Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

di Claudio Conti

La fuga di ArcelorMittal è un risultato di decenni di smantellamento della struttura industriale italiana. Non nasce da sacrosante “regole” antinquinamento, da “stupidità” del ...

Continua...
Cina e Russia assediano l'Occidente

Cina e Russia assediano l'Occidente

di Maurizio Molinari

'La Stampa' di Torino ha pubblicato un estratto del nuovo libro del direttore Maurizio Molinari. È un pezzo molto interessante (di cui riportiamo ampi stralci) perché spiega esattamente quali sono le idee di chi governa l'Italia ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Peter Handke: uomo di cultura con la schiena dritta

E-mail Stampa PDF

PeterHandkedi Enzo Pellegrin
da resistenze.org

Non sono mai riuscito a tributare grande considerazione ai consessi che negli ultimi anni hanno assegnato il Premio Nobel, ma va riconosciuto che alcune assegnazioni hanno dato gustose soddisfazioni a chi ha a cuore l'indipendenza del pensiero umano.

E' il caso del grande e poliedrico autore letterario Peter Handke, drammaturgo, romanziere, saggista, poeta, ma soprattutto intellettuale con la penna indipendente e la schiena dritta, che sostenne in più occasioni la necessità di cancellare il Premio Nobel.

Leggi tutto...

Analisi, idee e riflessioni per una informazione libera

E-mail Stampa PDF

empatiada mysterionweb.wordpress.com

Scrivo questa introduzione all’intervista che ho fatto al professor Pietro Ratto pensando ai bambini, ai ragazzini. Gli eredi del mondo di domani intanto crescono immersi in un ambiente fasullo, cattivo, spregiudicato, il quale insegna e trasmette loro modelli educativi scellerati e folli. Gli esempi da emulare sono irraggiungibili, vuoti in animo, pieni di denaro, di beni materiali, famosi! E tantissimi giovani li invidiano, vogliono essere come loro. L’articolo che segue ha come oggetto una riflessione intorno alla costruzione di un giornalismo nuovo e libero, ma allora forse si chiederà qualcuno che cosa c’entrano i ragazzi in questo caso.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Portoghese condanna il nuovo passo nella guerra di aggressione contro la Siria

E-mail Stampa PDF

siria bandieraNota dell'Ufficio Stampa del Partito Comunista Portoghese

da pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista Portoghese (PCP) condanna l'aggressione militare turca in corso contro la Siria volta all'occupazione diretta di una parte del suo territorio, che costituisce una violazione aperta del diritto internazionale e un nuovo pericoloso sviluppo dell'aggressione contro la Siria.

Leggi tutto...

La Nato dietro l’attacco turco in Siria

E-mail Stampa PDF

stoltenberg cavusogludi Manlio Dinucci

La conferenza stampa congiunta del segretario generale della Nato Jean Stoltenberg e del ministro degli esteri turco Çavuşoğlu l’11 ottobre, mentre era già in corso l’attacco turco in Siria

Germania, Francia, Italia e altri paesi, che in veste di membri della Ue condannano la Turchia per l’attacco in Siria, sono insieme alla Turchia membri della Nato, la quale, mentre era già in corso l’attacco,  ha ribadito il suo sostegno ad Ankara. Lo ha fatto ufficialmente il segretario generale della Nato Jean Stoltenberg, incontrando l’11 ottobre  in Turchia il presidente Erdoğan e il ministro degli esteri Çavuşoğlu.

Leggi tutto...

NO all'invasione della Siria e al genocidio dei curdi

E-mail Stampa PDF

noinvasionesiria retenowarLa Rete NO WAR condanna fermamente l'invasione della Siria ad opera dell'esercito turco come crimine di guerra. Rischia di provocare ulteriori disastri e sofferenze per tutte le popolazioni di quel paese, e per tutte le popolazioni del Medio Oriente già così gravemente provate.

Plaude la decisione della comunità curda siriana di riunirsi agli altri popoli della Siria lottando a fianco dell'esercito nazionale per respingere l'invasione delle truppe turche, invece di continuare a rincorrere l'illusoria "protezione" degli Stati Uniti, la cui stessa presenza in Siria è comunque illegittima.

Leggi tutto...

Dazi americani, non è che l'inizio

E-mail Stampa PDF

donald j trump 1342298 1280L'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta

Non è che l’inizio. La sventagliata di dazi americani che va a colpire una serie di merci europee a partire dal prossimo venerdì 18 ottobre, è solo la prima bordata. E’ come quando si va per mare: già alla prima raffica di vento va ridotta la velatura, studiando una rotta di sicurezza per mettersi al riparo. Sapendo già da tempo del fortunale in arrivo, se ci sono già danni come sta accadendo, il Comandante ne è doppiamente responsabile.

Tanto per essere chiari, a fronte di dazi per 7,5 miliardi di dollari che sono stati autorizzati dal Wto, con tariffe fino al 100% ad valorem, in questa fase ne sono stati imposti per appena 1,8 miliardi, calcolati su base annua: il peggio deve ancora arrivare.

Leggi tutto...

Where’s the Revolution? Who's making your decisions?

