Zyuganov: “La Russia è in grado di contrastare la protervia imperialista”

Zyuganov: “La Russia è in grado di contrastare la protervia imperialista”

da kprf.ru

Dichiarazione del Presidente del Partito Comunista della Federazione Russa

Continua...
APPELLO. Risoluzione UE: la CGIL non resti in silenzio!

APPELLO. Risoluzione UE: la CGIL non resti in silenzio!

da facebook.com

Di fronte alla risoluzione UE che equipara il comunismo al nazismo, la Cgil non deve restare in silenzio. Quella risoluzione è prima di tutto un fatto simbolico ...

Continua...
Comunicato del FPLP sulla situazione in Siria

Comunicato del FPLP sulla situazione in Siria

da palestinarossa.it

Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina (FPLP) condanna fermamente l'invasione turca del territorio siriano dal confine nord della Siria ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Stroncare la cospirazione dell'ultradestra venezuelana!

E-mail Stampa PDF

pc venezuela 500pxDichiarazione del Partito Comunista del Venezuela

da prensapcv.wordpress.com

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista del Venezuela (PCV) condanna la nuova azione destabilizzante dell'estrema destra guidata dal burattino Juan Guaidó e dal fuggiasco recidivo della giustizia venezuelana Leopoldo López, che al servizio dell'imperialismo USA continuano a promuovere un colpo di stato.

Leggi tutto...

Golpe in Venezuela: il presidente Maduro annuncia che i comandanti militari hanno reiterato «lealtà totale» al governo

E-mail Stampa PDF

maduro esercitoda lantidiplomatico.it

L’unico legittimo presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, ossia Nicolas Maduro, ha dichiarato che i comandanti militari hanno reiterato «lealtà totale» al governo costituzionale venezuelano di fronte all’ennesimo tentativo di golpe organizzato da un’opposizione sempre più frustrata. 

Dunque Maduro ha confermato quanto è sembrato chiaro sin dalle prime battute di questo nuovo tentato golpe: tutti i comandanti militari del Venezuela sono fedeli al governo. 

Leggi tutto...

Venezuela, il golpe e il PD

E-mail Stampa PDF

guaido golpedi Pino Cabras*
da lantidiplomatico.it

Poche ore dopo che il politico dell’opposizione venezuelana Juan Guaidò ha pronunciato un tentativo di colpo di Stato militare, il primo soccorso internazionale è giunto dallo spicchio piddino della Camera dei deputati italiana, per voce di Lia Quartapelle Procopio, la quale ha fatto appello al governo Conte affinché appoggi il golpe in nome della libertà. Non avevo fin qui mai sentito in presa diretta un intervento così smaccatamente in favore di un putsch. Questo avviene mentre il governo spagnolo, che pure aveva “riconosciuto” Guaidò, dichiara solennemente che «non appoggerà nessun golpe militare».

Leggi tutto...

Vladimir Padrino, ministro della difesa del Venezuela: "l'80% dei militari che hanno disertato sono stati ingannati e sono tornati sotto il comando ufficiale"

E-mail Stampa PDF

padrino vladimirda lantidiplomatico.it

Vladimir Padrino, il ministro della Difesa della Repubblica venezuelana ha parlato alla nazione questo 30 aprile, nella giornata dell'ennesimo tentativo di golpe militare dell'estrema destra del paese. “E' un'opposizione golpista, selvaggia, che non ha coscienza della Patria... se desiderano conquistare il rispetto della Fanb abbandonino queste posizioni. Non siamo mossi solo dall'amore del nostro paese. Interrompete queste pratiche. Da ora in poi vi consideremo responsabili di qualsiasi atto di violenza nel paese”, ha dichiarato.

Leggi tutto...

Per un socialismo del XXI secolo: note a margine del libro di Carlo Formenti “Il socialismo è morto, viva il socialismo!”

E-mail Stampa PDF

formenti socialismo mortodi Thomas Fazi

L’ultimo libro di Carlo Formenti, Il socialismo è morto, viva il socialismo!, rappresenta all’avviso di chi scrive una “mappa” fondamentale per comprendere quello che sta succedendo: in Italia, in Europa e più in generale in Occidente (e non solo, visto che uno dei meriti dell’autore è proprio quello di adottare una prospettiva globale). Partirei da una delle frasi che apre il testo. Formenti scrive:

«[È] mia convinzione che il socialismo sia realmente morto nelle forme storiche che ha conosciuto dalle origini ottocentesche all’esaurirsi delle spinte egualitarie novecentesche, prolungatesi per pochi decenni dopo la fine della Seconda guerra mondiale. Non si è trattato di un evento (la caduta del Muro e il crollo dell’URSS hanno svolto la funzione di mera registrazione notarile del decesso), bensì di un’agonia durata dagli anni Settanta alla grande crisi che ha inaugurato il nuovo millennio. Oggi l’agonia è terminata ed è iniziata l’attraversata del deserto».

