Il ruolo decisivo della riduzione della povertà negli obiettivi della Cina per il 2020

E-mail Stampa PDF

chinaafp 1935172c1di John Ross

da http://www.cnfocus.com

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

La centralità della riduzione della povertà nella politica del governo cinese è stata ancora una volta sottolineata con forza dal Rapporto sul lavoro del governo alla sessione plenaria di quest'anno del Congresso nazionale del popolo, il principale organo legislativo cinese. La nuova epidemia di coronavirus ha evidentemente inferto un duro colpo all'economia cinese e le conseguenze internazionali indirette della pandemia stanno creando la più grande recessione economica globale dai tempi della Grande Depressione, che peserà negativamente sulla Cina per tutto l'anno in corso. Per quest'ultimo motivo, come è noto, la Cina ha compiuto l'insolito passo di non fissare un obiettivo di crescita economica per il 2020. Ma l'impegno per l'eliminazione della povertà è stato enfaticamente mantenuto all'interno del programma del governo.

Leggi tutto...

Dichiarazione del Presidium del CC CPRF

E-mail Stampa PDF

zyuganov podioun'interessante risoluzione del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa sulla Cina

da https://ilventodellest2019

L’amministrazione Trump sta intensificando la sua politica di contrasto allo sviluppo della Cina socialista. Ciò avviene sullo sfondo dell’approfondimento della crisi mondiale, della crescita della pandemia di coronavirus e delle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Le misure volte a minare la stabilità economica e politica della RPC si stanno moltiplicando a un ritmo febbrile. Gli strumenti del “soft power” si sono rivelati decisamente inefficaci nella lotta contro Pechino. Tuttavia Washington non ha intrapreso la strada del dialogo e della cooperazione ad ampio raggio. Al contrario, sta diventando sempre più aggressiva nella sua politica cinese.

Leggi tutto...

Il presidente cinese Xi Jinping afferma che l'economia politica marxista è la base per la crescita della nazione

E-mail Stampa PDF

xi jinping bandierapccdi Karen Yeung

da https://www.scmp.com

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

Secondo il segretario generale del Partito comunista cinese, la "posizione dominante della proprietà pubblica non può essere scossa", mentre XI afferma che, in un ambiente globale in continua evoluzione, guidare l'economia verso il futuro sarà un grande banco di prova per il partito.

Leggi tutto...

Cina, l’Italia segue la strada della cooperazione internazionale (nonostante la NATO)

E-mail Stampa PDF

wang yidi Tatiana Santi, intervista a Francesco Maringiò

da https://it.sputniknews.com

Nel 2020 si celebrano i 50 anni delle relazioni italo-cinesi e l’Italia, pur legata alla NATO e all’Ue, potrebbe giocare nei suoi interessi la partita della cooperazione internazionale.

Leggi tutto...

Appello delle associazioni pubbliche e dei partiti politici della Repubblica di Bielorussia

E-mail Stampa PDF

bielorussia vignaA cura di Enrico Vigna, 21 agosto 2020

Questa è la società “REALE” della Bielorussia, quella del mondo politico, lavorativo, sociale, accademico, giovanile. Della Memoria storica e identitaria, radicate nei valori della negazione e lotta contro il nazifascismo, gli eredi e prosecutori dei valori della Grande Guerra Patriottica. Delle Associazioni rappresentative, legate ai problemi concreti e alle necessità della gente semplice e comune, del popolo. Come in ogni paese e società è questa la concretezza e l’essenza reali, vere, di un paese, di uno stato, al di là di indirizzi ideologici o differenze partitiche. 

Un sistema sociale fondato sui diritti collettivi e non personali o privati.

Leggi tutto...

