Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

di Claudio Conti

La fuga di ArcelorMittal è un risultato di decenni di smantellamento della struttura industriale italiana. Non nasce da sacrosante “regole” antinquinamento, da “stupidità” del ...

Continua...
Cina e Russia assediano l'Occidente

Cina e Russia assediano l'Occidente

di Maurizio Molinari

'La Stampa' di Torino ha pubblicato un estratto del nuovo libro del direttore Maurizio Molinari. È un pezzo molto interessante (di cui riportiamo ampi stralci) perché spiega esattamente quali sono le idee di chi governa l'Italia ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

C’erano gli F-35 nell’agenda segreta di Pompeo a Roma

E-mail Stampa PDF

f35 fabbricadi Manlio Dinucci

Mike Pompeo, al simposio in Vaticano (1° ottobre), tiene il discorso  su «Dignità Umana e Fede nelle Società Libere»

Il caccia stealth F-35 si rende invisibile non solo ai radar ma anche alla politica: nei comunicati degli incontri del segretario di stato Usa Mike Pompeo a Roma non ce n’è traccia. Il Corriere della Sera rivela però che Pompeo ha richiesto all’Italia di pagare gli arretrati sui caccia acquistati e di sbloccare l’ordine per un ulteriore acquisto, ricevendo da Conte l’assicurazione che «saremo fedeli ai patti».

Leggi tutto...

La manipolazione delle elezioni nell’Impero: analisi più ravvicinata

E-mail Stampa PDF

usa bandiera dettagliodi Mark Epstein

L’ala Dem della Duopoly già da mesi o anni (relativamente all’arco di preparazione per le prossime presidenziali si potrebbe dire “da sempre”) ha puntato tutto, in maniera classica per quanto concerne le tattiche, retoriche e strumenti propagandistici delle due ali dell’oligarchia, sulla demonizzazione dei repubblicani ed ovviamente in particolar modo di Trump e di quei repubblicani che lo sostengono a Washington.

In realtà questa tattica della demonizzazione reciproca è una pratica decennale delle campagne elettorali imperiali, limitate intenzionalmente ed ad hoc alle due ali della Duopoly. Ma nel caso di Trump e dello ueber-complottismo legato a “Russiagate” la tattica ha senz’altro visto una personalizzazione ed una escalation piuttosto notevoli.

Leggi tutto...

Xi dice che nessuna forza può mai sminuire lo Stato della Cina

E-mail Stampa PDF

xi jinping bandierapccda womenofchina.cn

2 ottobre 2019
Editore: Sandy Zhu

Traduzione di Marco Pondrelli

Nessuna forza potrà mai minare lo status della Cina o impedire al popolo cinese e alla nazione di marciare avanti, ha detto il presidente Xi Jinping, martedì, nella giornata nazionale cinese.

Xi, che è anche segretario generale del Partito Comunista Cinese e presidente della Commissione Militare Centrale, ha fatto le osservazioni in un discorso pronunciato in un grande raduno nel centro di Pechino per celebrare il 70° anniversario della Repubblica Popolare Cinese (RPC).

Leggi tutto...

Hong Kong: la truffa della libertà

E-mail Stampa PDF

hongkong massadi Simone Lombardini
da mysterionweb.wordpress.com

Sono persuaso che un tratto caratteristico di tutte le classi dominanti di ogni tempo sia l’ipocrisia. Sicuramente lo è delle élite occidentali contemporanee. Ma del resto già Gesù ne faceva uno dei principali motivi di rimprovero alla casta politico-sacerdotale ebraica duemila anni fa. Forse perché, pur essendo ognuno di noi ipocrita, il potere utilizza l’ipocrisia come strategia di difesa, attacco, manipolazione. Dai tempi di Gesù non è poi cambiato nulla e le genti del XXI secolo non mostrano maggiore accortezza di quelle dei secoli passati. Ciò è un male enorme. È curioso il modo in cui in Occidente il sistema riesce a mobilitare milioni e milioni di uomini, che sia a Hong Kong o per Greta, bloccando ogni vero tentativo di rivoluzione di esso (ammesso che ce ne sia o ce ne sarà mai uno). Chissà cosa penserebbe il signor Gustave Le Bon. Buona lettura.

Leggi tutto...