Leggi tutto...

Ucraina: i fatti diranno più delle promesse

E-mail Stampa PDF

kalashnikov leoniddi Leonid Kalashnikov* | da kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

A proposito di ciò che attende l'Ucraina dopo il cambio ai vertici del potere, interviene il Presidente della commissione per la Duma di Stato per gli affari della CSI, l'integrazione eurasiatica e le relazioni con i compatrioti, Leonid Ivanovic Kalashnikov.

“La vittoria di Vladimir Zelensky ha dimostrato che gli ucraini hanno votato per la pace e il miglioramento della situazione economica nel paese. Questo è ciò che stiamo aspettando anche noi. L'Ucraina ha reciso ogni legame con la Russia, ma non ha ricevuto nulla dall'Europa tranne lo status "senza visti". Per questa ragione il rispetto di tali promesse è direttamente collegato agli interessi della Russia.

Leggi tutto...

Il Kosovo oggi, a 20 anni dall’aggressione NATO

E-mail Stampa PDF

conferenza forumbelgradodi Enrico Vigna, Belgrado 22 marzo 2019

Grazie e un grande complimento al Forum di Belgrado e alle altre organizzazioni serbe per questa Conferenza di altissimo valore politico e storico e per la possibilità di dare il mio modesto contributo a questo.

In questi 20 anni molto del mio impegno in Informazione e Solidarietà concreta (abbiamo attualmente 12 Progetti di solidarietà sul campo, come SOS Kosovo Metohija) è stato sul fronte del Kosmet, (oltre ai Progetti a Kragujevac, Nis, Novi Sad, Belgrado), con missioni nelle enclavi e a Mitrovica, sempre sotto scorta armata della KFOR. Quindi ho una osservazione della situazione diretta e concreta, non per opinioni varie o di Internet. Perché da lì, da quella terra martoriata, SEMPRE la gente mi chiede di dar loro voce, di non lasciarli soli.

Leggi tutto...

Presentazione de “Il Totalitarismo liberale” (Video)

E-mail Stampa PDF

Parte 1 – Nader Muhieddine

28 marzo 2019. Bologna, bar La linea.

Assemblea pubblica di presentazione del libro “Il Totalitarismo “liberale”. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale”, con l'autore Alessandro Pascale, Nader Muhieddine, Francesco Maringiò, Andrea Martocchia e Marco Pondrelli.

Di seguito la relazione introduttiva di Nader Muhieddine e degli interventi successivi

Leggi tutto...

Conferenza per la cooperazione Cina-Africa e lo scambio culturale

E-mail Stampa PDF

cina africa continenteFondazione a Pechino dell’Istituto di Ricerca Cina Africa

Hanno avuto luogo nella capitale cinese martedì 9 aprile 2019 il convegno per la fondazione dell’Istituto di ricerca Cina-Africa e la “Conferenza per la cooperazione Cina-Africa e lo scambio culturale”.

Numerosi gli studiosi e le autorità provenienti da più di venti paesi dell’Africa. Le delegazioni di studiosi africani, insieme ai colleghi cinesi, hanno approfondito la discussione intorno ai temi centrali della Conferenza: l’Iniziativa della Nuova Via della Seta; la cooperazione economico-commerciale tra gli Stati africani e la Repubblica Popolare Cinese; lo scambio culturale e mutuale tra le civiltà d’Africa e la civiltà cinese.

Leggi tutto...

Fine della sinistra italiana - Seconda parte

E-mail Stampa PDF

Pubblichiamo la seconda parte dell'interessante contributo di Norberto Natali

2. TORRE MAURA.

A Roma esistono due tipi di borgate (tre se consideriamo i vecchi insediamenti di veneti e romagnoli verso il litorale) e designano abitati con precise caratteristiche; non si tratta cioè di un sinonimo intercambiabile di quartiere popolare o periferico.