Il ruolo del settore pubblico nella lotta della Cina contro il COVID-19

E-mail Stampa PDF

china ngodi Thomas Fazi

da https://www.lafionda.org

A prescindere dalle opinioni che uno abbia sulla Cina, l’efficacia mostrata dal gigante asiatico nel risolvere prontamente la crisi sanitaria causata dal COVID-19, e nel minimizzarne l’impatto economico, soprattutto a confronto con le esperienze dei paesi occidentali, è universalmente riconosciuta (o quasi). Ma a cosa è da imputare questo successo? Secondo l’economista Francesco Macheda dell’università Bifrost, in Islanda, autore di 
un recente paper sull’argomento, le ragioni sono da rintracciarsi soprattutto nelle caratteristiche strutturali del modello di sviluppo cinese, e più specificatamente nell’estensione del settore pubblico dell’economia cinese e nel ruolo fondamentale delle imprese a conduzione statale (state-owned enterprises, SOE), nonché nella forte presenza pubblica all’interno del settore bancario oltre che industriale. La tesi di Macheda è che la massiccia presenza dello Stato nell’economia «abbia dotato il governo del paese delle risorse necessarie a ridurre sensibilmente i tempi di risoluzione della crisi sanitaria, riattivare prontamente la filiera produttiva domestica, e massimizzare l’efficacia degli stimoli fiscali e monetari tendentia stabilizzare l’output».

Leggi tutto...

La depressione mondiale può far comodo

E-mail Stampa PDF

crisi economica grungedi Francesco Cappello

da https://www.francescocappello.com

Sono in grado di assicurarsi che la stampa mondiale veicoli i loro interessi e che leggi e tribunali siano sempre più dalla loro parte. I grandi fondi di investimento, che controllano multinazionali, grandi banche d’affari e agenzie di rating, sono solo uno degli strumenti di dominio e controllo, agenti su scala globale, in mano alle oligarchie che esurpano il potere di autodeterminazione dei popoli organizzati. Il tessuto connettivo di tale sistema di dominio su scala globale è il sistema della 
moneta a debito privata insieme all’imposizione post bellica del dollaro quale unica valuta internazionale, seppure in corso di ridimensionamento drastico a partire dai mercati asiatici.

Leggi tutto...

Il messaggero dell’odio Bernard-Henry Lévy corre ad appoggiare l’opposizione bielorussa. Breve storia delle precedenti imprese di B-52»

E-mail Stampa PDF

bernardlevy bielorussiadi Marinella Correggia

da http://www.sibialiria.org

Merita indubbiamente un premio internazionale come «miglior messaggero dell’odio» e se invece ci fosse un tribunale per chi ha fomentato guerre distruttive, dovrebbe essere fra i primi a esservi sottoposto. Bernard-Henry Lévy, che tutti si ostinano a chiamare «filosofo francese»  (l’aggettivo è in effetti veritiero), ha offerto il proprio appoggio alle cause più nefaste: violenti gruppi islamisti in grado di uccidere interi paesi, guerre di aggressione Nato-petromonarchiche, battaglioni destrorsi, rivoluzioni violentemente «colorate».

Leggi tutto...

Solidarietà fraterna ai comunisti della Bielorussia!

E-mail Stampa PDF

bandiera rossaAppello di 17 partiti comunisti dell’ex URSS ai partiti comunisti e operai di tutto il mondo

da https://kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma per Marx21.it

Tempo fa, Gus Hall, il leader del Partito Comunista degli Stati Uniti, aveva affermato che il vero internazionalismo è messo alla prova dagli atteggiamenti verso l'Unione Sovietica. Aveva assolutamente ragione. Dai tempi di Marx, si sa che ogni passo pratico è più importante di una dozzina di programmi. L'URSS era l'incarnazione del sogno secolare dell'umanità, anche se imperfetto, precoce, ma socialista.

Leggi tutto...

Hong Kong, l’americano che faceva il cinese

E-mail Stampa PDF

spia hongkongda https://ilsimplicissimus2.com

C’è un tizio che si fa chiamare Kong Tsung-gan  e che è una delle fonti maggiori dell’informazione occidentale nella battaglia contro la Cina. Cocchino dei grandi giornali, Washington Post e Guardian in testa, si presenta come “scrittore e attivista”  e diffonde un flusso costante di contenuti che promuovono la “lotta per la libertà” di Hong Kong mentre chiede a gran voce che gli Stati Uniti alzino il fuoco su Pechino. Di fatto attraverso Twitter e il sito Hong Kong Free Press, è diventato in poco tempo una presenza importante nei media occidentali. Per la verità questo signore  aveva iniziato la sua attività già prima delle rivolte prepagate nel Porto Profumato ( questo significa Hong Kong) anzi è apparso per la prima volta nel 2015 con commenti sul Tibet e sul Xinjiang oltre che movimento degli ombrelli che poi finì in nulla, ma successivamente il personaggio ha cambiato il suo avatar su Twitter  con un’immagine che raffigura Liu Xia, la moglie del defunto dissidente Liu Xiaobo, vincitore del Premio Nobel, un ideologo di destra che ha celebrato le guerre statunitensi in Vietnam, Afghanistan e Iraq ed è stato premiato con il Democracy Award 2014 dal National Endowment for Democracy, la macchina di cambio regime preferita del governo degli Stati Uniti.