Bruxelles e Marzabotto: la doppia faccia di Sassoli

E-mail Stampa PDF

sassoli marzabottodi Maria Morigi

Alle celebrazioni per il 75° anniversario della strage di Marzabotto, il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli dice: “Equiparazioni improprie minano la nostra identità”…“Revisionismi superficiali o interessati a giustificare quello che non può essere giustificato, provocano la perdita della nostra identità, e non rendono giustizia, ad esempio, a quanti nelle formazioni partigiane comuniste e nel Partito comunista italiano hanno lottato insieme ad altri democratici per la nostra libertà, e hanno contribuito alla nascita della Repubblica. Invito i miei colleghi se vogliono vedere dove è nata l’Europa, a venire a Marzabotto”. Queste ardenti parole, che ci fa piacere ascoltare, sono indirizzate contro la recente Risoluzione europea che equipara nazismo e comunismo.

Leggi tutto...

Il golpe di Eltsin e Tienanmen

E-mail Stampa PDF

mosca 1993 carroarmatodi Giambattista Cadoppi

Scrive Chomsky a proposito del tentato golpe contro Gorbaciov del 1991: «In Russia il collasso economico ha portato molte sofferenze e privazioni, ed anche "fatica, cinismo, e rabbia, nei confronti dei politici, da Eltsin in giù" - scrive Brumberg - in particolare contro la ex nomenclatura la quale, come previsto, sta diventando una tipica élite del Terzo Mondo al servizio dei nuovi padroni stranieri. Un sondaggio d'opinione su cosa pensassero i russi del putsch dell'agosto del 1991, arrivò alla conclusione che una metà degli intervistati lo considerava illegale, un quarto lo approvava ed il resto non esprimeva in merito alcuna opinione. Il sostegno alle forze democratiche è limitato, non perché esista un'opposizione alla democrazia, ma per quel che essa diventa sotto il dominio occidentale» (Chomsky 1993) [1]. Alcuni mesi dopo, proprio Eltsin sciolse illegalmente l’Unione Sovietica, con perfetto tempismo “democratico” dato che solo pochi mesi prima la stragrande maggioranza della popolazione aveva votato per tenerla in vita. 

Leggi tutto...

«Si colora di verde un sistema intrinsecamente insostenibile»

E-mail Stampa PDF

inquinamento industriedi João Ferreira, eurodeputato del Partito Comunista Portoghese

da avante.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

L'"azione per il clima", come già prima era avvenuto con lo "sviluppo sostenibile", è balzata al centro del discorso politico. Ma al di là delle parole d'ordine, della propaganda, della superficialità e persino dell'opportunismo nell'affrontare questi temi, cosa rimane?», si è chiesto João Ferreira, deputato del PCP al Parlamento europeo (PE), in un suo intervento.

Leggi tutto...

Gli eurodollari

E-mail Stampa PDF

dollari mazzetteL'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta

E’ stato inarrestabile, davvero un fiume in piena, il flusso dei capitali europei che da anni si è riversato negli Usa. Ed è per questo che Donald Trump continua a bacchettare la Fed, che terrebbe i tassi troppo alti rispetto alla Bce, che invece “paga” le banche affinché prestino denaro all’economia anziché pretendere tassi di interesse che al confronto di quelli praticati in Europa sono davvero stratosferici.

I dati del Tesoro americano non ammettono dubbi: nel mese di giugno del 2018, e rispetto solo ad un anno prima, gli investimenti di portafoglio in titoli statunitensi da parte degli undici principali Paesi aderenti all’euro risultano aumentati di ben 298 miliardi di dollari, arrivando ad un totale di 4.367 miliardi. L’importo in questione risulta più che raddoppiato, con un incremento di ben 2.292 miliardi, rispetto a quello in essere a giugno 2008: alla vigilia della grande crisi finanziaria era stato di soli 2.075 miliardi di dollari.

Leggi tutto...