Torre Maura appartiene alla categoria largamente maggioritaria di esse, sono più di cinquanta e mediamente hanno oltre 10.000 abitanti ciascuna. Per la gran parte sono sorte lontano dal centro ma all’interno (spesso al confine, come Torre Maura) del GRA, in alcune zone -in particolare la Casilina- invece se ne trovano anche fuori, perfino di molto.

Leggi tutto...

Aumenti dell’Iva per “competere meglio”, impoverendo noi

E-mail Stampa PDF

luigi di maio giuseppe conte matteo salvini giovanni tria 1082152L'editoriale di Guido Salerno Aletta

da contropiano.org

I governi degli imbonitori – quasi tutti quelli degli ultimi 30 anni – sono un devastante mix di promesse mirabolanti e servilismo concreto. Da un lato debbono infatti guadagnarsi o mantenere il consenso elettorale, dall’altra non sanno muovere un dito senza sottostare completamente alle direttive della Commissione europea.

Il risultato lo vediamo nella nostra vita quotidiana, che peggiora di giorno in giorno.

Leggi tutto...

Trump, la Cina e la globalizzazione

E-mail Stampa PDF

china red 1006697 960 720di Lorenzo Battisti, Dip. Esteri Pci e Pci di Parigi

Trump viene accusato da tempo di aver posto fine alla “magica” globalizzazione. In realtà le sue politiche sono il risultato dei nuovi equilibri mondiali generati dall’emersione dei Brics e in particolare dallo sviluppo economico e politico della Cina.

La globalizzazione e il neoliberismo: la fase unipolare dell’imperialismo

Molto si è scritto in questi anni sulla globalizzazione, spesso in modo fumoso. Le caratteristiche per descriverla hanno fatto riferimento ad elementi diversi e tutti parziali. Alcuni hanno preso a riferimento l’apertura agli scambi commerciali. Altri la libertà dei capitali di muoversi da un paese all’altro. Altri ancora la diffusione dell’informazione dovuta alle nuove tecnologie digitali che permettono di essere informati su fatti lontani in maniera istantanea e di creare quindi un “villaggio globale”. Tutti questi elementi, pur facendo parte della globalizzazione, non colgono la radice del fenomeno.

Leggi tutto...

Ucraina: cambia il presidente, non cambierà la politica

E-mail Stampa PDF

Poroshenko and Vladimir ZelenskyDichiarazione di Petro Simonenko, Segretario generale del Partito Comunista di Ucraina

da kpu.party

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

Nel secondo turno delle elezioni, la maggioranza degli ucraini non ha votato per Vladimir Zelensky, ma contro le politiche del presidente Petro Poroshenko. Questa opinione è stata espressa dal leader del Partito Comunista di Ucraina, Petro Simonenko, in un commento rilasciato a GolosUA.

Leggi tutto...

I paradossi della sovranità europea

E-mail Stampa PDF

euro grungedi Francesco Galofaro, Università di Torino

In un recente articolo per Limes, Carlo Galli ha indicato un paradosso: gli europeisti di centrodestra e di centrosinistra che combattono la sovranità statale nel nome dell’Europa sono in realtà degli iper-sovranisti. Gli ‘Stati Uniti d’Europa’, che perfino alcuni esponenti della sinistra radicale invocano, configurano in realtà una sorta di mega-macchina statale, onnipresente e onnipervasiva, sul modello degli USA [1]. L’arguto paradosso vuol far comprendere che l’Europa non ha reso obsoleta la nozione di sovranità, né l’ha relegata nel campo della mitologia delle destre. Al contrario, quella di sovranità è una nozione scientifica, sia pure confinata alla regione delle scienze sociali; va discussa scientificamente per comprendere i limiti dell’attuale UE in vista delle elezioni e disegnare scenari futuri.

Leggi tutto...

«Con la Nato dal welfare al warfare»

E-mail Stampa PDF

convegno nonato firenze2019di Manlio Dinucci 

70 anni di Nato. Intervista a Michel Chossudovsky sui 70 anni della Nato: «Non è un’Alleanza, comandano gli Usa, vogliono più spesa militare in tutta Europa, pronti a nuovi conflitti armati, anche nucleari»

Al convegno internazionale «I 70 anni della Nato: quale bilancio storico? Uscire dal sistema di guerra, ora», svoltosi a Firenze la scorsa settimana – più di 600 i partecipanti dall’Italia e dall’Europa -, ha partecipato quale principale relatore Michel Chossudovsky, direttore di Global Research, il centro di ricerca sulla globalizzazione (Canada), copromotore del Convegno insieme al Comitato No Guerra No Nato e ad altre associazioni italiane. A Michel Chossudovsky – uno dei massimi esperti internazionali di economia e geopolitica, collaboratore dell’Enciclopedia Britannica, autore di 11 libri pubblicati in oltre 20 lingue – abbiamo rivolto alcune domande.