E-mail Stampa PDF

fridays for future 4161573 960 720di Francesco Cappello

They manipulate and threaten 
With terror as a weapon 
Scare you till you're stupefied
Wear you down until you're on their side

Il rituale del venerdì e dello "sciopero globale" va riempito di tutti quei contenuti che risultano, non a caso, generalmente rimossi. Tutto è connesso a tutto.

Bisogna aiutare i nostri figli/studenti a vedere ciò che è loro sistematicamente celato.

Leggi tutto...

Giù le mani dalla Siria! Giù le mani, imperialisti e sedicente "sinistra" al seguito!

E-mail Stampa PDF

siria esercitodi Mauro Gemma

Dopo l'accordo tra curdi e governo siriano, nei media (quelli più vicini al PD in prima fila) è iniziata la gara a "mettere in guardia" dal "dittatore sanguinario" Assad. Ne è un esempio una disgustosa trasmissione di Rainews 24, con il supporto anche di qualche "centrosocialaro" dalle idee alquanto confuse (ad essere buoni), il cui principale scopo sembra quello di sputare fiele sul legittimo governo di Damasco, a cui va invece attribuito il merito (insieme alla Russia e a Hezbollah) del maggiore e determinante contributo alla lotta contro Daesh.

Leggi tutto...

Sveglia!

E-mail Stampa PDF

reichstag1945di Jorge Cadima | da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese (PCP)

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

La vergognosa risoluzione approvata dalla maggioranza del Parlamento europeo sulla seconda guerra mondiale (19.9.19), non è solo grave per il tentativo di riscrivere e falsificare la storia. È grave per ciò che rappresenta per il presente e il futuro.

Solo otto giorni dopo, il ministro della Difesa della Lettonia, paese dell'Unione Europea, ha parlato durante una cerimonia commemorativa dei legionari lettoni che hanno combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale nei ranghi delle SS - il braccio militare del partito nazista responsabile di molti dei suoi peggiori crimini, compresi i massacri come quelli di Pripyat, Oradour, Marzabotto, Fosse Ardeatine.

Leggi tutto...

La riemersione della crisi del capitale e l'attualità del socialismo

E-mail Stampa PDF

stagnazione secolaredi Domenico Moro
da laboratorio-21.it

La crisi, iniziata con lo scoppio della bolla dei mutui subprime nel 2007 negli Usa e proseguita in Europa come crisi dei debiti sovrani, non è mai finita. Semplicemente, specie dopo il 2009, l’anno di recessione mondiale, è stata tenuta sotto controllo: il malato, cioè il sistema di produzione capitalistico, è stato sostenuto con mezzi artificiali sia in Europa sia negli Usa. Ma il problema di base, la sovraccumulazione di capitale, continua a essere presente. In sostanza, è stato accumulato troppo capitale sotto forma di mezzi di produzione affinché l’investimento possa risultare sufficientemente profittevole. Da questo tutta una serie di misure per sostenere le imprese e i profitti.

Leggi tutto...

Ucraina, Donbass e NATO

E-mail Stampa PDF

kiselyov vitalya cura di Enrico Vigna
3 ottobre 2019

In questo articolo emergono tre aspetti significativi riguardo alla situazione dell’Ucraina e dell’aggressione al Donbass, ma anche del quadro internazionale e di cosa ci aspetta all’orizzonte.

Il primo è la totale subordinazione per non dire sudditanza, delle autorità “libere” dell’Ucraina, sul piano militare oltre che su quello economico e politico, già noti; di fatto servitori del padrone occidentale NATO.

Leggi tutto...

Il socialismo con caratteristiche cinesi perché funziona?

E-mail Stampa PDF

zhangboying ilsocialismoconcaratteristichecinesiPrefazione all'edizione italiana

Consulta l'indice

La versione cinese di questo volume è stata pubblicata dalla casa editrice Tianjin People Publishing House nel 2014. Essendo un libro dal contenuto scientifico ma di facile comprensione, Il socialismo con caratteristiche cinesi: perché funziona? è stato ampiamente elogiato dagli accademici cinesi sin dalla sua pubblicazione e ha vinto molti premi, tra cui anche il Premio per i Risultati Eccezionali nel Campo delle Scienze Sociali della municipalità di Tianjin. Potremmo definirlo un best seller di grande successo nel campo delle scienze umane e sociali a livello nazionale. Al momento si sta lavorando anche alla traduzione del volume in russo e spagnolo.

Oggi, mentre scrivo questa prefazione, sono già trascorsi cinque anni dalla pubblicazione di questo libro. Un lustro non è che un puntino nel lungo fiume della storia umana, ma, per la Cina, questi ultimi cinque anni sono stati un periodo straordinario.

Leggi tutto...

Dichiarazione del WPC (Consiglio Mondiale della Pace) sull’aggressione e l’invasione della Turchia alla Siria

E-mail Stampa PDF

turchia colonnamezzimilitariIl WPC condanna con forza la nuova e terza invasione dell’esercito turco in Siria.

