militari di nuovo al potere in Myanmar, e come regoleranno i loro rapporti con la signora Aung San Suu Kyi, l’ex icona dei diritti umani, premio Nobel 1991, che governa il paese dal 2010, protagonista della politica birmana da più di un trentennio?

Leggi tutto...

Verso il 2030, è Nato il futuro

E-mail Stampa PDF

2030 nato dinuccidi Manlio Dinucci

da il manifesto 2 febbraio 2021

La Nato guarda al futuro. Per questo il Segretario generale Jens Stoltenberg ha convocato, il 4 febbraio in videoconferenza, studenti e giovani leader dei paesi dell’Alleanza perché propongano «nuove idee per la Nato 2030». L’iniziativa rientra nel crescente coinvolgimento di università e scuole, anche con un concorso sul tema: «Quali saranno le maggiori minacce alla pace e alla sicurezza nel 2030 e come la Nato dovrà adattarsi per contrastarle?». 

Leggi tutto...

Siria. A. Lavrentiev il Rappresentante speciale del Presidente della Federazione Russa per la Siria, ha denunciato che alcuni paesi creano ostacoli artificiali al ritorno dei profughi siriani in patria.

E-mail Stampa PDF

vigna lavrentievdi Enrico Vigna

Dopo oltre due mesi dalla Conferenza, i risultati tangibili sono stati molto limitati, e il Rappresentante russo ha inoltre ribadito che il ritorno dei profughi in Siria aiuterà a risolvere il problema del terrorismo. 

La Conferenza internazionale sui rifugiati e sugli sfollati interni si era svolta a Damasco nel novembre 2020 e vi avevano partecipato delegazioni di 27 stati, tra cui Russia, Cina, Iran, Libano, Emirati Arabi Uniti, Sultanato dell'Oman e Pakistan, oltre a rappresentanti delle Nazioni Unite e 12 organizzazioni non governative. Il compito del Forum doveva essere quello di sviluppare un programma di misure concrete per far tornare in patria più di 6,5 milioni di profughi siriani, la maggior parte dei quali si trovano nei paesi vicini.

Leggi tutto...

Un blocco imperialista digitale?

E-mail Stampa PDF

circuiti elettronicidi Luca Cangemi

Da qualche giorno si parla nel mondo (molto meno in Italia, a parte un utile articolo di Alessandro Aresu su Limesonline) di un documento pubblicato dal “China Strategy Group” dal titolo (abbastanza eloquente), Asymmetric Competition: A Strategy for China & Technology Actionable Insights for American Leadership.

Si tratta in effetti di un testo di grandissimo interesse - sotto molti e diversi profili - che mette in fila alcune delle questioni essenziali della scena mondiale di oggi e di domani, operando proposte assai significative,

Leggi tutto...

Grandi manifestazioni contadine contro le leggi agrarie del governo di destra. La solidarietà dei comunisti

E-mail Stampa PDF

india sciopero generaledi MG

In India, diversi partiti comunisti e di sinistra hanno chiesto al governo di estrema destra del Primo Ministro Narendra Modi la revoca delle tre nuove leggi agrarie che i sindacati agricoli considerano una minaccia per i lavoratori del settore e per la sovranità alimentare del Paese.

Leggi tutto...

Pagina 4 di 314