I comunisti e il risultato delle elezioni legislative in Portogallo

E-mail Stampa PDF

desousa elezioni2019Dalla dichiarazione di Jerónimo de Sousa, Segretario Generale del Partito Comunista Portoghese (PCP)

da pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Le elezioni legislative in Portogallo di domenica 6 ottobre (caratterizzate da un'astensione di quasi il 50%, superiore a quella delle elezioni precedenti) hanno segnato un grande successo del Partito Socialista del primo ministro António Costa che con il 36,65% dei voti (+ 4,3% rispetto alla precedente consultazione politica) diventa la prima forza elettorale del paese, mentre la coalizione di destra (PPD/PSD a cui vanno aggiunti i voti di CDS-PPD) arretra di circa il 7%. In ogni caso, il PS resta sensibilmente al di sotto della soglia del 40% che gli avrebbe permesso di governare da solo.

Leggi tutto...

Globalizzazione e sovranità nazionale

E-mail Stampa PDF

continents 2660922 1280di Mark Epstein

Una delle dinamiche a prima vista soprattutto economiche, ma che in realtà hanno implicazioni estremamente profonde a livello politico, istituzionale, sociale ed ‘antropologico’, e che dominano ed ipotecano il nostro futuro, è quella che contrappone la globalizzazione (od il vasto cosmo di fenomeni che si intende indicare con questo termine) alla sovranità nazionale.

È una dinamica fondamentale anche e forse soprattutto per discussioni, dialoghi, confronti all’interno di ciò che vorrebbe identificarsi ‘a sinistra’ e di ciò che invece più propriamente lo è davvero per tutta una serie di motivi.

Leggi tutto...

Roma, 5 ottobre 2019 - Manifestazione contro il governo M5S-PD

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo il video della manifestazione del Partito Comunista

Roma, in diretta dalla manifestazione contro il governo M5S-PD e contro la mozione anticomunista del parlamento europeo.

Leggi tutto...

La situazione politica e il progetto di organizzazione del Fronte Politico Costituzionale

E-mail Stampa PDF

m5s squadragovernoRiceviamo con richiesta di pubblicazione

da aginform.org

L'idea di proporre un Fronte politico costituzionale non sta a significare, ad essere chiari, che qualcuno abbia in mente di inventarsi una sigla per sbarcare il lunario. Si tratta in realtà diuna apertura di dibattito sulla situazione e sui compiti che spetterebbero ai comunisti nelle circostanze attuali. Se questo dibattito non c'è, non è un caso. E' tradizione di una certa sinistra 'alternativa', sempre più rinsecchita e ininfluente, stabilire la linea del Piave dietro la parola magica OPPOSIZIONE. Il discorso è sempre uguale ed è seguito da un elenco della spesa dove si alimentano le frustrazioni del tanto vorrei, ma non posso.

Leggi tutto...

Cina, 70 anni di socialismo e di illusioni dell'occidente

E-mail Stampa PDF

piazzarossa 70modi Francesco Maringiò
da lantidiplomatico.it

Con la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese da parte di Mao, 70 anni fa, si apriva una nuova pagina della storia della Cina e del mondo.

Si affermava pienamente l’inizio della fase di risorgimento ed unità nazionale dopo il lungo secolo delle umiliazioni che aveva portato un paese ricco ed una civiltà antichissima a diventare il paese più povero del mondo, occupato da potenze straniere e mutilato nella sua integrità territoriale da trattati ineguali con le potenze occidentali. Quando Mao proclama la Repubblica Popolare, il paese è appena uscito dalla guerra civile e dalla resistenza all’invasione giapponese ed è pertanto piegato da anni di guerre e da una povertà estrema.

Leggi tutto...

La lunga marcia non si ferma

E-mail Stampa PDF

bandiere campi personeRiceviamo da Norberto Natali e volentieri pubblichiamo

di Norberto Natali

Nell’epoca moderna, la Cina è il paese che ha avuto lo sviluppo e la crescita in campo economico, tecnico-scientifico, politico più intenso e rapido di ogni altro.

Con molta probabilità, in tutta la storia umana non esiste alcun altro stato che abbia registrato un incremento di potenza e ricchezza più rapido ed intenso, come quello della Repubblica Popolare Cinese negli ultimi trent’anni.

Leggi tutto...