Dopo un periodo in cui le forze armate turche hanno ammassato uomini e mezzi militari lungo i confini della Siria e i successivi attacchi aerei contro obiettivi siriani, in questi giorni si sta verificando una pericolosa escalation con l’invasione delle truppe di terra.

Questa aggressione nella parte nord-orientale della Siria arriva come continuazione delle precedenti aggressioni nella parte nord-occidentale della Siria e come parte dei piani espansionistici del regime turco, con il pretesto della sicurezza per la Turchia. Si svolge con la piena complicità degli Stati Uniti e dei suoi alleati che mantengono anche truppe nell’area da diversi anni.

Leggi tutto...

Zyuganov: “La Russia è in grado di contrastare la protervia imperialista”

E-mail Stampa PDF

zyuganov tvDichiarazione del Presidente del Partito Comunista della Federazione Russa

da kprf.ru

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Ghennady Zyuganov ha definito “sorprendente cinismo” il tentativo di riscrivere la storia e spostare la responsabilità della Seconda Guerra Mondiale sull'Unione Sovietica, messo in atto principalmente dai governanti della Polonia. “Invasioni sono state ripetutamente attuate attraverso questo paese e oggi nuove provocazioni partono da lì. Per la liberazione della Polonia, abbiamo mobilitato 600 mila dei migliori figli e figlie della grande potenza sovietica", ha ricordato il Presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa, sostenendo la necessità di contrastare attivamente tali attacchi.

Leggi tutto...

APPELLO. Risoluzione UE: la CGIL non resti in silenzio!

E-mail Stampa PDF

cgil 1931da facebook.com

Di fronte alla risoluzione UE che equipara il comunismo al nazismo, la Cgil non deve restare in silenzio.

Quella risoluzione è prima di tutto un fatto simbolico e nell’affiancare nazismo e comunismo come crimini storici e causa della seconda guerra mondiale è irricevibile, oltre che disonesta, perché cancella intere pagine dai nostri libri di storia, anche quelle fortemente simboliche come la battaglia di Stalingrado e la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz.

Leggi tutto...

Comunicato del FPLP sulla situazione in Siria

E-mail Stampa PDF

siria invasioneturcada palestinarossa.it

Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina (FPLP) condanna fermamente l'invasione turca del territorio siriano dal confine nord della Siria. Avevamo avvertito che si sarebbe arrivati a un tentativo di occupazione, alla luce delle ambizioni turche nel territorio siriano, che non sono cessate da quando Alessandretta (Iskenderun) è stata annessa alla Turchia nel 1939.

Il FPLP ritiene che questa invasione militare coordinata con l'amministrazione statunitense non sia isolata dagli obiettivi che stavano e stanno dietro il sostegno delle forze terroristiche in Siria da parte di questi due paesi e di molti altri, al fine di indebolire lo stato nazionale siriano e danneggiarne il ruolo, la sovranità, l'integrità territoriale attraverso l'istituzione di cantoni divisi per etnie e dottrine religiose.

Leggi tutto...

Popoli che si ribellano al neoliberismo e popoli che difendono governi popolari. Riflessioni su Ecuador e Venezuela

E-mail Stampa PDF

ecuador rivoltedi Fabrizio Verde
da lantidiplomatico.it

La sollevazione popolare in Ecuador scatenata dalla volontà del presidente Lenin Moreno di implementare un pacchetto di misure antipopolari richieste dal Fondo Monetario Internazionale ci porta ad effettuare alcune necessarie riflessioni. 

Innanzitutto basta vedere chi sostiene Lenin Moreno e condanna la rivolta popolare per comprendere come questa sia una spontanea rivolta popolare contro l’infame ritorno in Ecuador del neoliberismo più selvaggio dopo che questo era stato bandito dai governi guidati da Rafael Correa. Un decennio di rara stabilità politica per l’Ecuador dove il paese andino cresceva economicamente e il popolo migliorava le proprie condizioni materiali di vita. 

Leggi tutto...

Manifesto del Partito Comunista dell'Ecuador

E-mail Stampa PDF

pc ecuador simboloPartito Comunista dell'Ecuador (PCE)
solidnet.org

da resistenze.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Di fronte al Decreto presidenziale di applicazione immediata e Riforma economica presentato il 1° di ottobre del presente anno 2019, il Partito Comunista dell'Ecuador manifesta il suo assoluto rifiuto al contenuto reazionario e antipopolare del Decreto che vuole scaricare sul popolo ecuadoriano il peso della grave crisi economica che attraversa il paese in conseguenza della consegna delle entrate fiscali e economiche agli imprenditori e oligarchi nazionali.

Leggi tutto...

Una "storia del comunismo" per combattere il revisionismo

E-mail Stampa PDF

pascale storiadelcomunismoDalle ceneri di In difesa del socialismo reale e del marxismo-leninismo, sorge una II edizione rinnovata nella professionalità, nello stile e anche nel titolo:

A. Pascale (a cura di), Storia del Comunismo. Le lotte di classe nell'era del socialismo (1917-2017), 2 voll., ottobre 2019 (pp. 2278).

L'opera è divisa in due volumi, ripartiti a loro volta in due tomi. Di seguito uno schema con la struttura generale:

Leggi tutto...

Pagina 3 di 269