Leggi tutto...

La denuncia di Snowden del controllo totale

E-mail Stampa PDF

Snowden stonedi Alessandro Pascale

[INTRODUZIONE - Quello che segue è il capitolo 15.7 di A. Pascale, 
Il totalitarismo liberale. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale, La Città del Sole, Napoli 2018, pp. 447-454 (per recuperare gli scritti precedenti si veda qui). È notevole come gli intellettuali occidentali non abbiano riflettuto molto sulle implicazioni delle rivelazioni di Snowden, arrivando anzi a criminalizzarne la figura, assecondando così la propaganda imperiale di Washington. Il trattamento progettato per Snowden, qualora cadesse nelle mani degli USA, prevede la stessa vergognosa modalità di detenzione cui è stato sottoposto Julian Assange, la cui opera portata avanti con Wikileaks sarebbe meritoria del Nobel per la Pace, invece della prigionia politica decisa dal potere imperiale statunitense. I media non parlano di queste cose e le giovani generazioni già fanno fatica a dare un senso ai nomi di Snowden e Assange. Occorre ridare slancio pubblico nel dibattito politico sull'attuale livello di “società del controllo” che si è raggiunto, e soprattutto bisogna ragionare in profondità sulle conseguenze politiche che tutto ciò comporta nella rimodulazione della tattica e del modello organizzativo di un partito che ambisca a conquistare il potere politico. Alessandro Pascale, 11 agosto 2020]

Leggi tutto...

Dare a Togliatti ciò che è di Togliatti dirigente politico, grande intellettuale capo popolare riconosciuto dalle masse

E-mail Stampa PDF

togliatti palmiro21 agosto - Anniversario della morte.

di Angelo Ruggeri (*)

"NEL MONDO SONO SEMPRE ATTIVE DUE FORZE E ATTIVE SECONDO LA LORO NATURA"
 (Roderigo di Castiglia, alias Palmiro Togliatti).

Togliatti aveva tratti singolari rispetto ai politici italiani ed anche all’interno del movimento comunista, perché assommava in sé la figura, la struttura di dirigente politico, di capo di massa e di grande intellettuale della storia d'Italia, una singolarità reale che si esprimeva anche nella forma dei 
corsivi sulla prima pagina dell'Unità, dove, firmandosi con un nome letterario, dava spesso indicazioni e "lezioni" teorico-politiche, come quella sopra citata. O come nel corsivo in cui, facendo riferimento a Hegel, citava un passo di questo grande filosofo sul ragionare e pensare astratto, per dimostrare quale era la critica che lui rivolgeva a Krusciov, il cui rapporto – quello in cui denunciava i ‘crimini’ di Stalin - essendo unilaterale coglie solo una parte e solo una faccia di ciò che è avvenuto, per cui, come spiega Hegel, la riflessione è astratta perché non fa capire in concreto quali sono stati i punti reali e concreti della degenerazione staliniana. 

Leggi tutto...

Il Partito Comunista di Boemia e Moravia sulla visita di Pompeo nella Repubblica Ceca

E-mail Stampa PDF

KSČMdi Mauro Gemma

Nei giorni scorsi, il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, ha visitato - in non casuale coincidenza con l’esplodere della crisi in Bielorussia causata dal nuovo tentativo di colpo di Stato promosso dall’opposizione filo-imperialista – alcuni paesi dell’Europa centro-orientale, tra cui la Repubblica Ceca. 

Leggi tutto...