Leggi tutto...

Le economie del G7 hanno opinioni divergenti sul BRI

E-mail Stampa PDF

Belt and Roaddi Yang Fanxin | da china.org.cn

China.org.cn, 10 aprile 2019

Traduzione di Marco Pondrelli

I ministri degli Esteri del G7 hanno concluso la loro riunione annuale di due giorni a Dinard, nella Francia occidentale, il 6 aprile con un comunicato congiunto che riconosce la capacità della Cina di fornire importanti contributi ai beni pubblici globali. Questo potrebbe essere un indicatore della divisione tra le potenze del G7 sui punti di vista verso la Belt and Road Initiative (BRI), che alcuni paesi sviluppati demonizzano come segnale dell'ingresso nell'orbita economica della Cina e come ostacolo alle alleanze.

Leggi tutto...

La nuova Via della Seta

E-mail Stampa PDF

caravan 3341872 960 720di Vladimiro Giacché

Un progetto per molti obiettivi

Il progetto di una Nuova Via della Seta, lanciato negli ultimi anni dalla dirigenza  cinese, comprende due diverse rotte, una terrestre e l’altra marittima. La prima è indicata nei documenti ufficiali come Silk Road Economic Belt, la seconda come Maritime Silk Road. L’intero progetto è espresso in forma abbreviata come One belt, one road. Esso è stato annun-ciato per la prima volta dal presidente cinese Xi Jinping in un discorso ad Astana (Kazakhstan) nel 2013, ribadito a Giacarta (Indonesia) nel novembre dello stesso anno e di nuovo ad Astana nel giugno 2014.

Leggi tutto...

Dichiarazione di Firenze per un fronte internazionale Nato exit

E-mail Stampa PDF

NoNATO ItalyPubblichiamo la dichiarazione conclusiva del convegno di Firenze promosso dal Comitato no Guerra no Nato il 7 aprile

Il rischio di una grande guerra che, con l’uso delle armi nucleari potrebbe segnare la fine dell’Umanità, è reale e sta aumentando, anche se non è percepito dall’opinione pubblica tenuta all’oscuro dell’incombente pericolo.

È di vitale importanza il massimo impegno per uscire dal sistema di guerra. Ciò pone la questione dell’appartenenza dell’Italia e di altri paesi europei alla NATO.

Leggi tutto...

Fine della sinistra italiana

E-mail Stampa PDF

bandiera rossa brandellidi Norberto Natali

I fatti avvenuti nelle scorse settimana a Roma rappresentano un discrimine fondamentale per la sinistra. Ci sono nella storia dei momenti in cui, anche simbolicamente, si determina un cambiamento. Fu così, ad esempio, per la marcia dei 40 mila a Torino. Quello che è successo a Roma ci costringe ad aprire una riflessione.


Ringraziamo il compagno Norberto Natali per questo suo contributo di cui pubblichiamo la prima parte.

Leggi tutto...

Rampini, Severgnini e Assange

E-mail Stampa PDF

assange censura usadi Carlo Formenti
da rinascitaitaliasocialista.it

Da troppo tempo il capitale mondiale si è affidato ai servigi d’una sinistra che, ripudiato il classico ruolo di tutela degli interessi delle classi subalterne, si è schierata dalla parte dei potenti. Ora è il momento di sbarazzarsi di questi servi sciocchi che, per voler strafare, si sono sputtanati al punto da non poter più garantire legittimità al regime neoliberista. Allertate dal dilagare del populismo (“uno spettro che si aggira per l’Europa” lo ha definito il New York Times, parafrasando un detto di Marx) le élite dominanti sguinzagliano i migliori cervelli per escogitare alternative. Costoro suggeriscono due possibili soluzioni: da un lato, la cooptazione dei populismi di destra per investirli del ruolo di garanti della continuità del sistema, dall’altro, la ricostruzione di una sinistra social-liberale capace di riottenere il consenso popolare.

Leggi tutto...

Pagina 17 di 266