“Reparations” ed identitarismo

E-mail Stampa PDF

bandiera silhouette personedi Mark Epstein

L’attuale campagna elettorale nell’Impero mette in evidenza nel modo più plateale la connivenza tra l’identitarismo postmoderno e la manipolazione delle campagne elettorali. Per un recentissimo esempio che coinvolge una delle fonti più propagandistiche di tutto l’universo televisivo imperiale, la MSNBC, e che usa la figlia militardaria di uno dei maggiori donor al partito democratico, coinvolto in uno scandalo di evasione fiscale, e personaggio di primo piano nella “think tank” vicinissima al partito Dem (e nessuna di queste informazioni viene fornita agli spettatori durante l’intervento di questa agente dell’oligarchia Dem), che accusa tutti (!!!) i sostenitori di Bernie Sanders di essere “sexist”, proprio come arma retorico/diffamatoria, vedi qui.

Leggi tutto...

La “musica di sottofondo ideologica” dell'aggressione USA/UE/NATO contro la Russia

E-mail Stampa PDF

dkp logoComunicato del Partito Comunista Tedesco (DKP) sulla risoluzione anticomunista del Parlamento Europeo

da solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

La maggioranza del parlamento europeo sta riscrivendo la storia: la causa della seconda guerra mondiale non sarebbe stata l'invasione nazista della Polonia, ma il risultato del trattato di non aggressione tedesco-sovietico definito come il "patto Hitler-Stalin". Fino a questa aggressiva falsificazione della storia si è spinta la proposta delle forze di estrema destra, socialdemocratiche, cristiano-democratiche e "liberali", subito sostenuta nel Parlamento europeo dai gruppi verdi.

Leggi tutto...

Ucraina: Impero Uber Alles

E-mail Stampa PDF

ukraine 4441695 960 720di Mark Epstein

L’Ucraina, anche indirettamente a causa delle molte manipolazioni dei servizi intraprese da decenni dall’Impero in quel paese, sembra avere tutti gli svantaggi di essere sottomessa all’Impero come fosse il 51esimo stato della “Unione” (si fa per dire…) con quasi nessuno dei vantaggi (se non per una minuscola minoranza di iper-corrotti che cercano di giocare al rialzo le tariffe per i propri servigi stimolando competizioni di offerte tra l’ala Dem e l’ala Rep dell’oligarchia imperiale, così come da parte dei più servili e docili agenti dell’Impero all’interno della UE).

Leggi tutto...

La Repubblica parlamentare disegnata dai padri costituenti è in grave pericolo!

E-mail Stampa PDF

italia bandieraAPPELLO

A difesa della Costituzione e del governo parlamentare

Il 7 ottobre la Camera dei Deputati è convocata per la definitiva approvazione della legge costituzionale che riduce di un terzo il numero dei Parlamentari.

Al tempo stesso, con manovra oggettivamente convergente, tutte le Regioni governate dalla Lega depositano la richiesta di Referendum popolare, da tenere nel 2020, per una legge elettorale integralmente maggioritaria, cosi che “dopo le elezioni si sappia chi deve governare”…

Leggi tutto...

Il socialismo cinese entra in una nuova era

E-mail Stampa PDF

70anni operai parataIn occasione del 70^ anniversario della Fondazione della Repubblica Popolare Cinese, marx21.it riproduce in esclusiva il Cap. 2 del libro La Cina della Nuova Era (LaCittà del Sole edizioni), che affronta le principali novità emerse dal 19^ congresso del PCC sul piano ideologico

di Francesco Maringiò

Il Congresso del Pcc ha catturato l’attenzione dei principali mezzi di informazione di tutto il mondo, non fosse altro per il fatto che, come ha ricordato l’ambasciatore cinese in Italia, «negli ultimi cinque anni, a partire dal 18º Congresso del Partito Comunista Cinese, la Cina ha registrato un incremento del Pil da 6.900 miliardi di euro a 10.200, attestandosi stabilmente al secondo posto a livello mondiale e contribuendo per il 30% alla crescita economica mondiale.

Leggi tutto...

I comunisti portoghesi e l'integrazione europea

E-mail Stampa PDF

pcp 22congresso bandiereda pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Dal programma del Partito Comunista Portoghese in vista delle elezioni legislative del 6 ottobre 2019.

Gli ultimi anni hanno confermato che una politica che difenda i diritti dei lavoratori e delle persone, lo sviluppo economico e la sovranità nazionale deve affrontare i vincoli dell'Unione economica e monetaria e dell'euro, dell'interferenza, della pressione e del ricatto dell'Unione Europea allo scopo di contrastare qualsiasi volontà di affermazione sovrana.

Leggi tutto...

Pagina 4 di 269