Da zero in brevi tempi? Come la Russia ha creato il primo vaccino contro COVID-19

E-mail Stampa PDF

coronavirusda https://it.sputniknews.com

L'11 agosto la Russia ha registrato il primo vaccino al mondo contro COVID-19, come annunciato in precedenza dal presidente Vladimir Putin. Dopo il suo annuncio, Putin ha osservato che lo Sputnik V ha dimostrato la sua efficacia dopo diversi test durante i quali i volontari sono riusciti a sviluppare una "immunità stabile". Ha anche rivelato che una delle sue figlie aveva già provato il vaccino e "si sente bene" dopo due iniezioni, che le hanno dotato di un livello "alto" di anticorpi.

Leggi tutto...

Rivoluzioni colorate, la pandemia vera

E-mail Stampa PDF

Chavez lukaschenkoun interessante contributo al dibattito di Fulvio Grimaldi

di Fulvio Grimaldi

Ogni volta che ti trovi dalla parte della maggioranza, è il momento di fermarsi e riflettere”. (Mark Twain)

Cercate su Google un’immagine dei 65mila (3000 per i nostri media) che l’altro giorno hanno manifestato per Lukashenko inalberando bandiere rossoverdi (quelle sovietiche). A fatica ne troverete una. Ma ne troverete tantissime con le bandiere biancorosse, quelle del dopo-URSS, di altre migliaia di manifestanti (milioni per i nostri media). Quelle pro-USA e pro-UE. Le uniche viste sui giornali e in tv. E’ la stampa, bellezza.

Leggi tutto...

I partiti comunisti e della sinistra rivoluzionaria dell’India invitano alla mobilitazione contro la politica di subordinazione all’imperialismo USA del governo Modi

E-mail Stampa PDF

india scioperogeneraleda http://www.solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

Il Partito Comunista dell'India, il Partito Comunista dell'India (Marxista), il Partito Comunista dell'India (Marxista-Leninista) - Liberazione, il Partito Rivoluzionario Socialista e l’All India Forward Bloc - hanno congiuntamente fatto appello al popolo affinché:

Leggi tutto...

La Cina brevetta un vaccino e pianifica il suo uso massiccio

E-mail Stampa PDF

coronavirus xiquesto articolo pubblicato su 'El Pais' spiega come la Cina stia testando efficacemente un vaccino anti-Covid

di Jaime Santirso

da El Pais 18 agosato 2020

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

L'azienda CanSino Bioligies segnala che il suo farmaco, che si trova nella terza fase, è sicuro ed efficace. I risultati sono già stati pubblicati su una rivista scientifica

Leggi tutto...

Referendum 2020 sul taglio alla democrazia – le ragioni del “no”

E-mail Stampa PDF

 

referendum parlamentaridi Alessandro Pascale

da https://www.lantidiplomatico.it

È fondamentale ribadire di votare NO al prossimo referendum del 20 settembre sul taglio dei parlamentari. Nell'attesa di una vera rivoluzione che spazzi via tutto il marciume presente nel nostro paese, è evidente che occorre difendere il sistema liberale in crisi istituzionale a causa dall'offensiva borghese. I governi borghesi succedutisi durante la “seconda repubblica” fino ad oggi, di centro-sinistra o centro-destra, hanno intaccato in profondità l'impianto istituzionale italiano in senso sempre più smaccatamente classista e autoritario. 

Leggi tutto...

Putin muove, e dà Scacco al Virus

E-mail Stampa PDF

putin 2836730bdi Guido Salerno Aletta

da https://www.lantidiplomatico.it

Anche stavolta, davanti al mondo intero, chi ci ha messo la faccia è stato Vladimir Putin: la sua, che vale il prestigio dell'intera Russia.

Facciamo un passo indietro, perché tutto torna, come sempre: ricordate i medici militari russi che arrivarono in Italia, bardati di tutto punto con le tute per il biocontenimento di livello 3?

Leggi tutto...

Diciamo no al tentativo di colpo di Stato in Bielorussia

E-mail Stampa PDF

pcbielorussia corteoDichiarazione del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa

da https://kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma per Marx21.it

Nelle elezioni presidenziali del 9 agosto 2020 in Bielorussia, il capo di Stato in carica Alexander Grigorievich Lukashenko ha ottenuto una vittoria convincente. Il sostegno ricevuto da parte degli elettori è determinato dagli indubbi successi conseguiti dal Paese in campo socio-economico. 

Leggi tutto...

Pagina 3 di 297